XXVIII Fiera d'Autunno del Libro Antico e Antico a Madrid.

I libri delle mie zie e di mio padre

I libri delle mie zie e di mio padre

Come ogni anno per 28 In queste date (29 settembre - 16 ottobre) si svolge a Madrid la XXVIII Fiera autunnale dei libri antichi e antichi. È organizzato dall'Asociación de Libreros de Viejo de Madrid (LIBRIS) ed è sponsorizzato dall'Ufficio della Cultura e del Turismo della Comunità di Madrid. Quest'anno sono 39 le librerie ospiti che collocano i loro stand nel centralissimo Paseo de Recoletos, nel tratto da Calle Prim a Plaza Colón.

Il titolo che è stato scelto è L'ideale degli chefdi T. Waps. I visitatori e gli abitanti di Madrid possono ammirare e acquistare libri per tutte le borse e tutti i temi. Ci sono edizioni tascabili e rilegature molto attente. Tra questi temi abbiamo dal libro per bambini più curioso alle edizioni più rare e vintage di autori del Secolo d'Oro. E quei libri in copertina vengono da lì? No. Hanno più storia ...

Appartengono alle mie zie e a mio padre e certamente sono degni di essere nei più illustri stand di antiquariato, ma non hanno più un prezzo. Il loro valore affettivo non è quantificabile e ancor meno quando li abbiamo apprezzati figli, cugini, nipoti e nipoti. La foto è stata scattata nel suo habitat di tanti anni fa, un piccolo tronco, anche questo inutile per l'epoca del suo bosco. E sono conservati al suo interno, in una stanza chiusa, con un ambiente asciutto e buio. Altri bauli e scrigni centenari lo circondano, quindi tutto intorno a lui trasuda quell'inconfondibile odore di vecchio. Quello della carta è senza dubbio il più caratteristico.

Quindi possono essere considerati anche gioielli come quelli che vengono esposti in Fiera. Come quei libri di sfondo, di seconda mano o fuori catalogo, così difficili da trovare. O quelle edizioni speciali, o l'ampia e curatissima selezione di incisioni, giornali, riviste, fumetti (molti conservati in buste di plastica), mappe ... Ma quello che è stato detto, per me non hanno più un prezzo.

Oh, e alla Fiera, Non ci sono scuse per non visitare il Café Gijón o la sua taverna per immergersi maggiormente nell'atmosfera del cimelio storico letterario che si respira.

La Taberna del Gijón. Admiral angolo di strada.

La Taberna del Gijón. Admiral angolo di strada.

Quindi non esitate a fare una passeggiata. Troverai e soprattutto ammirerai libri incomparabili. Quest'anno le opere di Miguel de Cervantes e William Shakespeare sono ovviamente eccezionali.. Ma tutti vivono con tutti.

Insomma, che bibliofili, ricercatori, collezionisti, appassionati, lettori di ogni condizione e curiosi siano fortunati. E concludo con una domanda: Ci sono anche reliquie nelle vostre biblioteche? Le conservate? Le avete ereditate? Speriamo di si.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   nurilau suddetto

    OMG che tesori! hai nella tua famiglia. Ehi, mi hanno fatto venire voglia di passare alla Fiera. Ingresso molto buono.

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Grazie. E vediamo se ripetiamo la nostra visita, che l'ultima volta ci siamo trovati benissimo.

bool (vero)