Romanzi che si assomigliano in modo sospetto: "Shutter Island" e "God's Crooked Lines"

shutter Island

Il tema che vi porto oggi potrebbe benissimo dare per una serie di News. Peccato di non aver letto così tanto, così tanto, così tanto che mi sono imbattuto in libri che si somigliano sospettosamente.

Dei film Il sesto senso y Gli altri Hanno un'idea di trama di base quasi tracciata, è qualcosa che puoi verificare in un pomeriggio. Tuttavia, trovare due libri che si assomigliano è un po 'più difficile. Tuttavia, grazie al cinema, a volte riusciamo a rendercene conto.

È il caso del romanzo di Dennis Lehane shutter Island, trasformato in un film da Martin Scorsese, e Le linee storte di Diodi Torcuato Luca de Tena.

Ammetto di non aver letto il libro, ma ho visto il film shutter Island, con Leonardo DiCaprio. Mesi dopo, vagando un pomeriggio di marzo tra gli scaffali della biblioteca comunale, mi sono imbattuto in un titolo succulento: Le linee storte di Dio. Chi può resistere a un titolo del genere?

Le linee storte di Dio

 

Per non renderlo troppo esteso settimana Ti racconto quali elementi ho trovato nel libro di Luca de Tena che mi hanno ricordato molto l'argomento shutter Island.

- La storia inizia quando due detective entrano in una struttura psichiatrica per risolvere un mistero e si atteggiano a malati di mente per integrarsi.

- C'è un medico che aspettano entrambi i protagonisti, che non compare perché è in viaggio e che sembra essere la chiave per risolvere la questione.

- Il luogo in cui si svolge è un luogo isolato, con padiglioni ed edifici a cui i protagonisti non possono accedere.

- Ci sono molti momenti in cui dubiti dei protagonisti e della loro vera missione nell'ospedale psichiatrico.

- Il finale, in entrambi i casi, ti lascia con una sgradevole sensazione di dubbio.

Differiscono in molti modi, ovviamente. Mentre shutter Island il protagonista è un uomo, Teddy Daniels, ed è ambientato negli Stati Uniti negli anni '40, Le linee storte di Dio È interpretato da una donna, Alice Gould, ed è ambientato in Spagna negli anni '70.

Il lavoro di Luca de Tena è stato pubblicato nel 1979, molti anni prima del romanzo di Dennis Lehane, pubblicato nel 2003.

In assenza di leggere il romanzo americano, posso affermarlo Le linee storte di Dio È un viaggio nella follia e, come afferma l'autore nella dedica del libro, un tributo alla classe medica:

Le linee storte di Dio sono, in effetti, molto storte. Uomini e donne esemplari, tenaci e perfino eroici, cercano di raddrizzarli. A volte ci riescono. La profonda ammirazione per il suo lavoro durante la mia permanenza volontaria in un ospedale psichiatrico si è aggiunta alla gratitudine e al rispetto che ho sempre provato per l'establishment medico. Quindi, dedico queste pagine a medici, infermieri, assistenti, assistenti e altri professionisti che trascorrono la loro vita al servizio nobile e serio degli errori più sfortunati della Natura.

Dopo aver fatto una ricerca su Google, ho potuto verificare di non essere stato l'unico ad essersi reso conto della somiglianza di queste storie. E tu, conosci libri che muoiono sospettosamente?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

8 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Kf suddetto

    Gli altri - un altro giro di vite (henry james)
    Sfida totale: lo ricorderemo per te (philip k dick)
    Lost - due dopo mezzanotte (stephen king)
    A Scanner Darkly (Philip K Dick)

    Bene, qualsiasi film di fantascienza "grande nome" è tratto da Asimov, George Orwell, Verne, K Dick ecc. E questo lo sanno gli sceneggiatori e i registi ma lo tengono tranquillo perché sanno che le persone non leggono. Approfittiamo della stupidità umana e facciamo cibi fritti. Il cinema è letteratura masticata. Un po 'di rispetto per i creatori originali. Lascia che dicano quale libro stanno copiando. E danno loro gli Oscar !? Datele allo scrittore che è colui che ha avuto l'idea!

    1.    María Ibáñez suddetto

      Sono totalmente d'accordo con te, Kf. Qualche giorno fa ho scoperto che "Shutter Island" è un romanzo del 2003 che Scorsese ha trasformato in un film nel 2010. Possiamo anche parlare di "To Kill a Mockingbird" e Harper Lee. Più recentemente in televisione si può parlare di 'True Detective' e di Carcosa e di tutta la mitologia, i personaggi ei luoghi che lo sceneggiatore ha tratto da altri scrittori.
      Si noti che l'autore di "Shutter Island" ha scritto anche "Mistyc River" (che anche lui non sapeva fosse basato su un romanzo) ed è uno sceneggiatore di "The Wire".
      Quello che mi chiedo è se Dennis Leahne, per caso, abbia letto "Le linee storte di Dio" o abbia visto il film del 1983, perché le somiglianze sono molto evidenti.
      Certo, dovrai leggere il romanzo per vedere se ha la stessa profondità letteraria dell'opera di Luca de Tena o è un thriller da divorare il fine settimana.

    2.    Mario suddetto

      : nei casi di Total Challenge e A scanner Darkly è che sono ufficialmente basati su quelle storie di Phillip K. Dick. Accusare di plagio alcuni registi che hanno pagato religiosamente i diritti di adattamento e hanno firmato un contratto con gli eredi, oltre a mettere il loro nome nei titoli di coda in quanto l'autore dell'opera su cui si basa il film è un po 'andare in giro per tre città .

  2.   Sono l'immagine che appare. suddetto

    Metti buone vibrazioni su di esso!
    Cortamambo.

  3.   Roger suddetto

    Sono completamente d'accordo, stento a credere che Dennis Lehane abbia scritto "Shutter Island" senza aver letto "God's Crooked Lines"

  4.   X suddetto

    Il detective e protagonista del libro è solo uno, Alice Gould. Non sono due.

  5.   Mario suddetto

    Sto leggendo le linee storte di Dio. Non ho letto neanche il romanzo di Shutter Island, ma ho visto il film. Non sono ancora arrivato a metà libro, ma è successo qualcosa che mi ha portato totalmente a pensare a Shutter Island e ho cercato automaticamente su Google chi aveva copiato chi, perché è chiaro che un romanzo non esisterebbe senza il altro e questa è Shutter Island. Potrei sbagliarmi completamente, ma è troppo sospettosamente simile per essere solo un colpo di fortuna.
    Un peccato aver già visto Shutter Island, perché sento che le linee storte di Dio non mi sorprenderanno quanto dovrebbero.

  6.   David suddetto

    Dovresti dire il contrario in ogni caso, Shuter Island è quella che assomiglierebbe a The lines... per via dell'età di ognuno... che mania abbiamo di svalutare la nazionale rispetto all'esterno...