Santiago Posteguillo, l '«imperatore» del romanzo storico

santiago-posteguillo-nell'-anfiteatro-italica_1280x643_533482be

Fotografia di Santiago Posteguillo.

Il romanzo storico è più che presente nell'attuale scena letteraria. Non puoi negarlo questo genere è uno dei più letti nel nostro paese. In questo modo, tra dei I più venduti più conosciute possiamo trovare infinite opere che ci permettono di viaggiare nel passato, come se fosse una nave del tempo, e goditi un arricchimento della nostra conoscenza storica in modo divertente e piacevole.

Nel nostro paese abbiamo grandi scrittori che si sono affermati in questo genere e ne sono diventati inevitabilmente sinonimo. Comunque, di tutto, Vorrei evidenziare chi considero il "cessate" dei nostri scrittori, il vero "imperatore" della scena nazionale per quanto riguarda il romanzo storico.

Sto parlando, ovviamente, di Santiago Posteguillo e delle sue due trilogie dedicate a Publio Cornelio Escipión e Trajano. Questi personaggi, di grande rilevanza all'interno della storia universale e soprattutto, all'interno della storia di Roma.

Quelli di noi che sono appassionati di storia e di tutto ciò che riguarda la Roma classica hanno a nostra disposizione una quantità quasi infinita di opere scritte legate a questo contesto storico. Ben Kane, Massimiliano Colombo, Steven Saylor o Simon Scarrow sono, ad esempio, un campione di grandi scrittori che hanno scritto romanzi contestualizzati in questo periodo storico e che, come lo scrittore di cui parliamo, Vorrei anche raccomandarli e valutarli in modo molto positivo.

Eppure, il mio preferito è ancora Santiago Posteguillo perché le sue due trilogie sembrano un'opera d'arte sublime a livello narrativo e storico. Qualcosa che, quando si parla della stessa Roma, non è facile trovare tra gli scrittori nazionali. Forse anche, inevitabilmente,  Il fatto stesso che sia uno scrittore spagnolo aiuta anche, nel mio caso, a considerarlo uno dei più grandi scrittori a cui ho avuto il lusso di leggere e che hanno dedicato la loro opera al romanzo contestualizzato nel mondo romano.

trilogy_blanda_b

I tre libri della trilogia dedicata a Publio Cornelio Escipión.

Prova di ciò è la quantità di premi e riconoscimenti che lo scrittore ha accumulato negli ultimi anni. Di questi premi e riconoscimenti, ad esempio, l'essere finalista del Premio Internazionale Città di Saragozza 2008 per il romanzo storico con Le legioni maledette. Diventa il miglior romanziere storico Hislibris 2009 per Il tradimento di Roma, Cartagena Historical Novel Week Award 2010 o Historical Literature Award 2013, Tra gli altri.

Tutti questi riconoscimenti si basano, in parte, sul fatto che lo scrittore valenciano con i suoi libri   è riuscita a dare al lettore la possibilità di conoscere in prima persona la personalità e la storia di una serie di personaggi storici grazie ad una meravigliosa documentazione intorno allo stile di vita quotidiano, politico o militare della Roma repubblicana e imperiale.

Allo stesso tempo, il suo stile letterario consente ai lettori che non sono attratti dallo studio storico coinvolgere inevitabilmente nella trama dei personaggi tralasciando il contesto in cui si svolge per finire, finalmente e inevitabilmente, addicted alla storia di Roma  e il suo studio senza quasi accorgersene.

maxresdefault

Libri appartenenti alla trilogia dedicata a Traiano.

D'altronde, naturalmente, tutti quei lettori che si sentono attratti dalla storia e dal suo studio, vedranno nell'opera di Santiago Posteguillo un rigore difficile da eguagliare e un'occasione perfetta per continuare a meravigliarsi della storia di Roma, consolidare e ampliare le proprie conoscenze e godere degli intrighi politici e sociali che hanno segnato i periodi descritti dall'autore.

Per questo mi azzardo a considerare le due trilogie di Santiago Posteguillo come i due migliori romanzi storici legati all'antica Roma e il suo scrittore come il miglior scrittore di questo genere. Nonostante questo, e come sempre, resta il mio modesto parere e  Incoraggio i nostri seguaci di Actualidad Literatura a proporre, sotto forma di commento, le proprie impressioni sui romanzi dedicati all'antica Roma e in tutto il suo mondo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Alex Martinez suddetto

    Saluti Mariola,
    Grazie mille per le tue parole e sono entusiasta che condividiamo gli stessi gusti e impressioni in relazione a Santiago Posteguillo. La verità è che sono uno di quei libri che conservi come un tesoro. Ottimo anche il tuo articolo su queste trilogie. Parleremo dell'argomento con un grande abbraccio.

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Come un grandissimo tesoro, davvero. Ho mandato in onda la trilogia di Scipione tutta in una volta, anche se avevo letto la trilogia di Traiano prima, che mi piace di più. E li ho come l'oro sulla stoffa.
      Continueremo sicuramente a parlare. Ah, vedo anche che il tuo scrittore capo è Pérez-Reverte. Bene, avremo ALTRO di cui parlare. Ho appena avviato Falcó. Lo dirò. Un altro abbraccio.