Notizie di Seix-Barral per settembre, ottobre e novembre

Notizie editoriali Seix-Barral

La Editoriale Seix-Barral, ha pubblicato quelli che saranno alcuni dei notizie letterarie per i mesi di settembre, ottobre e novembre. Arrivano cariche di buone notizie che noi ci occupiamo di informarvi qui con pareri di giornali e autori inclusi.

Se ti piace essere a conoscenza delle notizie editoriali e / o Seix-Barral è tra i tuoi editori preferiti, non smettere di leggere questo articolo.

Notizie - titoli per mese

Settembre

  • "La via del cane" di Sam Savage.
  • "Urla sotto la pioggia" di Yu Hua.
  • "Che peccato" di Paulina Flores.
  • 2084. Fine del mondo" di Boualem Sansal.
  • Ricorda che morirai. Vive" di Paul Kalanithi.

ottobre

  • "Sono qui" di Jonathan Safran Foer quando abbiamo le informazioni.
  • "La settima funzione del linguaggio" di Laurent Binet
  • "Tra me e il mondo" di Ta-Nehisi Coates.
  • "Una vita migliore" di Anna Gavalda.

novembre

  • "È ora di svegliarsi insieme" segnato da Kirmen Uribe.
  • "La bella Annabel" di Lee Kenzaburo Oé.
  • "Senso unico. Poesia completa » segnato da Erri de Luca.
  • "La storia di Irene" segnato da Erri de Luca.

Libro per libro, opinione per opinione

"La via del cane" di Sam Savage

Harold Nivenson è un pittore, critico e mecenate minore che riflette sulla sua carriera. Ciò che inizia come un rifiuto di un certo tipo di arte e un amaro risentimento verso la sua famiglia lascia il posto a una sensazione di pace interiore mentre esce dall'ombra del passato e trova una ragione per vivere nel presente. Forse la vita - come l'arte - non deve essere misurata dal successo; forse dovremmo cercare i pezzi mancanti tra i nostri errori e le rovine che, a causa loro, abitiamo.

La via del cane è una lezione di arte e di vita. Sam Savage riprende in modo straordinario i temi che popolano i suoi precedenti romanzi: solitudine, rimpianto e sogni infranti. E, sorvolando tutto, la letteratura.

Recensioni

  • "Una storia elegiaca, eloquente e intensa sul significato dell'artista", Editori settimanali.
  • Savage ha scritto il suo capolavoro; un'analisi ferma ed eccezionale, bella e allo stesso tempo dolorosa di un vecchio intellettuale pentito », La tribuna delle stelle.
  • "L'abilità di Savage sta nel creare personaggi complessi usando solo la propria voce", Los Angeles Times.

"Urla sotto la pioggia" di Yu Hua

Pubblicato originariamente nel 1992,"Urla sotto la pioggia" è una straziante storia di sopravvivenza in prima persona che descrive la tumultuosa esperienza di un clan nella Cina rurale; una critica caustica agli ideali familiari di una nazione paternalista ferita a morte, che ci guida verso le complessità miracolose dell'essere umano in una comunità in piena trasformazione.

Recensioni

  • "Questo primo romanzo di Yu Hua è un collage pixelato di dolore e sopravvivenza", Kirkus recensioni.
  • La scrittura di Yu Hua non è allegra. Anche così, nei frammenti emotivamente più complicati, riesce a fornire umorismo alla scena. Una lettura consigliata per un vasto pubblico ", Giornale della Biblioteca.

"Che peccato" di Paulina Flores

La classe media popola queste nove storie che si svolgono per le strade dei quartieri periferici, nelle città portuali, in condomini o all'ingresso di una biblioteca. Nessuno riparte da zero: c'è chi esce in cerca di lavoro, chi spia i vicini, incontra un vecchio amico o progetta una rapina. La narrazione raggiunge tutti loro senza preavviso, in preda alla vita.

In questo volume scioccante, il momento fugace in cui si lascia l'innocenza, il momento di rivelazione in cui tutto cambia, si fonde, libero dal dramma, con situazioni apparentemente quotidiane che racchiudono il loro mistero.

