Libri di fantascienza

Viaggio al centro della terra.

Viaggio al centro della terra.

Insieme all'horror e al romanticismo, i libri di fantascienza sono tra i più popolari. Si ritiene valida l'idea che le sue origini risalgano agli anni 1920. Più precisamente, all'anno 1926, anno in cui la rivista iniziò ad essere pubblicata Amazing Stories. Mentre questa era la prima volta che fantascienza, molti si erano già avventurati in questi mondi.

Il termine stesso è oggetto di molti dibattiti, confusione e incomprensioni. A partire perché è un pendio o un sottogenere della narrativa di fantasia. Vale a dire, storie "di fantasia" che, in termini pratici, funzionano allo stesso modo dei libri di storie d'amore o di drammi familiari.

Fantascienza o fantascienza?

Per gli spagnoli, il compito di definire questa letteratura e fissarne i limiti ha una componente in più. Alcuni ritengono che la "fantascienza" sia una traduzione troppo letterale e imprecisa fantascienza. Che la cosa corretta sia "fantascienza". Più parole, meno parole: si tratta di speculare su vari argomenti, ma aderendo a un certo rigore scientifico.

È proprio quest'ultima idea - quella del rigore scientifico - che permette di differenziare questo tipo di letteratura dal fantastico. La fantascienza - o fantascienza, come preferisci - deve seguire e stabilire una logica. Speculativo e persino fantastico, ma inamovibile. La letteratura di anticipazione e la speculazione razionale erano alcuni dei titoli applicati a questo genere prima che tutto fosse unificato sotto un unico ombrello.

Verosimiglianza, prima di tutto

I narratori di fantascienza non annunciano nei loro testi che stanno raccontando una storia di fantascienza. Sebbene possano avvertire - in prima persona, rivolgendosi ai lettori direttamente o tramite un personaggio - che questi sono fatti "incredibili" e persino "fantastici", insistono sull'idea che ciò che viene raccontato sia reale.

Per questo si basano sull'aspetto già commentato della logica scientifica. Costruiscono regole chiare su come funzionano le cose e le rispettano. Ciò consente loro di stabilire un patto comunicativo con i lettori.

La fantascienza, prima della fantascienza

Molto prima della seconda decade del XNUMX ° secolo, le storie di fantascienza abbondavano. Ciò che non esisteva era il concetto. Nomi come Edgar Allan Poe o Tomás Moro possono essere inclusi in ciò che è noto come "Proto science fiction". Elenco che include autori come Sir Arthur Conan Doyle, Charles Dickens o Johannes Kepler.

E sebbene non vi sia uniformità di opinioni per fornire una definizione di cosa sia la fantascienza o della sua esatta origine, è chiaro di cosa si trattasse. il titolo che ha diviso in due la storia del genere. Questo è Frankenstein o Il moderno Prometeo di Mary Shelley.

Il paradosso è che, negli ultimi anni - con l'evoluzione del genere - questo mostro ha perso risalto all'interno di "Sci Fi". (Anche se rimane un mito essenziale). Per molti è una storia dell'orrore e niente di più. Anche se esemplifica perfettamente l'importanza di queste storie che stabiliscono e rispettano il proprio rigore scientifico.

Di cosa parla la fantascienza

Robot, alieni o viaggi nello spazio. La fantascienza non è sempre spettacolare. Comprende esplorazioni di natura sociologica. Un esempio di questo è Utopíadi Tomás Moro. Un testo pubblicato nel 1516 per mezzo del quale il teologo inglese immagina una società governata dalle dottrine filosofiche del mondo classico e sotto la fede cristiana.

L'ideale di realizzare un mondo tra giusto e incorruttibile è stato presente in racconti meno ottimisti e più oscuri. Uno dei più noti è L'arancione meccanico di Anthony Burgess (1962). Anche i robot hanno partecipato a questo tipo di revisione sociale (speculazione). Gli androidi sognano le pecore elettriche? di Philp K. Dick (1968) è un altro buon esempio.

Ucronie, distopie

Un'altra sottocategoria di questo genere letterario è l'ucronia. Questo è un po ' "Storia alternativa", esplorando la possibilità che alcuni eventi storici che hanno segnato il corso dell'umanità avrebbero avuto una risoluzione diversa. Il miglior esempio è rinato dalla penna di Dick. Riguarda L'uomo nel castello. Un romanzo in cui gli alleati furono sconfitti nella seconda guerra mondiale, che permise a tedeschi e giapponesi di dividere i territori degli Stati Uniti.

Il futuro distopico è un'altra idea reiterativa. Anche in questo caso la ricerca della società perfetta finisce per dare origine al contrario. Questo particolare argomento era molto in voga per i primi due decenni del XNUMX ° secolo. The Hunger Games di Suzanne Collins (2008) e Divergente di Veronica Roth (2011) ne sono due esempi. Sebbene le distopie non siano una novità. 1984 di George Orwell (1949) e Fahrenheit 451 Quelli di Ray Bradbury (1953) sono dei veri classici.

