Federico Moccia: libri

I libri di Federico Moccia

Fonte immagine per i libri di Federico Moccia: Pinterest

Discutere Federico Moccia e i suoi libri devono farlo da uno scrittore che è stato un leader nelle vendite di romanzi per adolescenti. Si racconta infatti che è proprio grazie alle loro storie che è nato il genere adulto giovane, temi adulti ma raccontati in modo che gli stessi adolescenti ne fossero consapevoli in modo “più morbido”.

Negli anni Federico Moccia si è affermato tra i grandi e ogni volta che ha pubblicato un libro è stato un successo, non solo nel suo paese, ma in quasi tutto il mondo. Ma che libri ha Moccia? Qual è la storia dietro questo autore? Scopri tutto qui sotto.

Chi è Federico Moccia

Chi è Federico Moccia

Fonte: pubblico

La prima cosa che devi sapere su Federico Moccia è che la sua vera passione, prima che la letteratura entrasse nella sua vita, erano la televisione e il cinema. E non è da meno, se teniamo conto che suo padre è Giuseppe Moccia, Pipolo, sceneggiatore cinematografico e televisivo, politico e regista di numerosi film e programmi tv.

Tutti ha vissuto la sua infanzia circondato dal cinema che suo padre gli ha instillato e mostrato, quindi, quando era abbastanza grande per lavorare, ha optato come sceneggiatore nelle commedie italiane. Nello specifico, puoi trovare riferimenti a lui nei film degli anni '70 e '80.

Inizia a lavorare come assistente del regista di Attila flagello di Dio, film del padre.

Tuttavia, 5 anni dopo si lancia con un film, Palla al centro. Il problema è che il successo che aveva avuto suo padre non si è ripetuto in lui, e il film è passato inosservato, tanto che Federico Moccia ha deciso di cambiare il cinema per la televisione, cosa che faceva già un anno prima, dove ha partecipato come sceneggiatore nella prima stagione de I ragazzi del 3°. Nel 1989 è stato regista e sceneggiatore del Colegio e questo ha avuto un po' più di successo.

Così, ha iniziato a combinare la televisione, scrivendo testi per programmi di successo, e anche il cinema.

E anche così, Federico Moccia ha trovato il tempo per i suoi libri. Era il 1992 quando finì di scrivere Tre metri sopra il cielo, che sarebbe stato il suo primo romanzo. E, come è successo a molti autori, ha avuto abbastanza problemi perché qualsiasi editore decidesse di fidarsi di lei. Così ha deciso di autopubblicarlo con un piccolo editore. Durante quel tipo, il libro non decollò, e Moccia si concentrò sul suo lavoro con il cinema, con il film Misto classe 3ª A. Anche in questo caso senza successo.

Tornò alla televisione ma, nel 2004, dovette lasciarla quando il suo primo libro ha cominciato a distinguersi dopo 12 anni di pubblicazione. Vale a dire che il successo gli è arrivato, essendo un fenomeno nelle scuole secondarie romane, e da lì per essere tradotto in diverse lingue e pubblicato in diversi paesi come Europa, Giappone, Brasile ... Quello stesso anno il libro ha anche ottenuto il suo adattamento al cinema, debuttando subito e dando ulteriore impulso al romanzo.

Certo, in quel periodo Federico Moccia si rivolse al suo lato letterario, e tentò la fortuna con un secondo romanzo, Ho voglia di te, un seguito del suo primo romanzo, e con lo stesso successo di questo, adattamento compreso.

Quei due libri furono solo l'inizio del fenomeno Moccia, e quelli successivi usciti hanno trionfato ancora fino ad oggi.

I libri di Federico Moccia

I libri di Federico Moccia

Fonte: Twitter

Se vuoi leggere il I libri di Federico Moccia in ordine, poi qui li commentiamo per non farti mancare nulla. Tieni presente che la stragrande maggioranza di essi proviene da saghe, ovvero consistono in un minimo di due libri. Poi ha degli indipendenti, anche se non molto conosciuti.

Saga Tre metri sopra il cielo

È composto da diversi libri: "Tre metri sopra il cielo", "Ti voglio", "Tre volte te", "Io e Babi".

Quest'ultimo è in realtà una storia, non è un romanzo, ma corrisponde alla storia e ai personaggi che compaiono in questa saga.

Il romanzo ci introduce a un gruppo di amici, con le loro personalità e il loro passaggio dall'adolescenza all'età adulta, cercando di trovare il loro posto nel mondo. I protagonisti vivono una storia d'amore nel più puro stile Romeo e Giulietta, ma moderno.

Saga Scusa se ti chiamo amore

Composto da due libri, "Scusa se ti chiamo amore" e "Scusa ma voglio sposarti". È stato uno dei più grandi successi dell'autore e la verità è che per molti è meglio dei suoi primi romanzi.

Esiste un terzo libro, "Cercasi disperatamente Nikki", ma non è stato tradotto in spagnolo e solo i fan della saga ne conoscono l'esistenza.

La storia parla dell'amore tra una coppia con una grande differenza di età e degli ostacoli che devono superare per essere finalmente felici, sia per gli amici che per la famiglia, ecc.

Saga Stanotte dimmi che mi ami

saga libri federico moccia

Composto da due libri: "Dimmi stanotte che mi ami" e "Mille notti senza di te".

In questo caso, il protagonista è più il ragazzo, Nicco, che è stato appena scaricato dalla sua ragazza e che incontra improvvisamente due giovani donne spagnole per le quali inizia a provare qualcosa di più di un'attrazione. Fino a scomparire.

Saga Quel momento di felicità

Composto anche da due libri: "Quel istante di felicità" e "Tu, solo tu".

Nel romanzo ci presenta due personaggi un po' diversi dal normale, dal momento che il protagonista è uno degli uomini più ricchi del mondo e la ragazza è un prodigio del pianoforte. Ma succede qualcosa che fa incrociare le strade di entrambi.

Romanzi indipendenti

Come abbiamo accennato, tra i libri di Federico Moccia ne ha anche altri che sono indipendenti, cioè hanno un inizio e una fine. Questi sono:

  • La passeggiata. È forse uno dei romanzi più strani dell'autore, visto che non siamo abituati a questo registro. È un romanzo breve in cui riflette sulla morte di suo padre.
  • Carolina si innamora. La protagonista del romanzo ha 14 anni, una ragazza come le altre. Finché non si unisce a un gruppo di ragazze del liceo e iniziano le feste, i baci, le amicizie e le tradizioni e il vero amore.

Hai letto qualcosa di Federico Moccia? Quale libro ti è piaciuto di più dell'autore? Facci sapere!


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.