Il 'Hopscotch' di Cortázar, tra i libri più difficili da leggere

luglio-cortzar_

Julio Cortázar è uno degli scrittori più carismatici del XX secolo. La sua immagine, come quella di Roberto Bolaño, è già un'icona della letteratura spagnola del XX secolo.

Il suo grande contributo alla letteratura mondiale è Rayuela, un lavoro difficile da definire e che il sito web Flavorwire ha inserito tra le 50 opere più difficili per i lettori.

Sotto il titolo 50 libri per lettori estremi la pagina fa un giro attraverso cinquanta opere che per diversi motivi rappresentano una sfida per i lettori.

Può essere il numero di personaggi, la lunghezza del libro, lo stile narrativo, la sovrapposizione di storie e trame, ecc. Tutti i lettori hanno uno o più libri che rappresentano una sfida personale.

Lo riconosco Rayuela È tra le mie letture frustrate. In realtà non ho nulla contro il lavoro, ma penso che non sia stata la scelta migliore per quell'estate 2008 particolarmente calda e ventosa.

¿Es Rayuela una lettura per lettori estremi? Quello che ho avuto modo di leggere mi è piaciuto, anche se devo ammettere che le parti in cui parla di musica, principalmente jazz, mi hanno reso particolarmente noioso. E la grazia è che ora ho letto che parte del fascino del libro è che Cortázar mostra tutta la sua saggezza musicale in queste pagine. Un bel regalo per i lettori, dicono.

Rayuela

Questo mi ricorda I pilastri della terra, di Ken Follet, ea quelle persone che mi hanno confessato di averlo letto ma che le parti in cui l'autore descrive la cattedrale e quel genere di cose, sono saltate direttamente.

Al di là di quei passaggi che personalmente ho trovato noiosi e persino sacrificabili (scusate i fan dell'opera), Rayuela è un classico prendersela comoda. Non solo perché può essere letto in due modi, ma perché è un'opera profonda e sottile che offre passaggi come la nota frase:

Abbiamo camminato senza cercarci ma sapendo che ci saremmo incontrati.

O il famoso capitolo sette, quello del bacio, esercizio narrativo che è oggetto di studio e dissezione in molte classi di scrittura creativa.

¿Es Rayuela una lettura per lettori estremi? Penso che se il libro viene preso al momento giusto, nessuna lettura è difficile.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

3 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Roxie suddetto

    Un libro che mi ha affascinato, per un po 'tutte le letture successive sono sembrate semplici e noiose. L'ho paragonato all'andare al parco e andare prima sulle montagne russe, tutti gli altri giochi dopo non hanno senso!

    1.    María Ibáñez suddetto

      Ciao Roxie,

      Qualcosa di simile è accaduto a me quando ho letto alcune delle storie di Cortázar quando ero un adolescente. "House Taken", ad esempio, mi sembra una delle storie più sconcertanti che abbia mai letto.
      Tuttavia, come segnalo nel post, non sono riuscito a finire di leggere "Hopscotch", suppongo perché non era il momento giusto per immergermi in una lettura così affascinante.

  2.   martyn suddetto

    Ho letto due volte la campana, mi ha lasciata perplessa, ma quando ci pensi e la rileggi, si rimane affascinati, fa bene, ti fa pensare.