Viaggia nel tempo

Una ricerca insaziabile dell'umanità, che ha trovato un po 'di placebo nella letteratura di fantascienza. Idea esplorata al massimo di recente nella serie TV tedesca Scuro, prodotto da Netflix. Quello che molti non sanno è che la prima macchina per viaggiare nel tempo è stata configurata in spagnolo.

È stato lo scrittore madrileno Enrique Gaspar a "brevettare" uno di questi gadget prima di chiunque altro. Lo ha fatto nel romanzo L'anacronópete, pubblicato nel 1887. Un testo sconosciuto a gran parte del pubblico e che non è stato riconosciuto nel migliore dei modi. Ciò è in parte dovuto al fatto che questo autore è sopravvissuto meglio con le sue commedie e le sue zarzuelas.

Cinque romanzi di fantascienza essenziali

Che audacia. Seleziona cinque romanzi di fantascienza e chiamali "essenziali". In realtà, non c'è spazio per altro. Per questo motivo, in modo del tutto arbitrario - e utilizzando solo le preferenze letterarie (e quanto letto) - viene proposto un elenco di cinque titoli “eccezionali” all'interno della narrativa letteraria.

Viaggio al centro della terradi Jules Verne

Puoi acquistare il libro qui: Viaggio al centro della terra

Ci sono autori che richiedono una dedica esclusiva. Articoli solo per loro. Julio Verne è in quella categoria. Selezionare una sola storia all'interno del tuo catalogo sembra già rischioso. Ciò significa tralasciare molti classici. Ma resteremo saldi nel nostro rigore scientifico.

Il titolo fu pubblicato nel novembre 1864, diversi anni prima che il termine fantascienza fosse brevettato. Un'avventura intraterrestre che ha servito per diversi appassionati, in modo ludico, ma anche molto serio, Postulate ipotesi su ciò che è nascosto sotto gli strati tettonici.

La macchina del tempodi HG Wells

Puoi acquistare il libro qui: La macchina del tempo

Un altro autore essenziale quando si parla di fantascienza. Oltre a ciò, i suoi contributi sono apparsi molto prima della standardizzazione di questo concetto. E sebbene Enrique Gaspar sia riconosciuto come il primo a includere una macchina per il viaggio nel tempo nelle sue storie, nessuno di questi artefatti è più iconico di quello di Herbert george wells.

La macchina del tempo.

La macchina del tempo.

L'avventura proposta dallo scrittore londinese e pubblicata nel 1885, potrebbe deludere molti lettori delle nuove generazioni. Non ci sono paradossi temporali. Solo le speculazioni di un ordine morale su come sarebbe una società potrebbero anticipare fisicamente gli eventi che stanno per essere vissuti.

Uno yankee alla corte di Re Artùdi Mark Twain

Puoi acquistare il libro qui: Uno yankee alla corte di Re Artù

Sempre nel XIX secolo, pubblicato solo quattro anni dopo La macchina del tempo Wells. È un'altra storia che differisce dalle idee millenarie sui viaggi nel tempo e sui paradossi catastrofici.

Uno yankee alla corte di Re Artù.

Uno yankee alla corte di Re Artù.

È piuttosto una satira che specula su cosa accadrebbe se un uomo moderno si insediasse alla corte di Re Artù. Nel mezzo del Medioevo e insieme agli altri cavalieri della Tavola Rotonda. Con l'aggiunta che questo personaggio che inspiegabilmente viaggia nel tempo, è uno specialista in armi da fuoco.

Fahrenheit 451di Ray Bradbury

Puoi acquistare il libro qui: Fahrenheit 451

Una società in cui i libri sono banditi. Questo sembra essere il sogno di molti governanti fascisti e autoritari. Così come i suoi seguaci. È anche il conflitto su cui è costruito Fahrenheit 451 di Ray Bradbury.

Fahrenheit 451.

Fahrenheit 451.

Pubblicato nel 1953, lo stesso autore americano ha riconosciuto di aver scritto questa storia molto preoccupato per le implicazioni dell'era McCarthy. Un argomento e una preoccupazione che, per quanto fantascientifica possa sembrare, è ancora in vigore in questi giorni.

The Hunger Gamesdi Suzanne Collins

Puoi acquistare il libro qui: The Hunger Games

Più I Più Venduti che è andato via finora nel XNUMX ° secolo sono stigmatizzati. Per molti sono solo opere minori. Il suo merito, oltre a vendere milioni di copie, si riduce al divertimento. La domanda che sorge sempre dietro questo tipo di affermazioni: c'è qualcosa di sbagliato nell'intrattenere i lettori?

Comunque, La trilogia di Collins, il cui primo capitolo è uscito in libreria nel 2008, è arrivata a dare nuova vita non solo alla letteratura di fantascienza. Anche per "maturare" le storie di amori impossibili tra adolescenti. Questi sono iniziati con Edward Cullen e Bella Swan crepuscolodi Stephenie Meyer (2005). Rapporti che nessuno ha preso sul serio prima della comparsa di Katniss Everdeen e Peeta Mellark.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.