Tolkien: libri

Citazione di JRR Tolkien

Citazione di JRR Tolkien

Le opere di JRR Tolkien probabilmente non hanno bisogno di presentazioni. Questo scrittore sudafricano di nazionalità britannica è conosciuto in tutto il mondo per aver creato un mondo fantastico ed eroico attraverso libri come Lo Hobbit, Il Silmarillion y Il Signore degli Anelli. Nel corso degli anni, questi romanzi sono entrati a far parte della letteratura classica e, molto più tardi, dei capolavori del cinema fantastico.

Tolkien è stato professore all'Università di Oxford, sulla cattedra di Rawlinson e Bosworth, il cui scopo era insegnare la lingua anglosassone. Inoltre, È stato professore di lingua e letteratura a Merton. Il filologo ha ricevuto un grande riconoscimento per tutta la vita. Tuttavia, il mondo lo ricorda per i suoi contributi alle lettere, anche se molte delle sue opere sono conosciute grazie al suo terzo figlio, Christopher Tolkien.

Sinossi dei libri più importanti di JRR Tolkien

Lo Hobbit, ovvero andata e ritorno - Lo Hobbit (1937)

Questo romanzo è stato scritto in parti, iniziando nel 1920 e terminando alla fine del 1930. L'editore responsabile della sua pubblicazione era George Allen & Unwin. Il libro ha un'aria giovanile, poiché, in linea di principio, è stato scritto per i figli dell'autore. La storia racconta le avventure dello hobbit noto come Bilbo Baggins. Si mette in viaggio per trovare il tesoro che il drago Smaug custodisce nella Montagna Solitaria.

La sua trama inizia quando Bilbo, abitante della Conteariceve una visita inaspettata da un mago noto come Gandalf il Grigio e una società di 13 nani. Il gruppo aveva bisogno di un saccheggiatore esperto per intraprendere una pericolosa missione: raggiungere Erebor, sconfiggere Smaug, riconquistare questo regno e impadronirsi del tesoro in esso nascosto.

Il Signore degli Anelli: la compagnia dell'anello - Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello (1954)

Il Signore degli Anelli: la compagnia dell'anello È il primo di una trilogia che Tolkien scrisse come seguito Lo Hobbit. La storia si svolge in La terza età del sole, in terra di Mezzo. È un luogo immaginario in cui vivono creature antropomorfe, come: elfi, nani e hobbit, così come esseri umani.

La storia inizia con il 111esimo compleanno di Bilbo Baggins, il cui piano per la vecchiaia è fare un ultimo viaggio, dove si aspetta di vivere in tranquillità. Consapevole del comportamento del suo amico, Gandalf partecipa alla festa. Questa celebrazione culmina con un discorso del premiato, che, dopo aver pronunciato alcune parole di addio, indossa un anello magico e scompare.

Di conseguenza, Gandalf cerca il predone. Dopo averlo trovato, afferma di non aver lasciato l'anello nelle mani di Frodo, suo nipote ed erede. Alla fine, Bilbo se ne va senza il gioiello. Il mago nutre dubbi sullo strano oggetto e inizia a cercare informazioni sulle sue proprietà. Quasi due decenni dopo, Gandalf ritorna, raccontando a Frodo delle sue scoperte.

Quel pezzo apparteneva a Sauron, il Signore Oscuro. L'oggetto gli è stato preso dal re Isildur di Arnor. E ora Frodo ei suoi amici devono andare al villaggio di Brea per portare l'Unico Anello nella terra di Rivendell, dove i saggi devono decidere cosa farne. Tuttavia, la loro missione sarà segnata da innumerevoli battute d'arresto, battaglie e fughe, e dalla continua caccia di Sauron e dei suoi alleati.

Le due torri - Le due torri (1954)

Le due torri si presenta come il secondo volume di Il Signore degli Anelli. inoltre, segui il viaggio di Frodo Baggins e dei suoi amici fino alla destinazione finale dell'Anello del Potere. In questo libro, la Compagnia dell'Anello viene attaccata dagli orchi inviati da Saruman, il re mago, e Sauron. A causa di questa aggressione, un membro della Comunità muore mentre cerca di proteggerne altri due.

Questi ultimi personaggi vengono rapiti. Per salvarli, il resto decide di inseguire gli orchi. L'evento fa fuggire i catturati nella foresta di Fangorn, dove ottengono alleati. Dopo incontrano Gandalf, che si era separato dal gruppo per combattere il Balrog. Il mago dice loro che lui stesso è morto durante il combattimento, ma che è stato rimandato nella Terra di Mezzo per portare a termine la sua missione.

Lo stregone diventa Gandalf il Bianco e diventa il nuovo capo dei maghi. Questo personaggio, attraverso alleanze, trova un modo per sbarazzarsi per sempre degli orchi.

Nel frattempo Frodo e Sam combattono sulle montagne di Emyn Muil, in viaggio verso Mordor, e scoprono di essere cacciati da una creatura nota come Gollum. Così, i viaggiatori gli chiedono di guidarli a destinazione, ma prima devono affrontare molte altre avversità.

Il ritorno del re - Il ritorno del re (1955)

Il ritorno del re È il terzo ed ultimo volume del Trilogia dell'anello. Il libro inizia quando Gandalf e la compagnia si recano alle miniere di Tirith.. Il suo obiettivo è avvertire il suo re che suo figlio maggiore è morto e che la minaccia è imminente, il che fa cadere il reggente nella follia. Gli eserciti alleati cadono e le forze nemiche si rafforzano.

Nel frattempo ha luogo un'altra battaglia che consente la sconfitta del gruppo di guerra di Saruman. Allo stesso tempo, Aragorn, l'umano della Compagnia, affronta il Signore Oscuro, e parti alla ricerca dell'esercito dei non morti. D'altra parte, Frodo è paralizzato dal veleno di Ella-Laraña e Sam deve portare l'Unico Anello. Una volta che il protagonista si riprende, lui e Sam si dirigono verso le terre aride di Mordor.

Il territorio viene epurato di quasi tutti i suoi abitanti, lasciandolo indifeso contro l'ingresso degli eroi. Frodo soccombe al potere dell'anello proprio mentre sta per lanciarlo nel Monte Fato.. Il protagonista indossa il gioiello, ma Gollum lo tradisce e gli morde il dito. Tuttavia, la creatura perde l'equilibrio e cade nella lava, provocando infine la distruzione dell'oggetto.

Informazioni sull'autore, JRR Tolkien

JRR Tolkien

JRR Tolkien

John Ronald Reuel Tolkien è nato nel 1982 a Bloemfontein, nell'Orange Free State. Tolkien era uno scrittore, filologo, linguista, professore universitario e poeta britannico. A causa della fama e del successo del suo lavoro, la regina Elisabetta II decise di nominarlo Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico.

L'autore era anche amico dello scrittore CS Lewis, autore de Le cronache di Narnia. Entrambi i professori erano membri di un club di dibattito letterario noto come Inklings. Tolkien, educato all'Exeter College, è conosciuto come il padre dell'alta letteratura fantasy. Nel 2008, The Times lo ha nominato uno dei "50 più grandi scrittori britannici dal 1945".

Altri libri popolari di Tolkien

  • Foglia di Niggle - Foglia, di Niggle (1945);
  • Il Silmarillion - Il Silmarillion (1977);
  • I figli di Húrin - I figli di Húrin (2007);
  • La leggenda di Sigurd e Gudrún - La leggenda di Sigurd e Gudrún (2009);
  • La caduta di Artù - La caduta di Artù (2013);
  • Beowulf: una traduzione e un commento - Beowulf: traduzione e commento (2014).

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.