Navi leggendarie II. Con i pirati della bottiglia di rum

Hispaniola dal film del 1950 - El Walrus, dalla serie Black Sails, 2014

La Hispaniola, L'isola del tesoro (1950) - Il trichecoVele nere(2014)

"Devi pregare, perché tutta la tua vita è passata tra delitti e mali". Questa è una delle frasi di La isola del tesoro, la più immortale delle opere dello scozzese Robert Louis Stevenson, pubblicato nel 1883. Se c'è qualcuno che non ha letto o visto uno dei suoi tanti adattamenti cinematografici, è che non è di questo mondo. Per me è stato uno dei miei primi viaggi letterari. Perché chi non ha voluto esserlo Jim Hawkins mai e imbarcarsi Hispaniola?

Alcuni anni fa Ho passato un agosto a Bristol. Parte del tempo l'ho speso a immaginare dove fosse la locanda del Ammiraglio Benbow o Cannocchiale, l'osteria del pirata più famoso di tutti i tempi, Long John Silver. Quindi saliamo a bordo della nostra prossima nave leggendaria. Lo faremo anche in tricheco del capitano Flint, da quando un'ultima e magnifica serie televisiva ha recuperato i due personaggi. Sostituti dell'oblio e derivati ​​dei Caraibi. Questi sono i veri pirati.

Il mio soggiorno a Bristol è stato uno dei migliori che ho avuto nel Regno Unito ed è sempre stato bello. Ho avuto la fortuna di vivere con una coppia molto vivace e amichevole che gestiva un pub. Per coronare il tutto, lui, il cui nome era David, aveva prestato servizio nella Royal Navy, su sottomarini. Aveva lasciato il mare, ma era sulla riserva ed era lo stereotipo di un marinaio inglese, bevitore, con le braccia tatuate e un diabolico accento del West Country. In altre parole, l'ambientazione ei personaggi reali attorno ad essa hanno innescato ancora di più la mia immaginazione.

A causa delle circostanze, non ho potuto visitare il porto di Bristol, lontano da quello che è la città. Ma non mi importava. Solo per entrare nella città che ti porta automaticamente L'isola del tesoro Ero già felice. L'ubriacone mi ha beccato di nuovo Billy bone e la sua bottiglia di rum, il suo petto e la sua paura di essere trovato. Una paura che abbiamo condiviso quando è apparsa Cane nero. Ho ritrovato Mappa del tesoro del capitano Flint e scappò portandolo via quando apparvero i pirati. Ho tirato un sospiro di sollievo quando Dottor Livesey mi ha aiutato e ci siamo imbarcati eccitati dopo cavaliere trelawney prendici Hispaniola.

Hispaniola

Nave ammiraglia di coloro che solcano i mari letterari sotto il Jolly Roger, e più precisamente quello dei pirati inglesi, il più noto senza dubbio. Per la letteratura e per la realtà. Sotto il comando del coraggioso Capitano SmolletSul suo ponte ci siamo nascosti in un barile di mele e abbiamo scoperto il tradimento ei veri piani di chi pensavamo fosse un umile cuoco e il nostro migliore amico. Ma quanto è difficile non provare simpatia per l'azienda, le storie e la personalità travolgente di Long John Silver. Per lui e per il suo pappagallo, Capitano Flint, grande cenno del capo al suo spietato superiore.

Ma lui ei suoi uomini ci hanno tolto la barca ed eravamo quasi sul punto di tagliarci la gola quando volevamo riaverla. Alla fine ce l'abbiamo. E il tesoro, e salva i buoni e i pazzi Ben Gunn, abbandonato da Flint su quell'isola perduta. Y Siamo tornati a Bristol con le mani piene d'oro ma anche di completa felicità. Per aver vissuto un'avventura così emozionante. Ma è già noto: le nature fragili e malate possono possedere uno spirito e una mente prodigiosi e potenti. Così è stato di Stevenson.

