Premio Planeta 2018: sveliamo la trama delle opere finaliste.

Conferenza stampa Premio Planeta 2018: Questi i 10 romanzi tra cui il vincitore e il finalista.

Conferenza stampa Premio Planeta 2018: Questi i 10 romanzi tra cui il vincitore e il finalista.

Oggi, il presidente del gruppo Planeta e la giuria del Premio Planet 2018 hanno svelato la trama di i 10 romanzi finalisti in una conferenza stampa tenutasi al Palacio de San Pau, alla quale era presente Actualidad Literatura.

Quest'anno 2018, il tema dei romanzi finalisti ha preso una svolta importante dopo le 65 edizioni del Premio Planeta. Il romanzo storico e la guerra civile lasciano il posto quest'anno a romanzi con protagoniste femminili. Nei dieci finalisti troviamo romanzi polizieschi di ogni tipo (con umorismo, con fantascienza, psicologici e storici) e più fantascienza che mai. Così sono i romanzi finalisti:

Arrivederci, di Sandra Glaser (pseudonimo)

Una saga familiare frenetica. Una storia di lotta, superamento e sopravvivenza di tre generazioni di donne della stessa famiglia, portate alla follia da una spietata figura maschile, e dove la narratrice cerca di capire il proprio passato per riconciliarsi con il presente.

Violenza di genere di Paulina Ayerza (pseudonimo)

Un romanzo trasgressivo, con storie lesbiche e un finale scioccante. Dopo aver appreso della morte della donna che un tempo era il suo grande amore, una pittrice argentina residente a Parigi racconta il calvario che ha attraversato e le difficili relazioni di dominio e rifiuto sociale che si sono stabilite tra i due.

Looking at a Silent Sky, di Elena Francis (pseudonimo)

Thriller di fantascienza. Una luce misteriosa, per la quale gli scienziati non riescono a trovare alcuna spiegazione, appare nel cielo. Tuttavia, le conseguenze si manifestano presto: persone diverse in tutto il mondo iniziano a condividere ricordi, soffrono di incubi e diventano interconnesse per la vita.

The Rise, di James Sussex (pseudonimo)

L'ascesa folgorante di una donna in un mondo di uomini immersi nella lotta per il potere politico e che pensano che la leadership appartenga solo a loro. La protagonista manovrerà abilmente per raggiungere i suoi obiettivi.

L'arte della fuga, di Daniel Tordera.

Distopia fantascientifica in cui quattro vecchie conoscenze si svegliano in una stanza chiusa con una sola scatola. Dentro, una pistola, tre proiettili e un biglietto che annuncia che solo uno di loro sopravviverà: devono essere d'accordo, decidere chi deve rimanere in vita e suicidarsi il prossimo.

The Cherry Tree Shadow, di Ariane Onna (pseudonimo)

In una città dei Paesi Baschi francesi, accade un evento terribile che sconvolge tutti: cosa può portare una donna apparentemente felice a porre fine alla sua vita e sua figlia che ha poco più di un anno? Questo è il mistero che il narratore cercherà di svelare, approfondendo il soffocamento e la solitudine che la maternità implica.

I perdenti, di María Díez García

Storia di due personaggi antagonisti che si incrociano e si mescolano senza che loro lo sappiano. Lui, un sicario di professione e che, a parte il suo lavoro peculiare, conduce una vita normale; lei, un investigatore privato specializzato in infedeltà e indagando su un caso di omicidio.

Il Palazzo Modernista di San Pau: Palcoscenico d'onore per la presentazione delle opere finaliste del Premio Planeta 2018.

Il Palazzo Modernista di San Pau: Palcoscenico d'onore per la presentazione delle opere finaliste del Premio Planeta 2018.

Hatshepsut's Mate (pseudonimo)

Romanzo poliziesco storico. Valencia, S. XVI: una donna trova il primo codice scacchistico moderno al mondo. New York, XNUMX ° secolo: un medico è coinvolto nella ricerca di questo codice. L'indagine la porterà a Valencia, dove scoprirà il suo oscuro passato e il suo oscuro presente.

Angela di Leticia Conti Falcone

Questa famosa scrittrice rompe il suo genere abituale con un classico romanzo giallo in stile Raymond Chandler. La morte di un giovane uruguaiano, dedito a correggere testi e scrivere storie nere, fa tornare in azione l'assessore Piedrahita, scoprendo che la donna è stata effettivamente avvelenata. Ma chi aveva motivo di ucciderla?

L'amante della vedova nera, di Ray Collins (pseudonimo)

Romanzo nero con un tocco di umorismo. Un dog sitter argentino è coinvolto nel caso della Vedova Nera, un vendicatore che uccide clienti prostitute. Sospetta di diverse donne ma finisce per scoprire che non è altro che una copertura per le losche attività a cui era legato il suo defunto fratello.

Quale di queste opere sarà la vincitrice e finalista del Planet Prize 2018? Le scommesse sono consentite. Domani 15 ottobre 2018, giorno di Santa Teresa, come ogni ottobre da 65 anni, in omaggio a Teresa, la moglie del fondatore, verrà svelato il mistero.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.