"Cent'anni di solitudine" di GG Marquez tra i libri più letti

Se lo diciamo senza contrasto Gabriel García Márquez È l'autore ispano-americano più letto di tutti i tempi, non abbiamo molta "paura" di sbagliare. Ha scritto innumerevoli libri e qual è il migliore, ma il suo libro più letto è senza dubbio "Cent'anni di solitudine", pubblicato su 1967.

"Cent'anni di solitudine" è il romanzo emblematico del boom e capolavoro di realismo magico. Racconta la storia di un totale di sette generazioni di una famiglia perseguitata da un destino fatale, che sintetizza simbolicamente l'evoluzione socio-politica del continente.

Sinossi del libro

"Cent'anni di solitudine" simboleggia l'isolamento e la frustrazione dell'essere umano nella saga di Buendía e la realtà americana nello spazio mitico di Macondo. Con una capacità narrativa traboccante, GG Marquez si trova in un tempo ciclico in cui il quotidiano e il meraviglioso si confondono.

La fondazione di Macondo

José Arcadio Buendía e Úrsula Iguarán si sposano nonostante siano cugini. Partono da Riohacha e trovano la città conosciuta come Macondo.

Le trasformazioni

La città subisce varie guerre, cambi di governo nella sua politica interna e trasformazioni che influenzano la vita della famiglia. Macondo, quindi, cessa di essere uno spazio mitico per diventare uno spazio industrializzato.

La distruzione

L'ultima coppia della saga di Buendía, Aureliano Babilonia e sua zia Amaranta Úrsula, padre di un bambino con la coda di maiale. La fine della fila si avvicina, poiché la madre morirà dopo il parto e il bambino verrà mangiato dalle formiche. Aureliano Babilonia legge poi i rotoli dove lo zingaro Melquíades, un personaggio che compare all'inizio del romanzo, aveva scritto cento anni prima la storia della sua famiglia.

Alcune frasi mitiche di "Cent'anni di solitudine"

  • "L'essenziale è non perdere l'orientamento".
  • "Non ho capito come arrivare all'estremo di fare una guerra per cose che non potevano essere toccate con le mani".
  • "Io, da parte mia, solo ora mi rendo conto che sto lottando per l'orgoglio".
  • Quanto sono rari gli uomini. Passano la vita combattendo contro i sacerdoti e regalano libri di preghiere.
  • "Il segreto di una buona vecchiaia non è altro che un patto onesto con la solitudine."
  • "Il grido più antico nella storia dell'umanità è il grido d'amore".
  • "Non muori quando dovresti, ma quando puoi."
  • "Cercando di convincerla ad amarlo, ha finito per amarla."
  • "Una vecchiaia vigile può essere più precisa delle indagini sul mazzo."
  • "Perso nella solitudine del suo immenso potere, iniziò a perdersi."

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.