La storia dei Corleones non finisce né inizia in "Il Padrino"

Il Padrino

Immagine dell'adattamento cinematografico de «Il Padrino».

Che tu sia un appassionato di film o no, Da non perdere il libro de «Il Padrino». Quelli di voi che l'hanno letto mi daranno il motivo per cui, dopo averlo letto, sentite un'attrazione spettacolare per la trama e per i suoi personaggi.

È senza dubbio uno dei migliori romanzi che ho letto nonostante il contesto in cui ruota la trama non mi avesse mai interessato. Anche i film tratti dal romanzo non mi hanno attratto eccessivamente nonostante, tutto si dice, ne riconosca lo straordinario valore all'interno del mondo cinematografico.

In effetti, per tutta la mia vita, il libro è passato inosservato sullo scaffale di casa mia senza che nessuno se ne interessasse. Il suo proprietario, mio ​​nonno, non lo lesse mai e dopo la sua morte, come per tanti altri romanzi, finì per precipitare in casa mia in attesa di un'opportunità.

Opportunità che è arrivata relativamente di recente realizzando  del meraviglioso stile letterario e della trama arguta che Mario puzzo  ci presenta questo lavoro. È uno di quei casi in cui, a mio avviso, il libro supera di gran lunga il film. Senza remore, chiederei a tutti coloro che si dichiarano amanti di questo tema, di non poter affermare questo hobby se non hanno avuto tra le mani le pagine de "Il Padrino" una volta.

Con tutto ciò, vorrei presentare un altro libro che, basato sulla storia creata da puzzo, amplia la trama e ci mostra l'evoluzione di alcuni personaggi del romanzo originale. Anche i film, devo ammetterlo, lo fanno aiutando ad ampliare il mondo di Corleone. Qualcosa che, logicamente, è molto più conosciuto.

In ogni caso, il lavoro creato da Ed falco dal titolo “The Corleone Family” ci presenta una storia totalmente nuova che è la chiave per comprendere il ruolo che i suoi protagonisti hanno in “The Godfather”.

 

In questa occasione, l'asse principale del romanzo è Sonny corleone, figlio maggiore del clan. Sulla base di ciò, la trama ruota attorno a come viene coinvolto nelle attività del padre sin dalla tenera età, diventando finalmente un pezzo chiave all'interno dell'organigramma mafioso della famiglia.

Pertanto, il romanzo ci porta a circa 20 o 30 anni prima della storia originale. A un tempo in cui Corleone Non presentano ancora la posizione gerarchica che avranno in seguito o il rispetto tra le altre famiglie. È proprio così Ed falco che, seguendo metodicamente e squisitamente lo stile di puzzo, spiega come sale don Vito, capo della famiglia e padre di Sonny, all'apice dei gruppi criminali di New York degli anni '30 e '40.

"Il Padrino", in questo modo, continua la sua trama con quest'opera. Offrendo ai lettori molte più informazioni e affrontando argomenti che ci erano stati semplicemente citati in precedenza. Con la famiglia Corleone»Abbiamo l'opportunità di approfondire questi margini della trama poiché, in questa occasione, vengono spiegati con peli e segni. Aumentando così il fanatismo che molti di noi elaborano attraverso questa storia.

Infine, vorrei sottolinearlo "La famiglia Corleone”Non è l'unico libro che, senza essere stato scritto da Mario puzzo, espande la storia della famiglia mafiosa e immaginaria più popolare. Ci sono altri lavori che lo fanno anche riservandomi, se mi permetti, la loro presentazione negli inserimenti successivi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.