I migliori libri di letteratura africana

I migliori libri di letteratura africana

La tradizione orale ha permesso ai vari popoli del mondo di aver diffuso grandi insegnamenti ed espresso l'essenza di una certa cultura nel corso della storia. Nel caso di un continente come l'Africa, le varie tribù fecero di quest'arte una delle loro principali forme di comunicazione fino a quando l'arrivo della colonizzazione e le imposizioni di potenze straniere ne condannarono le tradizioni. Fortunatamente, il nuovo millennio ha permesso a un'ondata di autori africani di rivelare al mondo l'eredità di un continente tanto eroso quanto ricco di storie e poesia. Vuoi sapere i prossimi migliori libri di letteratura africana?

Tutto cade a pezzi, di Chinua Achebe

Tutto cade a pezzi da Chinua Achebe

Se c'è un libro che definisce come pochi i grandi problemi che la colonizzazione ha posto per l'Africa, quello è Tutto cade a pezzi. Magnifico lavoro di L'autore nigeriano Chinua Achebe, che come molti altri nel suo paese furono vittime del primo tentativo di evangelizzazione anglicana nel 1958 ° secolo, questo romanzo pubblicato nel XNUMX racconta la storia di Okonkwo, il più potente guerriero di Umuofia, un popolo immaginario di cultura Igbo che i primi evangelizzatori arrivano con l'obiettivo di cambiare le norme e contribuire alla loro visione della realtà. Raccontato come una storia, e ideale per immergersi nei termini e nella cultura di questo angolo d'Africa unico, Todo se dismorona è una lettura obbligata per tutti coloro che vogliono approfondire la storia del continente più grande del mondo.

Americanah, di Chimamanda Ngozi Adichie

Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie

Americanah, è così che i nigeriani chiamano qualcuno che una volta ha marciato dal paese dell'Africa occidentale verso gli Stati Uniti ed è tornato. Una parola con la quale potremmo anche riferirci a Chimamanda Ngozi Adichie, forse lo scrittore africano più influente oggi. Consapevole di un femminismo che difende con le unghie e con i denti nei suoi discorsi, storie e convenzioni, Ngozi ha reso questo romanzo il più riuscito negli Stati Uniti raccontando la storia di una giovane donna e le sue difficoltà per avanzare dopo essere immigrata dall'altra parte del mondo. stagno. Pubblicato nel 2013, Americanah ha ricevuto tra gli altri il National Book Circle Award, uno dei più prestigiosi premi letterari degli Stati Uniti.

La mia lettera più lunga, di Mariama Bâ

La mia lettera più lunga di Mariama Ba

A differenza dei paesi occidentali, la poligamia è ancora comune in gran parte dell'Africa. Una tradizione che condanna le donne ad essere sottomesse dai loro mariti e vedere le loro possibilità di avanzare in posti come Senegal, un paese la cui realtà è affrontata in questo libro da Mariama Ba, un'autrice che ha aspettato fino ai cinquantun anni per dirle la verità. Le protagoniste di My Longest Letter sono due donne: Aïssatou, che decide di lasciare il marito e trasferirsi all'estero, e Ramatoulaye, che pur rimanendo in Senegal, inizia a mostrare un cambio di posizione in coincidenza con i venti di cambiamento che ha portato all'indipendenza del questo paese dell'Africa occidentale nel 1960.

Disgrazia, di JM Coetzee

Disgrazia di JM Coetzee

El apartheid che il Sud Africa ha sofferto fino al 1994 era uno degli ultimi resti di una colonizzazione che aveva colpito l'Africa da secoli. E uno degli autori che meglio è riuscito a catturare la realtà di quell'episodio e le sue conseguenze successive è stato Coetzee, Premio Nobel per la letteratura che in questa "Disgrazia" traccia una storia che ci immerge nelle profondità di un pozzo pieno di segreti. Devastante, la storia del professore universitario David Lurie e del suo rapporto con sua figlia Lucy traccia un viaggio attraverso il Sud Africa ricco di sfumature che sedurrà i lettori più audaci.

Un chicco di grano, da Ngugi wa Thiong'o

Un chicco di grano di Ngugi Wa Thiong'o

Influenzato dal primo libro che abbia mai aperto, la Bibbia, Lo scrittore più famoso del Kenya riflesso in Un chicco di grano, un titolo tratto da un verso della prima lettera ai Corinzi, la cronaca di un popolo e la sua storia durante i quattro giorni precedenti a Uhuru, il nome con cui è conosciuto Indipendenza del Kenya raggiunto il 12 dicembre 1963. Pubblicato nel 1967, A Grain of Wheat è una delle opere di punta di Thiong'o, all'epoca imprigionato per promuovere il teatro linguistico Kikuyu nelle aree rurali del tuo paese e in uno dei Eterni aspiranti al Premio Nobel per la letteratura che continua a resistergli.

Sleepwalking Earth, di Mia Couto

Sleepwalking Land di Mia Kouto

Considerato come uno dei i migliori romanzi africani di sempre, Sleepwalking Earth diventa una rozza storia sulla guerra civile in Mozambico negli anni '80 attraverso gli occhi del vecchio Tuahir e del ragazzo Muidinga, due personaggi nascosti in un autobus distrutto dove scoprono i taccuini in cui uno dei passeggeri ha scritto la sua vita . Capolavoro di Kouto, un autore di punta nella comprensione della storia di una nazione mozambicana scoperta nel 1498 dai portoghesi Vasco de Gama e considerato oggi come uno dei più sottosviluppati al mondo.

Allah non è vincolato da Ahmadou Kourouma

Allah non è vincolato da Ahamadou Kourouma

Originario della Costa d'Avorio, Kourouma era considerato da molti la versione francofona di Chinua Achebe. Consapevole dei problemi della sua terra e del suo continente, l'autore, che iniziò a scrivere all'età di quarant'anni, lasciò come miglior esempio della sua visione Allah non è obbligato, un'opera che ci presenta la cruda storia di Birahima, un orfano mandato in Liberia e Sierra Leone come bambino soldato. Uno dei migliori libri della letteratura africana quando si tratta di avvicinarsi all'infanzia corrotta di migliaia di bambini utilizzato in due paesi considerati da Kourouma come "un bordello".

Il fuoco delle origini, di Emmanuel Dongala

Il fuoco delle origini di Emmanuel Dongala

Nato nel 1941 nella Repubblica del Congo, Emmanuel Dongala è l'autore più rappresentativo di quello che è stato uno dei paesi più colpiti dalla colonizzazione straniera. Il fuoco delle origini obbedisce alle tante domande del protagonista di questo romanzo, Mandala Mankunku, lungo un secolo in cui colonizzazione, governo marxista e indipendenza tessono la cronaca di una nazione travagliata.

Quali sono secondo te i migliori libri di letteratura africana?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)