36 pensieri su scrittori, scrittura e letteratura

È in arrivo book Day. Ycos'è un libro senza scrittore? Cos'è la letteratura senza i pensieri di quegli scrittori? I tuoi pensieri, la tua immaginazione, le tue illusioni e sogni, le tue speranze, i tuoi blocchi, i tuoi successi e i tuoi fallimenti. Ogni aspetto della creazione letteraria, ogni opinione o ogni definizione sulla professione è unico per quello scrittore.

Eccone 36 che possiamo condividere o meno, ma questo senza dubbio ci farà riflettere. O no. Vediamoli. Resto con quelli di Bill Adler, Alfredo Conde, Manuel del Arco, Jesús Fernández Santos, Julien Green e Adelaida García Morales

  1. La scrittura è il lavoro più solitario al mondo - Bill adler.
  2. Ogni scrittore si compensa, come può, per qualche insoddisfazione o sfortuna - Arthur Adamov.
  3. La letteratura, per sua stessa natura, è destinata a mettere in discussione i presupposti di ieri e le banalità di oggi -Robert Martin Adams.
  4. Scrivere per me è come lavorare all'uncinetto: ho sempre paura di perdere un punto - Isabel Allende.
  5. Una pagina mi ha richiesto molto tempo. Due pagine al giorno vanno bene. Tre pagine sono splendide - Kingsley William Amis.
  6. Ci sono molti che scrivono molto bene per non dire nulla - Francisco Ayala.
  7. Una volta appresa la grammatica, scrivere è semplicemente parlare al foglio e allo stesso tempo imparare cosa non dire - Beryl bainbridge.
  8. Penso piuttosto che tu pensi da quello che scrivi e non il contrario - Louis Aragon.
  9. La cosa difficile è non scrivere, la cosa veramente difficile è essere letta - Manuel del Arco.
  10. Guerra e pace Mi fa star male perché non l'ho scritto da solo e, peggio ancora, non sarei in grado di ... Jeffrey H. Archer.
  11. Ogni scrittore crea i suoi predecessori - Jorge Luis Borges.
  12. Uno scrittore non è definito in alcun modo da un certificato, ma da ciò che scrive - Mikhail Afanósevich Bulgakov.
  13. La qualità letteraria è inversamente proporzionale al numero di lettori - Juan Benet.
  14. Finire un libro è come portare fuori un bambino e sparargli - Truman Capote.
  15. La letteratura può essere eterna in quanto tale, ma non i sentimenti che l'hanno generata - Pierre Blanchar.
  16. Essere uno scrittore è rubare la vita alla morte - Alfredo Condé.
  17. Coloro che vogliono mascherare la vita con la maschera folle della letteratura mentono: Camilo José Cela.
  18. Finché esiste il pensiero, le parole sono vive e la letteratura diventa una via di fuga, non dalla, ma verso la vita - Cyril Connolly.
  19. Lo scrittore che scrive bene è l'architetto della storia - John Dos Passos.
  20. L'insolito si trova in una percentuale molto piccola, tranne che nelle creazioni letterarie, e questa è precisamente l'essenza della letteratura - Julio Cortázar.
  21. Tra l'intenzione inaccessibile dell'autore e l'intenzione discutibile del lettore c'è l'intenzione trasparente del testo che rifiuta un'interpretazione insostenibile - Umberto Eco.
  22. Ci sono tre ragioni per diventare uno scrittore: perché hai bisogno di soldi; perché hai qualcosa da dire che il mondo dovrebbe sapere; e perché non sai cosa fare nei lunghi pomeriggi - Quentin croccante.
  23. La letteratura sarebbe troppo tesa se ci fossero solo autori immortali. Dobbiamo prenderli come sono e non aspettarci che durino - Oliver edwards.
  24. Lo scrittore può essere paragonato al testimone dell'accusa o della difesa, poiché, come un testimone in tribunale, percepisce certe cose che sfuggono ad altri - Ilya Ehrenburg.
  25. Il diavolo è un elemento necessario, nella letteratura e nella vita; se la vita fosse espulsa sarebbe triste, scivolando tra due poli dell'eternità, e la letteratura sarebbe solo un inno alla tristezza - Omar fakhury.
  26. Lo scrittore non si ritira in una torre d'avorio, ma in una fabbrica di dinamite - Max Frisch.
  27. Prendere e rifiutare esempi, superarli con la forza dell'io, tale è l'attività dello scrittore con una vocazione - Costantino Fedine.
  28. Quando scrivi, mostra un mondo alla tua dimensione - Jesus Fernandez Santos.
  29. Quando scrivo, intendo recuperare alcune certezze che possono incoraggiare le persone a vivere e aiutare gli altri a guardare - Eduardo Galeano.
  30. Non cerco un numero elevato di lettori, ma un certo numero di lettori - Juan Goytisolo.
  31. La cosa notevole di Shakespeare è che è davvero molto buono, nonostante tutte le persone che lo dicono - Robert Graves.
  32. Il pensiero vola e le parole vanno a piedi. Guarda il dramma dello scrittore - Julien verde.
  33. L'unica cosa decente che uno scrittore può fare per vendere i suoi libri è scriverli bene - Gabriel García Márquez.
  34. Per uno scrittore il successo è sempre temporaneo, è sempre un fallimento - Graham Greene.
  35. Nel processo di scrittura l'immaginazione e la memoria sono confuse - Adelaida Garcia Morales.
  36. Alcuni scrittori nascono solo per aiutare un altro scrittore a scrivere una frase. Ma uno scrittore non può derivare da un classico che lo precede - Ernest Hemingway.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.