I migliori libri per viaggiare

Apriamo un libro perché abbiamo bisogno di trasportarci in altri luoghi e situazioni, per sfuggire alla realtà attraverso personaggi che adottiamo come amici e storie con cui possiamo sentirci identificati. Tuttavia, ci sono anche alcuni libri il cui scopo è quello di permetterci di visitare un altro paese del mondo senza dover acquistare un biglietto di sola andata. Questi migliori libri per viaggiare diventano perfetti tappeti magici su cui approfondire i misteri dell'Asia, le rotte degli Stati Uniti o il folklore spagnolo.

I migliori libri per viaggiare

In viaggio, di Jack Kerouac

In viaggio, di Jack Kerouac

Scritto in sole tre settimane su un rotolo di carta senza margini o spazi, Nel percorso, pubblicato nel 1957, divenne rapidamente il libro di punta della beat generation. Giovani degli anni '50 aperti a nuovi pensieri e stili di vita che hanno trovato in questo racconto autobiografico la scusa perfetta per viaggiare con Kerouac negli Stati Uniti e in Messico, paesi che uno degli autori più influenti del XX secolo ha viaggiato tra il 1947 e il 1950.

India: After a Million Riots, di VS Naipaul

VS Naipaul India

Di genitori indù ma nato nella città di Port of Spain, a Trinidad e Tobago, Naipaul ha fatto un viaggio nel paese dei suoi antenati per scolpirlo attraverso le pagine di questo libro, un ritratto di quella turbolenta e spirituale India, colorata e grigia , dove aspetti come il ruolo delle donne, l'industria di Bollywood o gli scontri tra indù e musulmani vengono avvicinati dal Premio Nobel per la letteratura con l'ironia e la tenerezza di chi apre gli occhi su una patria ricca di tante sfumature. Una delizia per gli amanti del paese del curry, dello yoga e del Taj Mahal.

Ti piacerebbe leggere VS Naipaul India?

Verso il selvaggio, di Jon Krakauer

Into the Wild di Jon Krakauer

Adattato al cinema nel 2007, Verso rotte selvagge è L'autobiografia di Chris McCandless documentata da Jon Krakauer, un 24enne che nel 1992 ha deciso di abbandonare la sua macchina e guidare nelle terre ostili dell'Alaska cercando di abbracciare uno stile di vita più selvaggio. Il corpo del giovane è stato ritrovato senza vita mesi dopo, provocando opinioni divise tra coloro che ammiravano la capacità di McCandless di lasciare il sistema e perseguire uno stile di vita tutto suo, e coloro che vedevano nella sua detenzione un atto di totale ignoranza nei confronti delle leggi della natura. .

Mangia, prega e ama di Elizabeth Gilbert

Mangia, prega e ama di Elizabeth Gilbert

Dopo un divorzio e un crepacuore, la giornalista Elizabeth Gilbert si è trovata a un bivio privo di spiritualità e significato. Una crisi esistenziale che ha deciso di risolvere un viaggio in italia, dove ha mangiato tutto quello che poteva, India, un paese nelle cui filosofie spirituali si è immerso, o Bali, dove ha cercato di abbracciare la somma di tutte le sue riflessioni. Criticato da coloro che considerano questo libro un "manuale di vita per donne noiose e eleganti", ma adorato da coloro che vedono il lavoro di Gilbert come un'ispirazione, Mangia, prega e ama è stato adattato in un film nel 2010 con Julia Roberts.

Rilassati con Mangia, prega e ama.

Cento miglia da Manhattan, di Guillermo Fesser

Cento miglia da Manhattan, di Guillermo Fesser

Giornalista di spicco laddove esistono, Fesser ci racconta storie da 25 anni attraverso Gomaespuma ma anche attraverso libri interessanti come questo.A cento miglia da Manhattan. Formata da diversi personaggi e dalle proprie storie, l'autore ci introduce alle diverse sfumature, dai rituali degli schiavi allo scorrere delle stagioni, attraverso un paese carico di carisma e bellezza che supera i cliché su cui il mondo intero ha sempre pesato. una delle nazioni più potenti del pianeta.

Party, di Ernest Hemingway

Ernest Hemingway Party

Nel 1926, la Spagna era un paese dimenticato dal mondo, lontano dallo splendore dei secoli precedenti. Un incallito scrittore di viaggi, Hemingway ha narrato in festa chiassosa il viaggio di un gruppo di americani e inglesi da Parigi a Pamplona, ​​dove il famoso feste di San Fermin divennero l'immagine letteraria più rappresentativa della Spagna per una generazione segnata dalle ferite della prima guerra mondiale. In effetti, Pamplona è un'ode in sé all'autore di The Old Man and the Sea e The Snows of Kilimanjaro.

Il Tao del viaggiatore, di Paul Theroux

Il Tao del viaggiatore di Paul Theroux

Considerato come uno dei i migliori scrittori di viaggio contemporanei, Theroux divenne famoso nel 1976 con la pubblicazione del raccomandato The Great Railway Bazaar, un'opera che fu seguita da altri titoli come Il tao del viaggiatore. In riferimento alla famosa filosofia cinese, Theroux ha approfittato dei suoi cinquant'anni di viaggio per darci questo Bibbia del viaggiatore in cui l'autore mescola gli autori che lo hanno ispirato a intraprendere la sua avventura (da Mark Twain a Ernest Hemingway), oltre a riflessioni diverse e potenti che scateneranno quello spirito di viaggio che ti porti dentro. Tutto un piacere.

Wild, di Cheryl Strayed

Wild di Cheryl Strayed

Segnata da un divorzio, dalla morte della madre e dalla sua dipendenza dalla droga, nel 1995 l'americana Cheryl Strayed decise di intraprendere un'avventura da solista a percorri più di 4mila chilometri attraverso il Pacific Massif Trail che attraversa tutta la California. Armata di zaino e chili di avena, Strayed si è ritrovata in mezzo a una natura in cui i fantasmi del passato aspettavano su ciascuna delle strade. Pura ispirazione per i lettori di poche ore.

selvaggio è uno di quei libri che ispirano.

Sul mare di Cortez, di John Steinbeck

Sul mare di Cortez di John Steinbeck

Nel marzo 1940, mentre l'Europa si preparava alla seconda guerra mondiale, Steinbeck decise di intraprendere un viaggio che da tempo desiderava. Insieme al suo amico, il biologo Ed Doc Ricketts, l'autore di The Pearl ha iniziato un viaggio di 4mila miglia partendo da Monterrey e confinando con la Bassa California fino ad entrare nell'allora sconosciuto Mare di Cortez. Il viaggio è avvenuto a bordo di una sardina chiamata Western Flyer in cui l'autore ha preso appunti che si sarebbe trasformato in uno dei i libri di viaggio più emozionanti del XX secolo.

Ti piacerebbe leggere Sul mare di Cortez?

Quali sono, secondo te, i migliori libri per viaggiare?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.