Alcune curiose note letterarie

La letteratura, nel corso della storia, ha avuto molti fatti interessanti come qualsiasi altro argomento. Oggi, in Actualidad Literatura, passiamo a rivedere alcuni di questi curiose note letterarie che potresti non sapere.

Partiamo da 3, 2, 1 ...

Lo sapevi ...

Differenza tra forma di espressione letteraria e genere

Spesso la lirica viene confusa con il verso e la narrativa con la prosa. È vero che le forme liriche sono solitamente scritte in versi, proprio come associamo la narrativa alla prosa perché è la sua forma di espressione più comune. Tuttavia, dobbiamo tenerlo presente poesie epiche sono narrativa in versi perché ci raccontano una storia, e che c'è l'opera poetica o prosa lirica, in cui l'autore esprime i suoi sentimenti,

La prosa lirica, piena di ritmo e ricca di risorse letterarie, è molto vicina al verso libero, sebbene il discorso non sia diviso in versi.

D'altra parte, il teatro può anche essere scritto in versi o in prosa, a seconda delle preferenze dell'autore o delle mode e dei gusti del tempo.

Da dove vengono alcuni tipi di versi?

El endecasillabo È un verso di origine italiana che è stato incorporato nella metro spagnola nel XVI secolo grazie al lavoro di autori come Garcilaso de la Vega e Boscán. D'altra parte, questi due autori erano i "colpevoli" e responsabili dell'introduzione di strofe come lira e della ottavo reale alla poesia spagnola.

El alessandrino, d'altra parte, e il dodecasillabile, Sono versi medievali che non erano più usati, fino ai tempi del Modernismo, dove erano usati per la sperimentazione poetica.

Allo stesso modo, il sonetto è una poesia italiana che è stata introdotta definitivamente in Spagna grazie ai seguaci degli autori precedenti. Tuttavia, nel XV secolo, il marchese di Santillana aveva già fatto un primo tentativo di accoglierlo in spagnolo con il suo Sonetti datati in corsivo.

Nascita del romanzo moderno

In Spagna, i primi romanzi moderni che definiscono gli standard per il genere sono Lazarillo de Tormes, un'opera anonima del XVI secolo, e Don Chisciotte, scritto da Miguel de Cervantes nel XVII secolo. Queste due opere si distinguono dai romanzi precedenti per il realismo delle loro storie, la profondità dei personaggi e le tecniche narrative utilizzate.

Origine della parola «romanzo»

La parola romanzo viene da Termine italiano novella, che designava una breve narrazione. In Spagna, originariamente aveva quel significato che variava nel tempo, per designare narrazioni di maggiore lunghezza e complessità, un significato che ha attualmente.

Qual è il quarto muro?

Nella lingua teatrale si chiama quarta parete alla separazione tra la rappresentazione e il pubblico, in riferimento al muro che manca dal palco e che permette agli spettatori di osservare ciò che accade in scena. Questo muro immaginario non solo stabilisce un confine fisico tra attori e pubblico, ma è anche una convenzione letteraria: separa la realtà dalla finzione rappresentata. Alcune opere contemporanee rompono il limite della quarta parete; gli attori possono parlare o interagire con il pubblico e questo può accedere alla scena.

Nascita della stampa e del suo rapporto con l'Umanesimo

El Umanesimo nasce in Italia come movimento intellettuale e si diffonde in tutta Europa nel XV e XVI secolo. Gli umanisti recuperano la cultura classica della Grecia e di Roma e promuovono il miglioramento delle lingue vernacolari dei diversi paesi.

L'invenzione della stampa intorno al 1450 da parte dei tedeschi Johannes Gutenberg Ha dato un contributo essenziale alla diffusione di nuove idee. I proprietari delle macchine da stampa erano umanisti, che rendevano i loro laboratori vere accademie dove si discutevano testi classici e si scambiavano idee e opinioni.

In Spagna il più importante umanista del XV secolo fu Elio Antonio de Nebrija, autore di Grammatica castigliana.

Cosa ne pensate di questi dati relativi alla letteratura? Se sei interessato, faccelo sapere e ti offriremo molte più informazioni come queste oggi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.