Shakespeare è l'autore di tutte le tue opere?

o-chris-marlowe-facebook

Ritratti di Marlowe (a sinistra) e Shakespeare (a destra)

Solo quattro giorni fa i media hanno fatto eco a una notizia davvero sorprendente nel campo della letteratura. La notizia è stata data lunedì dalla BBC e questo ha risuonato nei media nazionali per tutta questa settimana.

Apparentemente William Shakespeare non avrebbe scritto solo alcune delle sue opere che storicamente sono state attribuite a lui e che, quindi, alcuni di questi presenterebbero la co-paternità di altri scrittori. Più specificamente, stanno parlando il drammaturgo Christopher Marlowe è uno di questi coautori. Curiosamente, questo è sempre stato considerato il grande predecessore letterario dello stesso Shakespeare.

Questa ricerca di lo ha concluso la casa editrice britannica "Oxford University Press", come si sospettava sin dal XVIII secolo, tre delle commedie sul re Enrico VI considerate appartenenti al "Bardo", esisterebbero davvero in esse  una grande influenza di Marlowe . Questo, insomma, permette agli specialisti di parlare di una collaborazione più che possibile tra i due autori.

Tra il team di ricercatori, si distinguono un totale di 23 accademici di diversi paesi. Tutti loro hanno concluso che il caso che ci riguarda non è di natura isolata da allora sostengono che Shakespeare ha avuto l'aiuto o la collaborazione di un totale di 17 scrittori nel corso della sua vita letterario.

Dopo questa notizia non sono mancate le voci che hanno messo in dubbio questa affermazione. Alcuni specialisti del settore come Carol Rutter, professore all'Università di Warwick, avvertono che questa conclusione deve essere presa con cautela ed evitare di considerarlo prima valido o definitivo.

Il professore universitario basa questa cautela sul fatto che, sebbene sia nota la collaborazione di Shakespeare in opere di altri autori contemporanei, È difficile o difficile credere che l'autore più importante di quel tempo, Marlowe, chiese aiuto o collaborazione a Shakespeare, uno scrittore a quel tempo praticamente anonimo.  in alcune delle sue opere.

Dovremo rimanere, quindi, attenti alle future notizie sull'argomento per finire di verificare se Shakespeare è veramente l'autore autentico di tutte le sue opere.

 

 

 

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.