Soft è la notte ... 196 anni dopo la morte di John Keats

John Keats (Londra, 1795 - Roma, 1821)

John Keats è uno dei poeti più importanti del Romanticismo inglese del XIX secolo, ma anche di quel periodo in giro per il mondo. Oggi sono soddisfatte 196 anni della sua morte a Roma. avevo 25 anni e, da buon poeta romantico e anima molto fragile, si ammalò e morì tubercolosi, come prima di suo fratello e sua madre.

Come tanti altri poeti e scrittori britannici, l'ho letto nella mia carriera e, sebbene la poesia non sia la mia passione, la sensibilità lo è. E il versi I Keat sono immensamente linguaggio bello, esuberante e fantasioso e dominato anche dalla malinconia. In altre parole, un riflesso perfetto di quello che conteneva il suo spirito. Dallo stesso circolo letterario del tempo, lui, Percy Bysshe Shelley e Lord Byron sono forse la Santissima Trinità dei grandi poeti romantici britannici. 

Alcuni della sua biografia

John Keats è nato alla periferia di Londra e, giovanissimo, rimase orfano di padre. Sua madre si è risposata, ma non è andata bene e ha lasciato il marito. Si sono trasferiti a vivere con la nonna di Keats a Enfield. quando Sua madre è morta, la nonna nominò due tutori che si prendevano cura degli orfani. Questi portarono Keats fuori dalla sua scuola e lo trasformarono in apprendista chirurgo. Ma si dedica sempre di più alla letteratura. Mi sono laureato in farmacia, ma ha esercitato solo due anni prima di dedicarsi completamente alla poesia.

La maggiore influenza che aveva era l'opera del poeta del XNUMX ° secolo Edmund Spenser, che ha ispirato la sua prima poesia: A imitazione di Spenser. Entrò rapidamente nella cerchia ristretta dei poeti più importanti del suo tempo, come Shelley e Lord Byron.

En 1817 ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie intitolata semplicemente poesie, che non è stato ben accolto. La stessa cosa è successa con Endymion, la sua poesia più epica. Nel mezzo ha perso un altro fratello, cosa che lo ha colpito molto. Decise di trasferirsi a Londra, a casa di un amico con cui aveva viaggiato attraverso la Scozia e l'Irlanda. Ma anche lui aveva già mostrato i sintomi della malattia.

Ed è allora che si è incontrato Fanny brawne, di cui si innamorò perdutamente. È stato lui a ispirare la maggior parte delle sue poesie, in particolare la sua famosa serie di odi. Quando la sua salute peggiorò, decise di trovare un clima che potesse migliorarlo e si imbarcò per Napoli. Ma morì pochi mesi dopo nel Roma. Sulla sua tomba c'è questo bellissimo epitaffio: "Qui giace qualcuno il cui nome è stato scritto nell'acqua".

Del suo lavoro

È minore dei grandi romantici britannici, ma anche uno dei testi più importanti in lingua inglese. Vero che Non ha ottenuto il riconoscimento che meritava nella vita, ma lo ha ottenuto in seguito. E così il suo lavoro è considerato enorme purezza espressiva. Stavo cercando di raggiungere il bellezza assoluta e senza dubbio molti dei suoi versi ce l'hanno. Come quello di Soft è la notte, incluso nella sua ode più nota, Ode a un usignolo.

Ma poesie come La bella signora senza pietà, La caduta di Hyperion o Oltre il mare. Personalmente sono sempre rimasto con questo Abbi compassione, pietà, amore! Ma scopri gli altri. Comunque, quale miglior climax per questo romantico mese di febbraio che sta finendo.

Abbi compassione, pietà, amore! Ama misericordia!
Amore pio che non ci fa soffrire senza fine,
amore di un solo pensiero, che non divaghi,
che sei puro, senza maschere, senza macchia.
Lascia che ti abbia tutto ... Sii tutto, tutto mio!
Quella forma, quella grazia, quel piccolo piacere
dell'amore che è il tuo bacio ... quelle mani, quegli occhi divini
quel petto caldo, bianco, splendente, piacevole,
anche te stesso, la tua anima per misericordia dammi tutto,
non trattenere un atomo di un atomo o morirò,
O se continuo a vivere, solo il tuo spregevole schiavo
Dimentica, nella nebbia dell'inutile afflizione,
gli scopi della vita, il gusto della mia mente
perdendomi nell'insensibilità e nella mia cieca ambizione!


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.