Al cinema

Impossibile citare tutto gli adattamenti fatti sul grande e piccolo schermo su questo classico dei classici, quindi ne ho messi solo alcuni, quelli che mi sono piaciuti di più anche se non sono i migliori. Abbiamo sicuramente visto i più vecchi, che sono questi.

Gli adattamenti cinematografici più classici di Treasure Island

Versioni del 1932 e del 1950

probabile quella del 1950 è la più conosciuta, sebbene sia anche considerato uno dei meno fedeli all'essenza del testo. Ma ovviamente lo è da Disney. Tuttavia, lo è Robert newton, ottimo attore inglese che ha dato un'impronta molto personale a un John Silver un po 'istrionico ma perfetto per il tono Disney. Inoltre, si è specializzato in pirateria perché nel 1952 ha interpretato Edward Teach, il famoso e non di fantasia Barbanera.

A proposito, una curiosità in merito la nave reale quello che era Hispaniola in questo film, una goletta a tre alberi costruita nel 1887. È la stessa che avremmo visto in seguito come Pequod in quello dell'anno 56, di cui ho parlato nel mio precedente articolo sulle barche. Era circa la Ryenlands y qui viene raccontata la sua storia interessante.

Nel film del 1932, quelli che si sono distinti erano Jackie cooper come Jim Hawkins e il grande Lionel Barrymore come Billy Bones. Ma Silver e Hawkins hanno avuto molte facce. C'è anche una versione con i Muppets e innumerevoli film per la TV e adattamenti di cartoni animati.

La versione con Orson Welles, 1972. Con Charlton Heston, del 1990. Con Eddie Izzard, del 2012.

La versione con Orson Welles, 1972 - Con Charlton Heston, 1990 - Con Eddie Izzard, 2012.

El tricheco (Tricheco)

La nave di Flint, dove Billy Bones e John Silver servirono come bosun, Menzionato solo nel romanzo di Stevenson. Ma lui e il suo capitano devono sicuramente immaginare molte altre storie. E così lo fanno già nella serie 2012 del canale Sci-Fi, con Eddie Izzard, dove il capitano Flint ha il volto inquietante di Donald Sutherland ed Elijah Wood è Ben Gunn, anche se Jim Hawkins avrebbe potuto essere migliore.

Ma nel 2014 un'altra serie, questa volta da Starz, recupera Flint e i suoi uomini in grande stile in una versione molto più adulta, cruda e violenta. Inoltre, li spedisce sul tricheco e li mescola con pirati che esistevano, come Charles Vance o, nella sua prossima e ultima quarta stagione, con Edward Teach Barbanera. È Vele nereLa storia risale a vent'anni fa a quello scritto da Stevenson e La tecnologia del XNUMX ° secolo rende possibili mille e uno effetti per questi nuovi viaggi e battaglie in mare con più navi nemiche. Tuttavia, l'essenza rimane.

Black Sails - Luke Arnold nei panni di John Silver, Tom Hopper nei panni di Billy Bones, Toby Stephens nei panni del capitano Flint e Zack McGowan nei panni di Charles Vance.

Vele nere - Luke Arnold nei panni di John Silver, Tom Hopper nei panni di Billy Bones, Toby Stephens nei panni del capitano Flint e Zack McGowan nei panni di Charles Vance.

La novità di Vele nere è anche quello presenta personaggi femminili come Anne Bonny, un po 'relegato, per non dire scomparso, sia nell'opera di Stevenson che in tutti i suoi adattamenti o varianti.

Perché salire a bordo

Perchè se. Queste barche portano i più genuini spiriti avventurosi sui loro ponti, qualunque cosa siano. Alcuni lo conservano per sempre, altri lo perdono, ma senza dubbio tutti noi, più di una volta e più di due, siamo stati bambini con amici pirati e tesori da scoprire.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Nurilau suddetto

    Confesso di essere un po 'appassionato di letteratura marittima, mi piacciono molto di più i film, ma mi è piaciuto molto intraprendere questo viaggio. Bravo!!!

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Grazie mille per il commento, tesoro.