Lupo nero

Citazione di Juan Gómez-Jurado.

Citazione di Juan Gómez-Jurado.

Lupo nero (2019) è il nono romanzo dell'autore spagnolo Juan Gómez-Jurado e il secondo episodio che vede protagonista la detective Antonia Scott. Gli altri due libri che vedono protagonista la suddetta ricercatrice con il suo compagno, l'ispettore Jon Gutiérrez, sono regina Rossa (2018) y Re bianco (2020).

Questa trilogia ha trasformato lo scrittore madrileno in uno dei più famosi esponenti del thriller poliziesco spagnolo di oggi. Si tratta di un sottogenere letterario molto in voga, grazie - oltre allo stesso Gómez-Jurado - alle celebri penne di Dolores Redondo, Eva García Sáenz de Urturi e Carmen Mola, per averne fatte alcune menzioni.

L'autore e il suo romanzo

Gómez-Jurado ha chiesto che non vengano pubblicate anteprime o che i dettagli relativi al contenuto del suo romanzo vengano rivelati ai media. Pertanto, qualsiasi tentativo di sinossi va contro tale richiesta. Tuttavia, sì può essere descritto come Lupo nero come un thriller vibrante e incentrato sui personaggi con la profondità psicologica necessaria per un buon romanzo poliziesco.

Inoltre, l'autore di Madrid aggiunge piccole dosi costanti -Mas, non eccessivo- di un umorismo che si combina perfettamente con l'intrigo onnipresente nel testo. Probabilmente l'ironia e le risate nel mezzo dell'intrigo rappresentano un tocco molto originale di una narrativa in terza persona molto dinamica.

analisi Lupo nero

Trama e personaggi principali

Il filo narrativo gira intorno alle indagini svolte dalla detective Antonia Scott e dal suo compagno Jon Gutiérrez. Questo duo, nonostante abbia personalità praticamente antagoniste, è un mix molto efficace quando si tratta di affrontare omicidi difficili da risolvere. Da una parte è una donna piccola di statura ma grande nella determinazione, non ha paura di nessuno.

Invece, è un uomo basco con un fisico grande e un carattere nobile. All'inizio del libro, l'azione si sposta in due luoghi. Da un lato, un corpo è stato scoperto nel fiume Manzanares (Madrid). In parallelo, a Malaga una donna è stata uccisa all'interno di un centro commerciale. La notorietà di quest'ultimo è che, a quanto pare, il defunto era un bersaglio della mafia russa.

Stile

Il narratore onnisciente impiegato da Juan Gómez-Jurado induce il lettore ad immergersi nelle situazioni vissute dai personaggi. Questo tipo di narratore ci permette di addentrarci nella mente dei protagonisti: come pensano, il motivo delle loro azioni, l'origine delle loro emozioni... Tutto questo crea una lettura capace di coinvolgere fin dalla prima pagina.

Inoltre, i dialoghi del romanzo sono molto realistici e ben elaborati, il che è completato dall'ottima documentazione presentata dall'autore nelle ambientazioni. In consonanza, minuziose sono le descrizioni criminalistiche così come i riferimenti sul funzionamento delle organizzazioni dedite al narcotraffico sulle coste andaluse.

ricezione critica

Lupo nero È stato un romanzo valutato cinque (massimo) e quattro stelle su Amazon rispettivamente nel 61% e nel 28% delle recensioni. Inoltre, i commenti sulla piattaforma mirata e su altri portali dedicati alla critica letteraria parlano di una storia molto vivace, ricco di suspense e di notevole profondità psicologica.

Il giallo è un sottogenere dominato dalle donne?

Gli argomenti di I primi libri di Gómez-Jurado sono stati paragonati a quelli di Dan Brown a causa della sovrapposizione su questioni cospirative, politiche e religiose. Nello stesso modo, È inevitabile abbinare Antonia Scott ai protagonisti del romanzo poliziesco di Dolores Redondo, Carmen Mola o Antonio Mecerro, tra gli altri. (Sono tutte donne intelligenti con un forte temperamento.)

Infatti, Lupo nero conferma l'attuale trend di successo editoriale rappresentato dai gialli spagnoli con protagoniste femminili. Non sorprende che personaggi come Amaia Salazar (Redondo) o Elena Blanco (Mola) si siano guadagnati un posto speciale tra i fan dei thriller polizieschi. Di certo anche Scott fa parte di quel gruppo selezionato.

Chi l'Autore

Juan Gómez-Jurado è originario di Madrid. È nato il 16 dicembre 1977. Nella capitale spagnola Ha conseguito la laurea in Scienze dell'Informazione, in particolare presso l'Università CEU San Pablo. Questa casa di studio privata è un'istituzione governata dai precetti del cattolicesimo e del cosiddetto umanesimo cristiano.

Juan Gomez-Jurado.

Juan Gomez-Jurado.

L'ideologia teologica dell'autore madrileno è evidente nei suoi primi libri, soprattutto nel suo esordio letterario, La spia di Dio (2006). A quel tempo, anche il giornalista aveva già lavorato per vari media, tra cui Radio España, Canal + e Cadena COPE.

Una carriera eccezionale in riviste, radio e televisione

L'autore iberico ha collaborato con diverse riviste nazionali ed estere. Fra loro: Cosa leggere, Annota y New York Times Book Review. Allo stesso modo, è noto per le sue apparizioni in vari programmi radiofonici e televisivi. Uno dei più popolari è stato il segmento "Individuals" —insieme a Raquel Martos— del programma Giulia sull'onda di Onda Cero (2014 - 2018).

Allo stesso modo, Gómez-Jurado è stato popolare tra il pubblico spagnolo grazie ai podcast Onnipotente (insieme ad Arturo González-Campos, Javier Cansado e Rodrigo Cortés) e Ecco i draghi. Per quanto riguarda le serie televisive, le loro apparizioni in I seri di AXN e nel programma estivo per gli spettatori cinemascopazo (2017 e 2018).

Lavori più recenti

  • Presentatore di Il condensatore di flusso in La 2, programma di contenuto storico-culturale (2021)
  • Co-autore - insieme a sua moglie, Dr. in Child Psychology Bárbara Montes - della serie giovanile Amanda Black
  • Nel 2021 ha firmato un contratto con la piattaforma Amazon Prime per diventare un creatore di contenuti esclusivi per il marchio.

Lavoro scritto

Il secondo romanzo di Juan Gómez-Jurado, Contratto con dio (2007), ha rappresentato una pubblicazione consacrante a livello nazionale e internazionale. est best-seller condivide molti dei temi e dei personaggi descritti nel suo La spia di Dio; tuttavia, Lo scrittore madrileno non è solo uno specialista del romanzo, poiché ha dimostrato la sua versatilità creativa avventurandosi in altri generi.

Prova ne è il titolo di saggistica Il massacro del Virginia Tech: anatomia di una mente torturata (2007). Allo stesso modo, ha pubblicato con successo due collane di letteratura per bambini e ragazzi, alex colt (5 libri) e Rexcatators (3 libri). Oltre alla serie Amanda Black, con due versioni fino ad oggi.

Elenco completo dei suoi romanzi

I libri di Juan Gómez-Jurado.

I libri di Juan Gómez-Jurado.

  • Spia di Dio (2006)
  • Contratto con dio (2007)
  • L'emblema del traditore (2008)
  • La leggenda del ladro (2012)
  • Il paziente (2014)
  • La storia segreta del signor White (2015)
  • Cicatrice (2015)
  • regina Rossa (2018)
  • Lupo nero (2019)
  • Re bianco (2020).

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)