Tre enigmi per l'organizzazione, il nuovo libro di Eduardo Mendoza

Tre enigmi per l'organizzazione

Tre enigmi per l'organizzazione

Tre enigmi per l'organizzazione è un romanzo poliziesco comico scritto dal pluripremiato saggista, scrittore di racconti e autore spagnolo Eduardo Mendoza. L'opera è stata pubblicata il 24 gennaio 2024 da Seix Barral, una delle firme più riconosciute della casa editrice Planeta. Questa casa di lettere e i suoi critici chiariscono i vantaggi della lettura del nuovo libro dello scrittore.

Tra le testimonianze ci sono: “A ottant'anni, Eduardo Mendoza regala il miglior e più divertente romanzo poliziesco mai realizzato” e “Eduardo Mendoza ad un livello superlativo: la sua inconfondibile voce narrante, il brillante senso dell'umorismo con sfumature di scorrettezza, satira sociale e commedia”.

Sinossi di Tre enigmi per l'organizzazione

Un romanzo che non si prende molto sul serio

La commedia è un genere complesso quanto la tragedia o suspense. In realtà si potrebbe dire che sia ancora più difficile, poiché il senso dell'umorismo è soggettivo e non tutti trovano divertenti le stesse battute. Questo è qualcosa che Eduardo Mendoza conosce perfettamente, per questo mantiene una padronanza molto interessante del suo modo elegante di usare l'umorismo per raccontare una storia.

Il romanzo ruota attorno all'Organizzazione, un gruppo di nove detective che affrontano tre casi pericolosi da risolvere e il rapporto che potrebbe esistere tra loro. Il primo riguarda la comparsa di un corpo senza vita in un hotel sulle Ramblas, il secondo la scomparsa di un milionario britannico sul suo yacht e il terzo le singolari finanze di Conservas Fernández.

Tempo e spazio in Tre enigmi per l'organizzazione

Sebbene il romanzo sia ambientato nella primavera del 2022, L'autore non manca mai di menzionare come si sono evoluti i luoghi più iconici della Spagna. Franco, poiché in quel periodo venne creata questa organizzazione governativa segreta responsabile della lotta alla criminalità. Da lì viene inquadrato in un futuro incerto, pieno di cambiamenti e comportamenti che prima erano consentiti e ora non lo sono.

Non dobbiamo però lasciare che queste descrizioni serie delle situazioni abituali dei protagonisti rendano un romanzo vibrante quanto grigio. Tre enigmi per l'organizzazione. Sebbene nel romanzo sia presente una chiara critica sociale, questa è presente nel comportamento esilarante e stravagante dei personaggi principali., che danno alle pagine un tono rilassato.

La sopravvivenza dell'Organizzazione

L'azienda è persa in mezzo alla burocrazia industriale del sistema democratico, e poi nello sconsiderato progresso della tecnologia. Per questo motivo, i membri dell'Organizzazione, così come l'organizzazione stessa, sopravvivono a malapena, tra ristrettezze economiche e azioni che sfuggono alla legalità, il che porta il romanzo ad ospitare pochissime persone eterogenee.

Da parte loro, il resto dei personaggi sono poco ortodossi e cattivi amici. Tre enigmi per l'organizzazione mostra un efficace equilibrio tra risate e suspense. Man mano che si sfogliano le pagine, quest'ultimo elemento diventa cruciale per i lettori, che dovranno accompagnare i detective durante l'intero percorso investigativo, arrivando a voler risolvere i tre enigmi di questo intrigante puzzle.

Un aggiornamento dei classici del genere

Creare un'opera di questo stile, che mescola consapevolmente commedia e crimine, è qualcosa che, sebbene sia stato fatto prima, aveva sofferto di una mancanza di innovazione, di freschezza. In questo senso, Eduardo Mendoza non si rivela al lettore come un inventore, ma come un autore che comprende il genere con maturità e che è capace di entrarvi senza pretese.

Questo brillante senso dell'umorismo, la satira sociale e la commedia demenziale hanno caratterizzato il lavoro di Eduardo Mendoza nel corso degli anni. E, Anche se il suo ultimo romanzo non ha soddisfatto le esigenze di tutti i lettori e critici, resta comunque un'opera divertente., carico di una penna molto personale e di un motivo che non potrebbe essere più divertente.

Chi l'Autore

Eduardo Mendoza Garriga è nato l'11 gennaio 1943 a Barcellona, ​​​​in Spagna. L'autore studiò per un anno presso una scuola gestita dalle monache di Nuestra Señora de Loreto e un altro presso una delle Mercedarias. Infine, a partire dal 1950, entrò nella scuola dei Fratelli Maristi. Nel 1965 si laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Barcellona., poi viaggiò in tutta Europa per un certo periodo.

Più tardi, Ha ricevuto una borsa di studio per studiare Sociologia presso un'Università di Londra. Nel 1967 ritornò in Spagna per esercitare la professione legale presso l'ufficio legale del Banco Condal, che lasciò nel 1973 per recarsi a New York come traduttore delle Nazioni Unite. La sua carriera di autore iniziò nel 1975, quando pubblicò La verità sul caso Savolta.

Grazie al suo lavoro di scrittore Ha vinto numerosi premi importanti, tra cui: il Premio della Critica per la narrativa castigliana (1976), il Premio della Fondazione José Manuel Lara (2007), il Premio Planeta (2010), il Premio Franz Kafka (2015) e il Premio Cervantes (2016).

Altri libri di Eduardo Mendoza

Novelas

  • Il mistero della cripta infestata (1978);
  • Il labirinto degli ulivi (1982);
  • La città dei prodigi (1986);
  • L'inaudito dell'isola (1989);
  • Nessuna notizia da Gurb (1991);
  • L'anno del diluvio (1992);
  • Una commedia leggera (1996);
  • L'avventura del boudoir delle signorine (2001);
  • L'ultimo viaggio di Horacio Dos (2002);
  • Mauritius o le elezioni primarie (2006);
  • Il fantastico viaggio di Pomponio Flato (2008);
  • Lotta tra gatti (2010);
  • La lotta della borsa e della vita (2012);
  • Il segreto del modello mancante (2015);
  • Il re riceve (2018);
  • Il commercio yin e yang (2019);
  • Trasbordo a Mosca (2021).

rapporti

  • "Tre vite di un santos” (2009);
  • "La strada per la scuola"(2011).

Teatro

  • Ristoranti (1990);
  • Gloria (1998);
  • Grandi domande (2004);
  • Teatro riunito (2017).

Test

  • NY (1986);
  • Barcellona modernista (1989);
  • Baroja, la contraddizione (2001);
  • Chi ricorda Armando Palacio Valdés? (2007);
  • Cosa sta succedendo in Catalogna? (2017);
  • Perché ci amavamo così tanto (2019);
  • La barba del profeta (2020).

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.