Federico García Lorca. 119 anni dalla sua nascita. Frasi e versi

Fotografia di Mariola DCA. Statua di Lorca nella Plaza de Santa Ana, Barrio de las Letras. Madrid.

Su Lunedi sono state soddisfatte 119 anni della nascita di Federico García Lorca. Il poeta di Carattere di cowboy ha visto la luce a 5 giugno 1898 ed era in questo mondo per troppo tempo. Ma la sua eredità è incommensurabile e con il valore di uno eterna bellezza che puoi sempre divertirti. La sua vita, la sua sensibilità, la sua memoria, la sua arte ... Tutto si riduce a continuare a leggerlo e ammirarlo. Oggi ne prendo uno piccola selezione di alcune sue frasi e versi.

Poeta a New York

  • Ho voglia di piangere, perché ne ho voglia.

Nozze di sangue

  • Oh che irragionevolezza! Non voglio andare a letto o cenare con te, e non c'è minuto del giorno in cui non voglio stare con te, perché tu mi trascini e io vado, e tu mi dici di voltarmi e io ti seguo per aria come un filo d'erba. Atto terzo - Tavolo uno
  • Dopo il mio matrimonio ho pensato notte e giorno di chi fosse la colpa, e ogni volta che ci penso viene fuori un nuovo senso di colpa che divora l'altro; Ma c'è sempre colpa! Secondo atto - Primo fotogramma

La casa de Bernarda Alba

  • Tiranno di tutti quelli che la circondano. È in grado di sedersi in cima al tuo cuore e guardarti morire per un anno senza chiudere quel sorriso gelido sul suo dannato viso. Atto primo
  • E non voglio piangere. La morte deve essere guardata faccia a faccia. Silenzio! Atto terzo
  • Le donne nella chiesa non dovrebbero guardare più un uomo che l'officiante, e questo perché ha le gonne. Atto primo
  • Quello che ordino viene fatto qui. Non puoi più andare con la storia a tuo padre. Filo e ago per le femmine. Frusta e mulo per l'uomo. Questo è ciò con cui nascono le persone. Atto primo

Libro di poesie

  • Senza vento, ascoltami! Voltati, tesoro; voltati, tesoro. banderuola
  • C'è una dolcezza infantile nel silenzio del mattino. Gli incontri di un'avventurosa lumaca
  • Niente disturba i secoli passati. Non possiamo trarre un sospiro dal vecchio. L'intuizione
  • È un'arca di baci con le bocche già chiuse, è un'eterna prigioniera, del cuore sorella. Mattina
  • Il divino aprile, che viene carico di sole ed essenze, riempie i teschi fioriti di nidi d'oro! Canzone di primavera
  • Armonia fatta carne sei il grande riassunto del lirico. In te dorme malinconia, il segreto del bacio e del pianto. La canzone del miele
  • Sono arrivato alla linea in cui cessa la nostalgia e la goccia di lacrime diventa alabastro dello spirito. L'ombra della mia anima
  • Un limpido riposo e lì i nostri baci, sonori pois dell'eco, si aprivano lontano. E il tuo cuore caldo, niente di più. Desiderio
  • E anche se non mi amassi, ti amerei per il tuo sguardo cupo come vuole l'allodola il nuovo giorno, solo per la rugiada. Madrigale estivo
  • Elimina la tristezza e la malinconia. La vita è gentile, ha solo pochi giorni e solo ora possiamo godercela. La farfalla esagonale
  • Il primo bacio che aveva il sapore di un bacio ed era per le labbra dei miei figli come una pioggia fresca. Ballata interna
  • La pioggia ha un vago segreto di tenerezza, qualcosa di rassegnata e gentile sonnolenza. Con lei si risveglia una musica umile che fa vibrare l'anima addormentata del paesaggio. Pioggia

Altro

  • Sulla bandiera della libertà ho ricamato il più grande amore della mia vita. Mariana pineda
  • La solitudine è la grande intagliatrice dello spirito. Impressioni e paesaggi
  • Una persona morta in Spagna è più viva come persona morta che in qualsiasi altra parte del mondo. Teoria dei giochi e dei goblin
  • Ci sono cose racchiuse tra le mura che, se improvvisamente uscissero in strada e gridassero, riempirebbero il mondo. sterile
  • Verde, ti voglio verde. Vento verde. Rami verdi. La nave sul mare e il cavallo sulla montagna. Romantico zingaro.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Nely Garcia suddetto

    Il poeta trasformato in mito riflette un periodo triste nel nostro paese e ci regala la bellezza del suo patrimonio culturale, allo stesso tempo che funge da riferimento.