Stephen Hawking muore. 6 libri che ci lascia il prestigioso astrofisico

Oggi è andato Stephen Hawking. avevo 76 anni e forse è già in uno dei suoi universi, buchi neri o galassie. O forse è diventato il file stella della conoscenza più prestigiosa che è riuscito a essere nella sua vita. In ogni caso, ci lascia anche quell'enorme e brillante eredità che ha raccolto alcuni libri, poiché era anche un grande divulgatore. In sua memoria ho scelto questi 6 titoli per dare loro una recensione. 

Nota biografica

falco, nato a Oxford Nel gennaio 1942, ci ha lasciato questa mattina a casa sua a Cambrigde. Ha superato a lungo la sua aspettativa di vita segnata dalla SLA, di cui soffriva da quando aveva 21 anni e lo costrinse su una sedia a rotelle. E dal 2005 poteva comunicare solo muovendo un muscolo sotto l'occhio con il quale azionava un sintetizzatore vocale. Ma quella disabilità non ha mai limitato la sua mente brillante.

È diventato lo scienziato più noto del mondo da 1988 quando ha pubblicato Storia del tempo, il libro che lo ha elevato. Gran parte di quella fama era dovuta anche alla sua enorme talento per la scienza popolare di astrofisica, che ha svolto in tutto il mondo. E aveva anche un file Grande senso dell'umorismo. Per le nuove generazioni, o più televisive, la loro partecipazione, sempre carica di quell'umorismo, alla celebre serie rimarrà nelle retine La teoria del Big Bang, che prende proprio il nome dalla sua famosa teoria con cui si riferiva all'origine dello spazio e del tempo.

L'ultima curiosità che ci lascia è che è entrato nel Numero pi greco del giorno (3,14 ...) e nel 139 ° compleanno di Albert Einstein. E oggi potrebbe anche essere una buona giornata per vedere La teoria di tutto, il film di 2014 valeva un Oscar al miglior attore Eddie Redmayne per la sua interpretazione di Hawking.

Breve storia del tempo

Libro di divulgazione di spazio e tempo dove Hawking presenta in modo chiaro e conciso i concetti fondamentali del Meccanica newtoniana, teoria della relatività, meccanica quantistica o cosmologia contemporaneo. Appare anche in campi più ampi come metafisica e teologia, poiché la natura non solo di un Dio creatore è elevata, ma anche il garante del significato dell'universo.

La teoria di tutto

In questo lavoro Hawking ci dice a storia dell'universo che va da big bang ai buchi neri. Lo fa sette passaggi a partire dalle prime teorie del mondo greco e del medioevo fino alle più complesse di questi giorni. Usa la tua caratteristica tono didattico e accessibile a tutti i pubblici. E riappaiono i suoi riferimenti come Newton, Einstein, la meccanica quantistica, i buchi neri e la teoria della grande unificazione.

L'origine dell'universo

scrittura con sua figlia Lucia, mescola un ottimo storia di avventura scientifica per bambini. Viene lanciato il più grande esperimento scientifico della storia e George e Annie, i protagonisti, lo vedranno dalla prima fila. Accompagneranno Eric, il padre di Annie, che lavora presso il Centro europeo per la ricerca nucleare, in Svizzera.

C'è il grande collisore di particelle, capace di esplora i primi momenti dell'universo, il cosiddetto Big Bang. Scienziati di tutto il mondo stanno lavorando all'esperimento da anni e niente può andare storto. Ma poi George e Annie lo scoprono un piano per sabotarlo. La domanda è scoprire se arriveranno in tempo per evitarlo.

L'universo in poche parole

Sempre con il suo tono didattico, Hawking ci invita a unirci a lui in una grande viaggio nello spazio-tempo verso un paese delle meraviglie in cui particelle, membrane e archi danzano in undici dimensioni. Allo stesso tempo, i buchi neri evaporano e scompaiono, portando con sé il loro segreto. E finiamo dove abita il piccolo dado -il primo seme cosmico- da cui è nato l'universo in cui viviamo.

Buchi neri e piccoli universi

Questo lavoro è un file raccolta di testi scritto dal fisico inglese tra 1976 1992. Sono stati scritti in sedici anni. Costituire saggi -da schizzi autobiografici persino spiegazioni chiare e divertenti dei principali problemi della fisica odierna, che riflettono lo stato progressivo della conoscenza di Hawking. C'è anche lezioni e un colloquio dove Hawking ci mostra le nuove scoperte sull'universo.

Breve storia della mia vita

Questo titolo è un file autobiografia conciso e sincero dove Hawking ci racconta la sua vita, dalla sua infanzia nella Londra del dopoguerra agli anni di fama e successo in tutto il mondo. Questo illustrato con fotografie poco conosciute e ci presenta un Hawking come lui studente che chiedeva sempre e i cui compagni di classe soprannominati "Einstein". Anche a burlone che una volta ha fatto una scommessa con un collega sui buchi neri. E a giovane genitore che ha lottato per fare un'ammaccatura nel mondo accademico competitivo.

È scritto con umiltà e umorismo e in esso Hawking parla del dritto ha dovuto affrontare dopo che le è stata diagnosticata Sclerosi laterale amiotrofica. Quella prospettiva di una morte prematura lo ha portato a sollevare il suo pensiero e sfide più intellettuali.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

    Grazie a te, Francisco. E se sei un correttore di bozze, sono anche felice di salutare un collega.

  2.   Roberto Medina suddetto

    Ci lascia uno dei più grandi; la sua intelligenza, il suo senso dell'umorismo, il suo coraggio e il suo coraggio incrollabile, la sua onestà intellettuale, lo contraddistinguono come un essere eccezionale. Buon viaggio tra le stelle, caro Stefano, sarai sempre ricordato !!!