Un romanzo della provincia spagnola

Ti sei mai chiesto se esiste qualche libro ambientato nella tua città Dalla nascita o in quella città, quanto sei stato accolto quando ti sei trasferito? Mi sono posto questa domanda quando è nata la saga de La Sombra del Viento di Carlos Ruiz Zafón, come descriveva bene e con così tanti dettagli la Barcellona gotica che molti di noi hanno avuto il piacere di percorrere.

In questo articolo ti sveliamo questa domanda (nel caso tu l'avessi). Si tratta di romanzi ambientati nel XXI secolo, cioè quelli che sono stati pubblicati dal 2.000 in poi. Quindi dimentica che grandi classici come quello appaiono qui "Chisciotte della Mancia" o "Il reggente". Questo articolo aiuterà tutti noi non solo a conoscere forse quegli angoli inesplorati della nostra città, ma ci porterà anche opere di cui non sapevamo nemmeno l'esistenza. Divertirsi!

Una ad una, tutte le province spagnole

  • Huelva: "La traccia della sua voce" di Antonio J. Sánchez (2014).
  • Sevilla: "La più bella ebrea" di Fernando García Calderón (2006).
  • Cadice: "L'assedio" di Arturo Pérez-Reverte (2010).
  • Cordova: "Il tesoriere della cattedrale" di Luis Enrique Sánchez (2006).
  • Malagra: "Sciogliilo" di Luis Melero (2005).
  • Jaen: "Mandylion" di Raúl Cueto Muñoz (2004).
  • Granada: "Il profumo del bergamotto" di José Luis Gastón Morata (2007).
  • Almeria: "Usura" di Pedro Asencio Romero (2012).
  • Ceuta: "Ti aspetto in mare" di Diego Canca (2009).
  • Melilla: "La regina del sud" di Arturo Pérez-Reverte (2002).
  • Murcia;: "Mi chiamo Ana" di Maria José Sevilla (2014).
  • Badajoz: «Più che corpi» di Susana Martín Gijón (2013).
  • Caceres: "Il mediatore" di Jesús Sánchez Adalid (2015).
  • Ciudad Real: "Cerca e cattura l'ordine per un angelo custode" (2014).
  • Toledo: "Quello che ho trovato sotto il divano" di Eloy Moreno (2013).
  • Albacete: "Nella fredda luce di ottobre" di Eloy M. Cebrián (2003).
  • Bacino: "Richiesta" di Raúl del Pozo (2011).
  • Guadalajara: "L'eredità del legame inglese" di Pablo Muñoz (2012).
  • Madrid: "Un giorno di rabbia" di Arturo Pérez-Reverte (2007).
  • Avila: "L'anima della città" di Jesús Sánchez Adalid (2007).
  • Salamanca: "Il liutaio di Salamanca" di Sergio García (2015).
  • Zamora: «Fair street» di Tomás Sánchez Santiago (2007).
  • Valladolid: "Memento mori" di César Pérez Gellida (2013).
  • Segovia: "Vie morte" di Susana López (2013).
  • Soria: "La galleria dei sussurri" di Teresa Hernández (2016).
  • Burgos: «Irrequietezza in paradiso» di Óscar Esquivias (2005).
  • Palencia: "Il cavaliere del cinghiale bianco" di José Javier Esparza (2012).
  • Leon: "Impronte" di Antonio Colinas (2003).
  • Ourense: "Il casino che lasci" di Carlos Montero (2016).
  • Pontevedra: "Occhi d'acqua" di Domingo Villar (2006).
  • Lugo: «Tutto questo ti darò» di Dolores Redondo (2016).
  • La Coruna: "L'angelo perduto" di Javier Sierra (2011).
  • Asturie: "Il ladro di ortensie" di Jesús González Fernández (2004).
  • Cantabria: "Porta nascosta" di María Oruña (2015).
  • Biscaglia: "La città degli occhi grigi" di Félix G. Modroño (2012).
  • Guipuzcoa: "Patria" di Fernando Aramburu (2016).
  • Álava: "Il silenzio della città bianca" di Eva G. Sáenz de Urturi (2016).
  • Rioja: "La danza dei penitenti" di Franciscos Bescós (2014).
  • Navarra: "Il guardiano invisibile" di Dolores Redondo (2013).
  • Zaragoza: «Romanticismo dei ciechi» di Ángeles de Irisarri (2005).
  • Teruel: "Il figlio dell'orafo" di Ricardo Espín Bueno (2017).
  • Castellón: "La ribellione di Penelope" di Dolores García (2016).
  • Valencia;: "Bow to turtle island" di Josep Vicent Miralles (2009).
  • Alicante: "Il fantasma di Lucentum" di Gerardo Muñoz Lorente (2004).
  • Tarragona: "Il sicario degli Idus" di Cristina Teruel (2009).
  • Barcellona: "La cattedrale del mare" di Ildefonso Falcones (2006).
  • Lleida: "Le voci del pamano" di Jaume Cabré (2007).
  • Gerona: "Le leggi del confine" di Javier Cercas (2012).
  • Isole Baleari: "Blitz" di David Trueba (2014).
  • Las Palmas: "Tre funerali per Eladio Monroy" di Alexis Ravero (2006).
  • Santa Cruz de Tenerife: "La nebbia e la fanciulla" di Lorenzo Silva (2002).

Cosa ne pensate di questi libri? Conoscevi quello che è ispirato o ambientato nella tua città di origine? Nel mio caso si tratta di "El rastro de su voz" di Antonio J. Sánchez, un libro a me totalmente sconosciuto che, grazie a questa scoperta, legherò molto presto.

Come puoi vedere, autori come Dolores Redondo o Arturo Pérez-Reverte si ripetono in due o più occasioni ...

Fuente original: http://cadenaser.com/ser/2017/04/25/cultura/1493132437_877628.html


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

10 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Iñaxi suddetto

    Voucher; tagliando; ma quello di Bilbao è pessimo. Non a causa della storia, che è passabile. Ha degli errori di correzione: "nell'odore della folla" un paio di volte, se ricordo bene; ed espressioni in basco che non furono scritte o dette a Bilbao negli anni che la storia trascorre. Ed è chiaro che l'autore ha fatto un buon lavoro di documentazione.

  2.   Fanu suddetto

    L'espressione "nell'odore della folla" è corretta.

    1.    Re suddetto

      Penso che sia l'elogio della folla come ho sentito, anche se tutti dicono nell'odore della folla, che in realtà è un'ascella.

  3.   salva suddetto

    Una cosa è che sono stati pubblicati nel 2000 e un'altra è che sono ambientati nel XNUMX ° secolo. L'assedio o A Day of Cholera sono lontani dall'essere racconti dei tempi attuali.

  4.   Pucelana suddetto

    La copertina di Valladolid non corrisponde a quella di Memento Mori.

  5.   Jaime suddetto

    Wow. A Cáceres avrei optato per 'Los mundos de Ravenholdt', dello scrittore Juanma Hinojal

  6.   Kenia suddetto

    Nella lista non vedo quello di Huesca. Sì nel disegno della mappa, ma non posso ingrandirlo e non so cosa sia.

    1.    Orion suddetto

      La pioggia gialla di Julio Llamazares

  7.   riassunto suddetto

    Burgos non può essere migliore! Fantastic Esquivias !!!

  8.   Elena P. suddetto

    È una bellissima idea. Vediamo se hai il coraggio di fare la mappa dell'Europa,