Muore Andrea Camilleri. Il commissario Montalbano è rimasto orfano

Lo scrittore Andrea Camilleri. L'attore Luca Zingaretti nel ruolo del Commissario Montalbano, dalla serie televisiva RAI 1.

Sono stato un mese di luglio da dimenticare a causa dei morti. Quello che mi mancava era quello letterario ed eccolo qui. È morto Andrea Camilleri, lo scrittore italiano creatore dell'indimenticabile e universale curatore Salvo Montalbano. Quindi tutti i fan del genere nero rimpiangono la perdita. Camilleri, novantenne e di enorme lavoro, lasciaci un eredità che durerà indubbiamente. Questa è la mia recensione della sua figura.

Andrea Camilleri

Camilleri ha subito un attacco di cuore appena un mese fa da cui non ha potuto riprendersi ed è morto oggi a Roma. Il 93 anni e cieco per alcuni, ha continuato a scrivere con l'aiuto della sua segretaria.

Siciliano di nascita, professava un profondo amore per la sua terra ed è così che l'ha catturato e trasmesso nel suo lavoro. Tutti i suoi racconti e scritti nel suo più di 100 libri pubblicati tra romanzi, saggi e racconti portano il profumo della loro terra. Anche la sua particolare visione del mondo, con a spirito giovane, ribelle, critico e ironico, con la sua condizione di fumatore accanito e di grande vivacità. È l'autore best-seller e amato in Italia.

Padre del romanzo giallo mediterraneo

Considerato uno dei padri del romanzo giallo mediterraneo, lo è circa di connazionali e anche autori di successo come Antonio Manzini o Maurizio de Giovanni, per fare qualche esempio. Ma anche del genere negro europeo in generale.

È ben noto, è fantastico amicizia con Manuel Vázquez Montalbán, che considerava il suo autore non italiano preferito e dal quale aveva letto tutto il suo lavoro. Naturalmente, la sua ammirazione non potrebbe essere più sincera nel dare il suo nome alla sua creatura più nota.

"Presto. Montalbano suonava… ».

Il Commissario Montalbano è la creazione più universale e popolare di Camilleri. Sono stati pubblicati 26 romanzi che sono state tradotte in Lingue 25 e che hanno venduto più di 25 milioni di copie. Un successo che lo stesso Camilleri non sapeva spiegare, visto che era un personaggio senza spigoli troppo profondi né traumi particolari o iconografie marcate.

Montalbano è semplicemente un impiegato statale, per niente inquietante, dal carattere vivace, un grande buongustaio e, sebbene sembri un cliché, molto italiano. Un uomo normale, che non puoi vedere come un'autorità totalmente, forse anche a causa dell'ambiente e dei personaggi secondari che lo circondano. Fuori servizio, portalo da mangiare, cenate o bevete un drink a qualsiasi ora e vi sarà garantito un buon divertimento. E nel suo lavoro, il la lealtà a se stesso e ai suoi uomini viene prima di tutto, come la sua opposizione e la sua modi non ortodossi quando i loro superiori danno ordini assurdi.

Se lo metti anche in quell'atmosfera di Silicon tanto bucolica quanto piena di angoli, con le vicende dei gangster sempre in sottofondo, squadra secondaria di lusso, ti viene assicurato il favore dei lettori.

E quel successo è stato completato con adattamento televisivo dei loro casi nella serie RAI 1. Qui è già stato visto da La 2 in diverse repliche. Tutto un successo in termini di ambientazione e location, e in un cast che mette i volti migliori sul commissario e sui suoi uomini. In breve, cosa da scoprire Per chi ancora non lo conosce sia nella sua creazione letteraria che televisiva, che consiglio di vedere nella versione originale.

Serie Montalbano

  • La forma dell'acqua
  • Il cane di terracotta
  • Il ladro di merendine
  • La voce del violino
  • L'escursione a Tindari
  • L'odore della notte
  • Una svolta decisiva
  • La pazienza del ragno
  • La luna di carta
  • Agosto in fiamme
  • Le ali della sfinge
  • La strada di sabbia
  • Campo di Potter
  • L'età del dubbio
  • La danza del gabbiano
  • Caccia al tesoro
  • Per bocca muore il pesce
  • Il sorriso di Angelica
  • Il gioco dello specchio
  • Un bordo di luce
  • Una voce nella notte
  • Un nido di vipere
  • Morte in mare aperto
  • La piramide di fango

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.