Il giorno in cui l'amore è stato perso

Il giorno in cui l'amore è stato perso

Fonte Il giorno in cui l'amore fu perso: Apple

Se qualche giorno fa ve ne abbiamo parlato libro Il giorno in cui ha perso la ragione, in questa occasione e per finalizzare la biologia che trovi con questi libri, vogliamo commentare con te Il giorno in cui l'amore è stato perso, la seconda parte che finisce, seppur con alcune incognite, alla storia di questi personaggi.

Se hai letto The Day You Lost Sanity e stai già pensando di iniziare il secondo, puoi farlo. Ma se non ha attirato la tua attenzione e non gli hai ancora dato l'opportunità, potrebbe essere il momento per te di dare un'occhiata a ciò che abbiamo preparato in modo che tu sappia cosa troverai.

Chi è l'autore del giorno in cui l'amore è stato perso

Chi è l'autore del giorno in cui l'amore è stato perso

Come il libro prima, Il giorno in cui l'amore fu perso è stato scritto da Javier Castillo. E, quando ha pubblicato il primo romanzo, ha lasciato aperta la possibilità per una seconda parte se ha visto che ha avuto successo. Quindi, quando gli furono acquistati i diritti e il primo libro fu ripubblicato, in breve tempo apparve la seconda parte che aveva architettato.

In effetti, dovresti sapere che Javier Castillo era un consulente finanziario e, dopo il successo con i suoi libri, se ne è andato e si è concentrato completamente su quella carriera letteraria che gli ha dato tanto successo.

L'ultimo dei libri che è uscito è di quest'anno, The Soul Game, in cui segue la sua forma narrativa, semplice e divertente (una volta compreso il "gioco" che l'autore porta tra passato e presente).

Cosa devi sapere prima di leggere Il giorno in cui l'amore fu perso

Il giorno in cui quella sanità mentale fu persa

Fonte: Penguin Chile

Sebbene Il giorno in cui l'amore fu perso si possa leggere senza aver letto il primo, ci sono alcune sfumature che si perdono se lo fai così. I personaggi si sviluppano nel primo libro, quindi quando li leggi, sono un po' incompleti. Ora, è anche vero che ciò che l'autore fa con questo libro è quasi una "copia" (di cui vi parleremo in seguito).

A nostro avviso, Per capire al 100% il libro di The Day Love Was Lost, devi avere una storia precedente, sapere cosa è successo e perché il libro inizia in quel modo (e non attira la tua attenzione). Inoltre, avere già una conoscenza dei personaggi, permette di concentrarsi su quelli nuovi. Sai già come sono gli altri, quindi saperne di più su un certo personaggio diventa il tuo obiettivo.

Ora, cosa succede se non leggi il primo? Ebbene, in un certo senso, non accadrebbe nulla; cioè ci sono cose che non si capiscono ma sono quasi minime, perché entrambi i libri sono molto simili tra loro e, per i più smaliziati, può finire per essere prevedibile.

Quanto a quello che dovresti sapere, la cosa più importante è ciò che i personaggi principali "scoprono" dalla trama nel primo libro (e che non vogliamo svelarvi) poiché è il motore di root di quella seconda parte. Anche i personaggi, in particolare Jacob e lo specialista dell'FBI, due dei più importanti. Come il "cattivo" della storia, anche se è meglio non rivelare nulla sul primo libro.

Di cosa si tratta

Il giorno in cui l'amore è stato perso

Il giorno in cui l'amore è stato perso inizia come il suo predecessore, con una persona nuda che porta in mano qualcosa di terrificante. Una volta che la ferma, sembra che sappia molto più della polizia, ed è lì che inizia il gioco, tra passato e presente, seguendo la stessa linea, trovare Amanda, la figlia di Steven e la ragazza di cui Jacob si è innamorato. Ma questo in passato, perché nel presente avremo quei personaggi insieme ad altri che interagiscono e rivelano nuovi dettagli.

Forse quello che il lettore vuole sapere di più è cosa succede con un'altra persona, ed è per questo che chi legge la prima parte si imbarca in un'avventura ripetitiva con questa seconda.

Una novità che troverete è che, in questo secondo libro, ogni capitolo è guidato dal nome di uno dei personaggi principali (molti lettori si sono lamentati perché il primo era disordinato e l'autore ha affrontato il problema in questo modo).

Personaggi di Il giorno in cui l'amore fu perduto

I personaggi di Il giorno in cui l'amore fu perso Sono gli stessi di Il giorno in cui ha perso la sanità mentale. Ma parliamo anche dei nostri volti che saranno strettamente legati alla trama. Questi sono:

  • arco, arco, arco: È un ispettore dell'FBI, stanco della sua vita quotidiana e frustrato per non aver realizzato il suo sogno di essere un criminologo.
  • Leonard: è l'assistente di Bowring Bowring.
  • Katelyn uomo d'oro: Si tratta di una ragazza scomparsa anni fa, uno dei primi casi dell'ispettore che non hanno mai trovato. Lo considera un fallimento.
  • Giacca: è il patrigno di Katelyn.
  • L'esibizionista: è la persona che inizia la storia, una donna nuda che dice di sapere cosa sta per succedere. Quindi fa impazzire l'ispettore.

Tutti questi personaggi interagiranno anche con quelli che conosciamo, quindi ci sono più protagonisti, principali e secondari, di cui dovrai tenere traccia.

Ne vale la pena?

Le opinioni su questa seconda parte sono per tutti i gusti. C'è chi lo ha apprezzato, soprattutto perché approfondisce i dettagli che erano sciolti nel primo libro; ea chi non è piaciuto perché segue lo stesso schema del primo e, quindi, 'perde la grazia'.

Nel nostro caso potremmo dirti:

  • Se la fine del giorno in cui ha perso la testa non ti ha fatto venir voglia di saperlo cosa è successo a un certo personaggio, o se non ne senti il ​​bisogno, meglio non leggerlo e aspettare un po' per prendere la lettura con più piacere. Altrimenti potresti rimanere deluso.
  • Se vuoi davvero leggere, fallo, soprattutto perché scoprirai cosa è successo a tutta la famiglia, e cosa accadrà nel tuo presente. Sebbene sia simile al primo, ci sono dettagli che ti fanno scorrere le pagine fino alla fine (che, come tutte quelle di questo autore, non sono prevedibili, almeno finché non sei già alla fine).

L'hai già letto? Cosa ne pensi del giorno in cui l'amore è stato perso?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.