Un'altra svolta

Un'altra svolta.

Un'altra svolta.

Pubblicato nel 1898, Un'altra svolta è il lavoro più conosciuto e discusso del prolifico autore e critico letterario Henry James. È un romanzo di fantasmi e fantasmi nello stile più fedele delle storie gotiche "tradizionali". Ma con una somma di elementi nuovi e innovativi che lasciano i lettori tanto sorpresi quanto soddisfatti.

Lo scrittore è uno dei migliori esponenti del prospettivismo letterario. In effetti, porta questo concetto al limite. È quasi impossibile fare una recensione di questa novella senza rivelare alcuni dettagli della trama (popolarmente conosciuta come spoiler). Anche se in questo caso conoscere in anticipo alcuni aspetti non fa molte differenze.

Circa l'autore, Henry James

È uno dei nomi più importanti nella letteratura anglosassone del realismo e del modernismo. Per molti, Un'altra svolta —Nonostante l'anno di lancio - segna formalmente il punto di partenza del movimento modernista. Quale, ha dominato le lettere in lingua inglese durante la prima metà del XX secolo.

Henry James Nasce a New York il 15 aprile 1843 in una famiglia benestante. Suo padre, desideroso che i suoi figli scoprissero il mondo attraverso i loro occhi, lo mandò a studiare in Europa. Viveva a Parigi e poi a Londra. In quest'ultima metropoli avrebbe trascorso la maggior parte della sua vita.

Abitudini discrete

I suoi testi sono stati sulla bocca di molti lettori sin dalla loro comparsa. Tuttavia, le vendite generate non erano sufficienti a James per vivere con agio. Tuttavia, questo non gli ha impedito di frequentare ininterrottamente gli alti circoli della borghesia europea, principalmente quella britannica.

Secondo quanto ha confessato lo stesso autore, i migliori argomenti sono stati ottenuti "ficcanaso". In altre parole, ascoltando frequentemente conversazioni comuni nelle alte sfere dell'Inghilterra, l'autore americano ha finito di lucidare alcuni aspetti del suo lavoro.

"Nessuno è un profeta nella propria terra"

Negli Stati Uniti, durante i primi due decenni del XX secolo, i suoi scritti non suscitarono molto entusiasmo tra i critici. Tuttavia, al di là delle considerazioni letterarie, le analisi erano troppo soggettive. Insomma, in fondo si trattava di lamentele nei confronti dello scrittore per la sua decisione di vivere da espatriato.

British alla fine

Poco prima di morire, è arrivato il capitolo di conferma della rottura di James con il suo paese di nascita. Quando gli inglesi furono nazionalizzati nel 1915 in segno di protesta dopo la decisione degli Stati Uniti di non unirsi agli Alleati durante la Grande Guerra. In rappresaglia, negli anni dopo la sua morte, i loro libri praticamente scomparso dagli scaffali dalle librerie americane.

Enrico Giacomo.

Enrico Giacomo.

Attualmente, il lavoro letterario di Henry James è di solito valutato in modo più obiettivo, ma la "riconciliazione" con la nazione americana è ancora lontana dall'essere completa. Per quanto sia difficile da capire Ci sono ancora settori all'interno del "sindacato" che si oppongono alla concessione di meriti. Tanto che sono arrivati ​​a liquidarlo come un altro scrittore inglese "freddo".

analisi Un'altra svolta

Puoi acquistare il romanzo qui: Un'altra svolta

Il titolo di questo romanzo è una dichiarazione di principi. La sua storia fa girare la letteratura dell'orrore e dei misteri soprannaturali in modo tale che ciò che è apparentemente normale non lo è più. In sostanza, è un libro con una trama oscura e gotica, ambientato in un tetro palazzo vittoriano alla periferia di Londra, circondato da fitti boschi.

A completare il cocktail, tra i personaggi ci sono una coppia di fantasmi, figure i cui "registri di vita" sono macchiati da peccati imperdonabili. In particolare, la colpa capitale sarebbe stata quella di cedere alla tentazione della carne ... sesso senza scrupoli (un tema comune in James, che causa più animosità).

Niente è ciò che sembra?

I protagonisti di Un'altra svolta sono una coppia di bambini "innocenti" (Flora e Miles). Il che, all'epoca, rappresentava un raro colpo di scena. Allo stesso modo, uno sviluppo pieno di fantasmi, morti e sesso era una combinazione "troppo forte". Quindi, per la maggior parte dei lettori e dei critici letterari del suo tempo, non era una trama facile da digerire.

In ogni caso, l'aspetto veramente innovativo di James è il suo uso della prospettiva. Dove la narrazione della storia è incentrata esclusivamente sul personaggio di una governante (incaricata di prendersi cura dei suddetti bambini). Poi, i lettori (e anche i personaggi) hanno esclusivamente le esperienze di questa ragazza di 20 anni per svelare i misteri che si sono verificati.

Un narratore inaffidabile

James pone ai suoi lettori un dilemma ineludibile, che, a seconda della conclusione raggiunta da ciascuno, influenzerà l'interpretazione finale data alla storia. In questo senso, il punto che solleva più domande è che solo la governante può vedere i fantasmi e i fantasmi. Gli eventi paranormali accadono davvero o è tutto nella testa di questa donna?

Citazione di Henry James.

Citazione di Henry James.

Inoltre, uno dei personaggi secondari, una governante molto ingenua e di buon cuore, è pietrificato dagli eventi soprannaturali della villa. Certamente questa cameriera non è mai stata testimone di apparizioni spettrali. Vale a dire, la sua paura si basa esclusivamente sul terrore originato dall'ascolto delle storie del giovane insegnante.

Attrazione vietata

Per aggiungere ulteriori interrogativi alla figura di la giovane e bella governante, è irresistibilmente attratta dallo zio dei protagonisti. Che funge anche da tutore legale in seguito alla morte dei genitori biologici dei bambini.

A questo punto, un ventenne con questo tipo di emozioni - descritto a volte più come un'attrazione lussuriosa che un sentimento platonico - è sufficiente per dubitare del suo buon senso. La somma di questi e altri elementi suscita i dubbi dei lettori.

Un'opera trascendentale in ogni regola

James sviluppa la sua storia direttamente, in contrasto con lo stile predominante nella maggior parte della sua narrazione. Perciò, le descrizioni si limitano a fornire dettagli relativi all'ambiente, ma senza gongolare eccessivamente. Dove le emozioni (terrificanti) trasmesse dalla governante mantengono e amplificano la tensione pagina per pagina.

Anche quelle persone che non hanno letto Un'altra svolta, sicuramente si sono imbattuti in un'opera influenzata direttamente o indirettamente per questa storia. Tra gli abbondanti adattamenti cinematografici, ce n'è uno la cui atmosfera riflette perfettamente l'ambiente creato da James: Gli altri (2001) di Alejandro Amenábar.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.