Recensioni

  • "Una voce molto particolare e necessaria", Patricia Espinosa. Le ultime notizie.
  • "Un libro di qualità matura e matura", Pedro Gandolfo, Il mercurio.

Notizie editoriali Seix-Barral 3

2084. Fine del mondo" di Boualem Sansal

Nell'immenso impero dell'Abistan un regime totalitario basato sulla sottomissione a un solo dio domina tutto; ogni pensiero personale viene sradicato e un sistema di monitoraggio onnipresente consente di controllare la popolazione. Ati, il nostro eroe, cerca di capire questo sistema dittatoriale indagando sui rinnegati, un popolo che vive estraneo alla religione, e intraprende un lungo esodo attraverso il deserto alla ricerca della verità.

"La religione può far amare Dio, ma non c'è niente di simile per far sì che le persone odino e odino l'umanità". Inizia così il 2084. La fine del mondo, una favola orwelliana che satira gli abusi e l'ipocrisia di un radicalismo religioso che minaccia la democrazia. Come sarebbe il mondo se vincessero? Questo romanzo ci dà la risposta.

Recensioni

  • "Un testo nero, graffiante, così preciso da far venire le vertigini", Le Point.
  • "Un romanzo eccezionale e una voce di allarme", Telerama.
  • "Tanto scioccante quanto profetico", Leggi.

Ricorda che morirai. Vive" di Paul Kalinithi

All'età di trentasei anni, e in procinto di finire un decennio di residenza per ottenere una posizione permanente come neurochirurgo, a Paul Kalanithi è stato diagnosticato un cancro ai polmoni in stadio IV. È passato dall'essere un medico che cura i casi terminali a un paziente che lottava per vivere.

Ricorda che morirai. Vive è una riflessione indimenticabile sul significato della nostra esistenza. Una meditazione umile e piena di meraviglia che mostra il potere dell'empatia; l'infinita capacità di resilienza dell'essere umano di dare il meglio di sé di fronte a ciò che più teme.

Recensioni

  • "Piercing. E bellissimo. I ricordi del giovane dottore Kalanithi sono la prova che chi sa che sta per morire è colui che ci insegna di più sulla vita », Atul Gawande, autore di "Being Mortal".
  • "Una eloquente e sentita meditazione sulle decisioni che ti portano ad amare la vita anche quando la morte è vicina", Lista di libri.

"Sono qui" di Jonathan Safran Foer

Jonathan Safran Foer ha impiegato più di un decennio per completare questo romanzo monumentale che affronta la crisi di concetti considerati sacri, come la famiglia, la casa, la tradizione o il nostro ruolo nella comunità. Un esercizio letterario magistrale, a volte irriverente, agile e divertente come una commedia televisiva, e altre ancora, una discesa implacabile e senza compromessi nella parte peggiore di noi stessi.

Un terremoto minaccia di fare a pezzi Jacob Bloch. Non sta attraversando il suo periodo migliore, né come padre né come marito, né come ebreo nordamericano, anche se a quarantatré anni questo non gli toglie il sogno. Il suo matrimonio trema e i suoi tre figli non hanno più bisogno di lui: hanno le nuove tecnologie per guardare il mondo. Questa spaccatura personale si diffonde su scala globale quando un altro terremoto colpisce il Medio Oriente e Jacob deve decidere il suo posto nel mondo.

Recensioni

  • La mano di Foer non trema quando si affrontano questioni complesse e le loro implicazioni. Il suo umorismo cupo punteggia i dialoghi e la malinconia permea le sue osservazioni sulla solitudine delle relazioni umane e un mondo diviso dall'odio etnico. […] Uno scrittore dotato del dono di commuoverci », Editori settimanali.
  • "La storia dei dilemmi familiari di Jonathan Safran Foer è una commedia irriverente, polifonica e voluminosa che rasenta l'esagerazione, che affronta apertamente la capacità umana di ridicolo e trascendenza, di crudeltà e amore", Lista di libri.

