temperanza

Temperanza.

Temperanza.

temperanza (2015) è un romanzo dell'autrice spagnola María Dueñas. È considerata una "scrittrice in ritardo", poiché ha iniziato la sua carriera letteraria con più di 40 anni di età. Il tuo debutto, Il tempo tra le cuciture (2009) ha venduto milioni di copie ed è stato tradotto in una trentina di lingue. Inevitabilmente, tutti i suoi ultimi lavori sono stati paragonati al suo debutto.

Per quegli scrittori il cui obiettivo è sviluppare carriere a lungo termine - più di un libro - questo può essere un problema. Tuttavia, ottenere un primo libro più venduto rappresenta una serenità finanziaria molto apprezzata. Significa "poter vivere di scrittura" (e con una buona qualità di vita). Quindi, la vera sfida per Dueñas oggi è superare se stessa.

Sull'autore: María Dueñas

Dueñas è nato nel 1964 a Puertollano, una città della Castiglia-La Mancha, nella regione centrale della Spagna. È dottore in filosofia inglese, laureata presso l'Università di Murcia, dove è professore ordinario presso la Facoltà di Lettere. In effetti, da quando è entrata nel mondo dell'editoria si è passato poco tempo in aula.

Ora, non solo ha dovuto scrivere regolarmente, deve anche partecipare e apparire a conferenze stampa, fiere del libro, firmare autografi ... Nel 2009 è andato in vendita Il tempo tra le cuciture, un romanzo storico ambientato al tempo della guerra civile spagnola. Pieno di dettagli reali e prosa che ha immediatamente affascinato i lettori di lingua spagnola.

I primi riconoscimenti

Dueñas riuscì a conservare intatto il suo stile sottile e delicato a lingue più "rustiche" come il tedesco o l'inglese. Il tempo tra le cuciture È stato il primo riconoscimento nella sua carriera di scrittrice. Nel 2010 gli è valso il Premio Città di Cartagena per i romanzi storici. Successivamente, ha ottenuto il Premio Cultura della Comunità di Madrid, nella categoria Letteratura, anno 2011.

Anche il suo secondo romanzo ha fissato il livello molto in alto, Mision Forget (2012), sebbene fosse un altro best seller, ha deluso la maggior parte dei suoi lettori. Solo i lettori che non conoscevano per primi le avventure di Sira Quiroga (protagonista del primo romanzo) sono rimasti soddisfatti di questa storia. La scia lasciata dalla giovane sarta costretta a lasciare Madrid prima della guerra è molto potente.

Le figlie del capitano

Maria Dueñas.

Maria Dueñas.

Nel 2018 ha raggiunto le librerie Le figlie del capitano. Per i critici significava la riconciliazione apparentemente definitiva di Dueñas con il suo "fandom". Un processo iniziato tre anni prima con La tempesta. Entrambe le pubblicazioni rappresentano un chiaro esempio di una situazione molto curiosa nel mondo delle lettere odierno.

È una specie di "sistema stellare", Che condivide grandi somiglianze con Hollywood e il suo cinema. O ancora più attuale, quella di Netflix e delle sue serie. Fan arrabbiati e delusi ovunque, con continue lamentele sui social (principalmente Facebook) e sui forum web.

Storie per soddisfare i follower?

Il successo immediato non è sorprendente quando diventa anche di breve durata. Questo non è il caso di María Dueñas. Lo spagnolo si è guadagnato un posto tra gli autori di un sottogenere battezzato da un certo settore come il "romanzo contemporaneo". Pertanto, anche se Il tempo tra le cuciture continua come il suo lavoro di punta, non è una scrittrice di un libro.

temperanza: Messico, L'Avana, Jerez de la Frontera

Puoi acquistare il libro qui: temperanza

Tre momenti chiaramente differenziati. Tre regioni apparentemente dissimili tra loro, ma con molte in comune al di là di un linguaggio condiviso. Nei primi momenti del romanzo compaiono a prima vista circostanze palpabili: amore, tradimento, tragedia e avidità. Ma dopo aver avanzato un paio di capitoli nella storia, la profondità della trama diventa evidente.

Quanto sopra avviene in gran parte grazie alla costruzione eseguita da Dueñas dei loro personaggi: tridimensionali, mutevoli (e imprevedibile, alla fine). Con diversi strati che vengono messi o tolti a seconda delle circostanze, lontano dalle considerazioni manichee. Il tutto per riassumere in una parola i suoi protagonisti: gli umani.

Trama: una storia di superamento ... e superamento

In superficie (senza alcun intento peggiorativo nell'uso di questo termine), è la storia di un uomo tenace, laborioso e ambizioso, Mauro Larrea: che è costretto non solo una, ma due volte a superare le peggiori avversità. L '"interesse amoroso" si manifesta sotto il nome di Soledad Montalvo. Una donna adattata alla protagonista come "l'ultima della scarpa".

È in grado di dettare ogni fase del percorso e anticipare le mosse successive. È tra questi due personaggi - necessariamente di un carattere dominante - si scatena la tensione mobilitante della maggior parte della storia. Valori come determinazione e lealtà vengono ripetutamente messi alla prova. La tenacia è molto più di un semplice concetto referenziale.

Analisi e revisioni del lavoro

Gli "altri" personaggi

I luoghi sono protagonisti. I deserti minatori del Messico settentrionale durante la presidenza di Benito Juárez. L'Avana, opulenta e inconsciamente negata qualsiasi idea relativa alla ricerca dell'indipendenza o all'abolizione della schiavitù. Sherry, una delle poche città a sopravvivere all'emorragia economica verificatasi nel XIX secolo in Spagna a causa della perdita di quasi tutte le sue colonie americane.

Questi sono gli altri personaggi che si schierano all'interno temperanza. María Dueñas, mentre sviluppa la sua prosa lenta e delicata, nessun dettaglio viene salvato per descrivere queste tre regioni. Esamina anche i momenti storici che si sono verificati in ciascuno di essi.

Il tour sensoriale di temperanza

Frase di María Dueñas.

Frase di María Dueñas.

Gli spettatori sentono in prima persona le intemperie e i lussi che i suoi abitanti soffrono o godono. Oltre al tour visivo, il merito sublime di María Dueñas in temperanza è stato quello di evocare nel lettore un viaggio sonoro, olfattivo e gustativo vivo.

temperanza, Un romanzo al "rallentatore"?

Temperanza è una storia con un lento svolgersi di eventi. Al punto che alcuni lettori si annoiano e si disperano, determinati ad abbandonare la storia durante il primo tempo. Ma una volta che i suoi personaggi salpano per i Caraibi (prima) per attraversare nuovamente l'Atlantico (dopo), la trama acquisisce un ritmo frenetico fino alla fine.

Un po 'di pazienza non guasta per godersi la prosa di Dueñas come dovrebbe. È costruito per essere gustato con calma. Senza il compiacimento istantaneo promosso da piattaforme come Twitter o Instagram. Devi prenderti abbastanza tempo per godertelo. Dopotutto, come diceva Julio Cortázar, "il romanzo vince sempre per punti" ...


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.