La migliore serie basata sui libri

serie basate su libri che devi vedere

Negli ultimi anni, la televisione è diventata uno spazio ancora più potente da cui raccontare storie, aumentare i budget e invitare star di grandi nomi. In effetti, la letteratura è diventata una grande miniera per alcune società di produzione che vedono negli ultimi tempi bestseller il miglior materiale per attirare orde di nuovi abbonati. Non perdere questi serie basata su libri se non li hai ancora visti.

Il racconto dell'ancella

Dopo aver visto la prima stagione di The Handmaid's Tale Nel 2017, sapevamo tutti che ci aspettava qualcosa di grande. Nella foga di #MeToo e Donald Trump, la storia di June, un fertile editore diventato schiavo del sesso DeFred dallo stato totalitario di Guilead, è diventata non solo un veicolo di intrattenimento indispensabile per i pomeriggi del fine settimana, ma anche un avvertimento, uno che allerta a quello che potrebbe accadere in qualsiasi momento in un mondo più turbolento di quanto pensiamo. Tuttavia, dobbiamo tutto a Margaret Atwood, Scrittore canadese che già nel 1985 era in anticipo su quello che poteva accadere dopo aver pubblicato un libro che copre la prima stagione della serie, il secondo materiale televisivo puro appena uscito altrettanto emozionante.

Ti piacerebbe leggere Il racconto dell'ancella?

Ferite aperte

Dopo la presentazione in anteprima all'inizio dello scorso luglio, molti esperti si sono già affrettati a confermare ferite aperte come la serie estiva. Basato sul best-seller di Gillian Flynn, autrice anche del potente Lost, quello noto come Sharp Objects presenta Camille Preaker (enorme Amy Adams), una giornalista con problemi di alcol che deve tornare nella sua città natale, Wind Gap, per coprire l'omicidio di due giovani uomini. Un'atmosfera che diventa ancora più insopportabile quando la protagonista deve tornare a vivere con la sua severa madre, Adora, e una sorellastra di nome Amma che conosce a malapena.

sottovento Ferite aperte prima di guardare la serie estiva.

Grandi piccole bugie

Lo stesso direttore di Open Wounds, Jean-Marc Vallee, è stato responsabile dello spazzamento l'anno scorso con un altro serie femministe dalla letteratura, in particolare di L'omonimo romanzo di Liane Moriarty. Ambientato in un quartiere residenziale nel nord della California, Big Little Lies deve gran parte del suo potenziale alle sue attrici principali: Nicole Kidman, Reese Witherspoon, Laura Dern, Shailene Woodley o Zoë Kravitz, artisti i cui personaggi affrontano quotidianamente vari confronti tra le vacanze scolastiche e il caffè mattutino soppesando i propri drammi. Un'ode al femminismo che ha conquistato il pubblico nel 2017 e la cui seconda stagione arriverà su HBO nel 2019.

Game of Thrones

Anche se ormai la maggior parte del pianeta lo sa la serie principale del decennio, non fa mai male ricordare l'origine dell'epopea HBO la cui ultima stagione arriverà nella primavera del 2019. Una lunga attesa che molti di voi potranno alleviare sfogliando le pagine della sagaCanto del ghiaccio e del fuocoiniziato da George RR Martin e la cui trama, pur avendo una struttura narrativa diversa da quella della serie, diventa il modo migliore per rievocare alcuni dei grandi personaggi e situazioni che hanno trasformato Poniente nel più grande campo di battaglia televisivo degli Stati Uniti negli ultimi anni.

Los 100

Dopo il successo ottenuto in anteprima nel 2014, Los 100 è sulla buona strada per trasmettere una sesta stagione che promette di risolvere molti degli enigmi sollevati negli ultimi anni. Basato sul libro omonimo di Kass Morgan, Los 100 è una serie ambientata cento anni dopo la distruzione della terra a causa di una guerra nucleare. Una situazione che costringe i sopravvissuti alla catastrofe a vivere a L'Arche, una nave che collega tante altre ma che, dopo aver ceduto alla sovrappopolazione, decide di inviare 100 criminali sulla Terra per scoprire se è nuovamente abitabile. Il problema nasce quando i protagonisti si imbattono in un nuovo pianeta pieno di pericoli e sorprese.

Per 13 ragioni

El bullismo è diventato un altro tema ricorrente nel cinema e in televisione e Per 13 ragioni è stato l'esponente di maggior successo di questo reclamo. Basato sul romanzo di Jay Asher pubblicato nel 2007, la serie Netflix è diventata un successo dopo la sua anteprima lo scorso anno, anche se molti hanno definito la premessa che ha lanciato lo spazio "pericolosa". La storia di Hannah Baker, un'adolescente che collega varie situazioni che l'hanno portata a testimoniare il suo suicidio attraverso 13 cassette ha scioccato tutti e ha generato una seconda stagione uscita quest'anno la cui accoglienza è stata più calorosa di quella del suo predecessore.

Outlander

Basato sul romanzo di Diana Gabaldon del 1991 collegato a otto libri più pubblicato dall'autore, Outlander È diventata una piccola scoperta per gli amanti del piccolo schermo e dei viaggi nel tempo. Pubblicato nel 2014, la serie racconta la storia di Claire Beauchamp, un'infermiera della Seconda Guerra Mondiale che viene trasportata dall'Inghilterra nel 1945 alla Scozia nel 1743, dove si innamora del guerriero delle Highland Jamie Fraser nel bel mezzo degli anni 'XNUMX. Rivolte giacobite . Un curioso viaggio nella storia dell'Europa che è in procinto di una quarta stagione che arriverà quest'anno.

Sherlock

Sherlock Holmes, il famoso detective di Baker Street coinvolto in diversi intrighi della Londra vittoriana era un personaggio creato da Arthur Conan Doyle che nel corso dell'ultimo secolo ha trasceso come icona della cultura popolare sotto forma di un film Disney o campione d'incassi diretto dagli attori Robert Downey Jr. e Juder Law. Tuttavia, la grande rivelazione è arrivata con la prima della serie Sherlock, in cui Benedict Cumberbatch nei panni di Sherlock e Martin Freeman nei panni del signor Watson hanno fatto rivivere il mito adattandolo alla tecnologia del XNUMX ° secolo, trasformando la scommessa della BBC in un successo e in un fenomeno di culto.

La barriera delle serie basate sui libri è appena iniziata, diventando la carne del materiale televisivo per marchi come Netflix o HBO che hanno trovato la loro nuova oca che depone le uova d'oro nei testi.

Quali serie basate sui libri sono le tue preferite?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.