"La settima funzione del linguaggio" di Laurent Binet

La settima funzione del linguaggio è un romanzo intelligente e astuto che specula sull'omicidio di Roland Barthes come una parodia, carico di satira politica e trama poliziesca. Come in HHhH, Binet mescola fatti reali, documenti e personaggi con finzione per costruire un racconto audace e divertente sul linguaggio e sul suo potere di trasformarci.

Il 25 marzo 1980, Roland Barthes fu ucciso da un'auto. I servizi segreti francesi sospettano che sia stato assassinato e l'ispettore Bayard, un uomo estremamente conservatore, è incaricato delle indagini. Insieme al giovane Simon Herzog, assistente universitario e progressista di sinistra, inizia un'indagine che lo porterà a interrogare figure come Foucault, Lacan o Althusser, ea scoprire che il caso ha una strana dimensione globale.

Notizie editoriali Seix-Barral 2

Recensioni

  • «Un romanzo divertente, pop e malizioso tra Fight Club, Il nome della rosa e Tíntín nel paese della Teoria francese», Le Inrock.
  • "Delirante romanzo poliziesco strutturalista che cerca di chiarire la morte di Roland Barthes", Osservatorio Le Nouvel.

"Tra me e il mondo" di Ta-Nehisi Coates

Una lettera di un padre a suo figlio. Una riflessione profonda sulla realtà sociale del Nord America di oggi che include grandi questioni universali come la discriminazione, la disuguaglianza e l'attivismo necessario per combatterle.

Recensioni

  • "Between the world and me è un monologo violento come la realtà di molti afroamericani e riflessivo e lento come tutta la letteratura di un autore che ha passato la vita a cercare di capire la realtà che lo circonda", Paese.
  • "La potente storia del passato di un padre e del futuro di un figlio ... Un testamento commovente e potente", Recensioni di Kirkus.

"Una vita migliore" di Anna Gavalda

Lo stile inconfondibile di Anna Gavalda trasforma queste due deliziose storie in un piccolo gioiello che ci mostra che in tutti noi, per quanto insignificanti a volte ci sentiamo, ci sono semi di passione, coraggio e grandezza.

Mathilde e Yann hanno molto in comune. Entrambi odiano la loro vita. La mancanza di un lavoro dignitoso aumenta la loro frustrazione e le loro relazioni amorose sono un completo disastro. Un giorno, perde la sua borsa in una mensa, e lo sconosciuto che la restituisce, oltre a cambiarle la fortuna, le cambierà la vita. Yann vedrà anche capovolgere il suo destino dopo una cena inaspettata con i suoi vicini, nei quali riconoscerà l'entusiasmo che cerca.

Recensioni

  • «Anna Gavalda ci porta nel suo universo, dove la più piccola delle destinazioni è anche la più importante. Gavalda ci commuove con la sua freschezza e ottimismo. Ha sempre quella meravigliosa capacità di illuminare con le parole l'oscurità del mondo », L'Indépendant.
  • "Mi è piaciuto. Con la sua prosa tagliente, Gavalda schiaffeggia il nostro tempo. Ha scritto un grande libro sull'inquietante e la tristezza della solitudine. Un lavoro meraviglioso », Telematin.

"È ora di svegliarsi insieme" di Kirmen Uribe

The Time to Wake Up Together è la storia di una donna che ha vissuto per raccontare diversi esuli, i cui piani sono stati troncati da eventi storici che hanno definito il destino di diverse generazioni.

Karmele Urresti è sorpresa dalla guerra civile nella sua nativa Ondarroa. Alla fine della guerra parte per la Francia. Lì incontra suo marito, il musicista Txomin Letamendi, e insieme fuggono in Venezuela. Ma la Storia irrompe di nuovo nella sua vita. Quando Txomin decide di unirsi ai servizi segreti baschi, la famiglia torna in Europa, dove svolge attività di spionaggio contro i nazisti fino all'arresto a Barcellona. Karmele dovrà correre un rischio e partire, questa volta da solo, con la cieca speranza di qualcuno che si lascia alle spalle ciò che è più prezioso.

