_La giungla di cristallo_. John McClaine diventa comico (e verso).

L'ho visto due giorni fa e l'ho adorato. Né più né meno di John McClaine, uno dei miei più grandi eroi. La giungla di cristallo, il classico film d'azione di 1988, verrà pubblicato il prossimo Ottobre 17 nel formato di fumetto tramite Amazon. Ma…

... sembra che solo in Inglese. Vedremo se c'è un'edizione in spagnolo. Sono 32 pagine che vengono messi in vendita per 17 dollari, circa euro 14. Un regalo per iscriversi al Natale, anche se non rivolto soprattutto ai più piccoli, ma ai più anziani della casa.

Gli autori

Con sceneggiatura del comico, scrittore e artista americano Doogie Horner, illustrato da vignettista JJ Harrison, che ha lavorato per Disney, Nickelodeon, Peguin Ramdon House o Marvel. Harrison non ha risparmiato violenza né sangue nei suoi disegni, tracciando scene che preservano senza riserve il essenza del film.

Cosa si adatta

Il testo adatta il famosissimo Poema nel mondo anglosassone Una visita di San Nicola, meglio conosciuto per il suo primo verso (Era la notte prima di Natale), attribuito al poeta americano Clemente Clarke Moore e pubblicato in 1823. Ma ovviamente, ecco una versione abbastanza gratuita che narra, in versi, tutto ciò che è accaduto nel film.

Era la notte prima di Natale, quando nessuna creatura si muoveva per tutta la casa, nemmeno un topo. Le calze erano appese con cura al caminetto, sperando che presto arrivasse San Nicola.

I bambini si rannicchiano comodamente nei loro letti, sognando le caramelle che ballano sulle loro teste; e mamma con la sua sciarpa e io con il mio cappello, ci stavamo preparando per un lungo sonnellino invernale; quando nel prato si è verificato un tale trambusto che sono saltato giù dal letto per vedere cosa stava succedendo […].

Il film

¿Chi non ha visto La giungla di cristallo? Chi non conosce il poliziotto John McClaine con la faccia e il corpo di un Bruce Willis trentenne? Chi non è stato visto in Los Angelesin Vigilia di Natale, alle porte di Piazza Nakatomi? Chi non ha adorato uno dei migliori cattivi del cinema, il pessimo Hans Gruber con l'eleganza di quel magnifico attore inglese che era Alan Rickman?

Chi non si è divertito con esso autista chi viene rinchiuso nel parcheggio sotterraneo? O con il Agente Powell, le loro ciambelle e le loro fantastiche dialoghi alla radio con McClaine nel bel mezzo? O con l'inettitudine e l'incompetenza degli agenti del FBI? Chi non l'ha fatto tagliare i piedi attraversando la confusione di vetro dopo lo spettacolare scatto all'ultimo piano?

Bene quello. Quasi meglio è un regalo che tutti i McClaines che siamo nel mondo possono fare a noi stessi.

fonte: ie9.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.