Pedro Antonio de Alarcón. Anniversario della sua morte. Sonetti

Pedro Antonio de Alarcón Era un giornalista, romanziere, drammaturgo e anche un poeta. Grenadian de Guadix, è stato uno dei più importanti rappresentanti del movimento pre-realistico. Membro della Royal Academy of the Language, la sua opera più nota è forse il racconto Il chiodoe, naturalmente, Il cappello a tre punte, ma ce n'erano molti altri. Che è meno conosciuto è l' sfaccettatura come poeta, infatti non è mai stato molto riconosciuto per questo. Ma oggi, per commemorare oggi un suo nuovo anniversario morte a Madrid nel 1891, voglio evidenziarli sonetti scelti.

Pedro Antonio de Alarcón

È curioso che, essendo rappresentativo di questo movimento di transizione al realismo, il storie, storie e romanzi di Alarcón hanno un tono romantico ricorda Zorrilla o al Duca di Rivas. Ed è stato anche avuto come file cifra tra ellos e gli grandi romanzieri del suo tempo come Galdos, John Valera o Leopoldo Ahimè «Squillante». Questi sono 5 sonetti selezionati della sua produzione poetica che non ha raggiunto il successo della sua produzione in prosa.

Fumo e cenere

Stavo fumando, sdraiato sulla mia poltrona,
quando, nella sonnolenza di placide vertigini,
i miei sogni d'oro diventano realtà vedo
di fumo denso in mezzo alla nebbia opaca.

Ma nemmeno la gloria la mia ambizione placa,
niente calma il mio desiderio febbrile
finché, avvolto dall'aria, credo
Ci vediamo cullato su un'amaca fumante.

Corro da te, il mio cuore ti evoca,
e quando il fuoco del tuo amore mi incanta
e le mie labbra sigilleranno la tua bocca,

di loro, ahimè, il sigaro scivola
e rimane solo, di una tale folle illusione,
fumo nell'aria e, ai miei piedi… Ash.

La campana dell'agonia

L'una! ... Pace a te! -Tutto riposa,
La notte dorme il mondo ... Ma io guardo,
dando nei libri al mio folle desiderio
pabulum ardente ed espansione vivace.

La voce di una spaventosa campana
attraversare l'aria con il volo a distanza ...
Addio a un'anima che sale al cielo:
sì di un corpo che affondò nella tomba.

Felice mortale, che fuggi da questa vita,
tu chi sei? Chi sei stato Cosa hai trovato
nel mondo che lasci? Il tuo gioco,

In quale nuova regione ti ha indirizzato?
Ombre o luce? Capisci qualcosa adesso?
Ah! Dimmi cosa ignora questo libro!

Il sigaro

Sbatto il tabacco su una carta; afferrare
Lo accendo e lo accendo, brucia già come
che brucia, muore; morire e subito
Butto la mancia, la spazzo ... E alla macchina!

Un'anima avvolge Dio nel fango fragile,
e lo accende nel fuoco della vita,
succhiare il tempo e provocare la partenza
un cadavere. L'uomo è un sigaro.

La cenere che cade è la sua fortuna;
il fumo che aumenta la tua speranza;
cosa brucerà dopo il suo folle desiderio.

Sigaro dopo sigaretta il tempo stringe;
culo dopo culo nella fossa della lancia,
ma l'aroma ... perdersi in paradiso!

Roma

Solo tu per il doppio dell'impero!
Oh Roma! Ti sei esercitato da secoli!
Solo tu di due famose città
avvolgi il mistero in viola!

Due volte ha stupito l'emisfero
ha contemplato la tua grandezza o la tua malvagità,
secondo i poteri del mondo
Leon o Borgia, Cesare o Tiberio.

Di Persepoli, Ninive e Cartagine
resta più che rovine funebri,
sabbia calda e palme solitarie:

E tu immortale nel mezzo del caos,
quando le aquile latine muoiono,
hai conquistato l'impero delle anime!

Dawn!

Il gallo canta ... E la mattina empia
risveglia l'uomo con la sua luce,
facendoli barattare vane delusioni
dal desiderio forzato di un nuovo giorno.

Tornano, quindi, ad attaccarli con caparbietà
ambizione e amore, feroci tiranni,
gli orribili lavori quotidiani ...
Debito, capo, noia, mania ...

E, nel frattempo, l'amante diseredato,
che nei sogni condivideva il cuscino
con questa o quella donna che aveva amato,

il giorno implacabile lo sveglia
per fargli guardare il suo ex amante
suora vecchia, sposata, pazza o morta.

Fonte: Buscapalabra


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)