Recensioni

  • «Molto vicino all'estetica di Emmanuel Carrère e del suo De Lives of Others, e al JM Coetzee di The Petersburg Master», Jon Kortazar, Babelia.
  • "Assolutamente moderno ... come Emmanuel Carrere, WG Sebald, JM Coetzee e Orham Pamuk", Sudoest.
  • "Ha la rara qualità di servire la tradizione senza farla sembrare popolare, e di essere moderna senza rinunciare a quelli che erano prima", P. Yvancos, ABCD Arts and Letters.

"La bella Annabel Lee" di Kenzaburo Oé

La bella Annabel Lee invoca, dal suo titolo, la ragazza-donna che si è innamorata di Poe e si addentra nel dolore e nella tragedia che spesso accompagnano, come un'antica maledizione, innocenza e bellezza. In questo romanzo, il primo in cui Kenzaburo Oé introduce una protagonista femminile, il giapponese esplora magistralmente i suoi soliti temi: amicizia, arte, impegno politico.

Da bambina, Sakura ha recitato nell'adattamento cinematografico della poesia Annabel Lee di Edgar Allan Poe, segnando l'inizio di una carriera di successo. Anni dopo, trasformata in attrice internazionale, riconosciuta da Hollywood fino al suo nativo Giappone, si imbarca con lo scrittore Kensanro e il produttore cinematografico Komori per portare sul grande schermo una rivolta contadina. Quello che Sakura non poteva immaginare è che durante le riprese avrebbe finito per ricordare un'esperienza traumatica della sua infanzia.

Recensioni

  • "Lo scrittore più affascinante, il più importante del suo paese", Enrique Vila-Matas.
  • "L'apice della letteratura giapponese contemporanea si trova a Kenzaburo Oé"Yukio Mishima.

"Senso unico. Poesia completa » di Erri de Luca

Solo ida raccoglie per la prima volta in un volume tutta la poesia di Erri De Luca, in edizione bilingue e traduzione di Fernando Valverde. Un'opera unica e imperituro, ricca di bei momenti e di grande forza, che ritrae la realtà con una sensibilità cruda e priva di ogni artificio.

«Mio padre aveva un disco di poesie di Lorca […]. Con il grammofono spento, ha riletto i versi. Suonavano come battiti cardiaci, camminavano con i passi di sandali nuovi, scricchiolavano e profumavano di pelle. […] Da allora la poesia ha la voce che si forma nel cranio di chi la legge. […] I miei versi tradotti nella lingua di Lorca mi riportano in una stanza di Napoli, dove un bambino silenzioso imparava a sillabare i versi di un poeta spagnolo », Erri De Luca.

Recensioni

  • «De Luca è un poeta e non ha paura di niente, né dei buoni sentimenti né della banalità del bene o del male; l'importante è il bagliore imprevedibile, il ricordo che esplode davanti ai loro occhi, l'immaginazione che dà senso ", Il Tempo.
  • «L'unico vero scrittore di categoria che per ora ha dato il XXI secolo», Corriere della Sera.

"La storia di Irene" di Erri de Luca

Questo luminoso trittico sulla memoria e l'oblio inizia con una favola senza morale che potrebbe apparire in qualsiasi raccolta di mitologia greca; il personaggio principale, Irene, possiede il personaggio leggendario delle creature magiche. Le due storie sconvolgenti che seguono mostrano la natura dell'essere umano, capace di forgiare le sue migliori qualità in circostanze avverse.

Il mare e la terra si fronteggiano su un'isola stordita dal sole e travolta dalle stelle; un luogo miracoloso e crudele che non accetta il bel mistero di Irene. Rivelerà la sua affascinante storia a una scrittrice napoletana, la narratrice definitiva della Storia di Irene.

Recensioni

  • "Un trittico luminoso che ci ricorda che Erri De Luca è uno dei grandi scrittori della letteratura mondiale", Libri Hebdo.
  • "Un libro breve molto intenso", Tuttolibri, La Stampa.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.