Libri di autoaiuto. Aiutano davvero o sono un fiasco?

Alcuni titoli

Alcuni titoli

Il 20 ottobre è stato messo in vendita l'ultimo libro di Albert Espinosa, I segreti che non ti hanno mai detto, che è già tra i best seller. Ma ci sono innumerevoli titoli di auto-aiuto, motivazione o crescita personale che si trovano sul mercato. Coprono gli scaffali delle librerie di quartiere o delle grandi catene. Vengono fatte presentazioni massicce, interviste televisive con i nomi più mediatici ... Comunque sono e sono di moda da molto tempo. E sicuramente continueranno ad avere successo.

Ma quel successo è meritato? Sì, cercano di aiutare, consigliare, raccomandare o solo raccontare un'esperienza di miglioramento che gli autori credono veramente possa aiutare gli altri. E ovviamente è del tutto legale che possano trarne profitto. Semplicemente il tempo - per qualsiasi scrittore - ha già un prezzo inestimabile. Ma è davvero così? Ne hai letto qualcuno? Credi che funzionino? Confesso di non averne letto nessuno. Forse non ne ho (ancora) bisogno. Vediamo…

La rete è piena di frasi ispiratrici (anonime o meno), messaggi positivi con sfondi di paesaggi idilliaci e cieli azzurri. Li leggiamo tutti, a volte con più interesse, a volte con scetticismo, volendo crederci, o semplicemente curiosi. Quelli allergici al kitsch pubblico e in pubblico soffrono di orticaria con la maggioranza, ma Accettiamo la sua realtà e perché no? Che può funzionare per altri per ispirare e scadere un altro giorno. Allora perché non possono funzionare sotto forma di libri?

Di recente ho visto Albert Espinosa in Il formicaio. Li conoscevo già Braccialetti rossi o Se me lo dici, vieni, lascio tutto ... ma dimmi, vieni. E, come tutti gli altri, Conosco la sua formidabile storia di miglioramento personale che, senza dubbio, è ammirevole al cento per cento.

Me stessa Ho partecipato altruisticamente a un libro di solidarietà in cui fotografia e letteratura si mescolano per raccontare 30 storie di 30 bambini affetti da varie malattie rare. Ma un libro di solidarietà non è un libro di auto-aiuto. Ha il solo scopo di pubblicizzare quei casi di vite in difficoltà, e i benefici economici sono spesso usati per la causa. Questo libro riguarda la raccolta di fondi per migliorare la qualità della vita di questi bambini.

I libri di autoaiuto o di motivazione hanno lo scopo più diretto. Tutti noi passiamo strisce brutte o grigie, cerchiamo tutti una risposta, un ragionamento o un'idea quando le cose a un certo punto vanno male. E prestiamo attenzione al messaggio che questi libri ci forniscono: Guarda cosa mi è successo o guarda cosa so quello che ho imparato, quello che mi ha aiutato, quello che puoi applicare a te stesso. Per me ha funzionato. Si prova. Perché non funzionerà anche per te? 

Quindi ho anche dato un'occhiata a molti altri titoli come quelli di Rafael Santandreu, quelli di Punset (padre e figlia) o Bucay di turno con la loro narrativa incorporata. O quello Il potere di adesso: una guida all'illuminazione spirituale, di cui è già in corso la sesta edizione. Quanto è lontano quello di Chi ha preso il mio formaggio ?, di Spencer Johnson! Ma, naturalmente, quei titoli inducono a dare un'occhiata.

Rafael Santandreu e Luis Rojas Marcos

Rafael Santandreu e Luis Rojas Marcos

Y Ho finito per fare un sondaggio tra amici e conoscenti. Alcuni, con una storia di duri colpi di vita propri o molto vicini a loro, sono stati in grado di trovare modi per superare la tempesta emotiva con letture come queste. Alcune risposte sono state che per orientarsi tra tante parole di motivazione e incoraggiamento hanno preferito valorizzare l'autore per la sua preparazione o conoscenza professionale. Pertanto, sono gli psicologi o gli psichiatri di riconosciuto prestigio che di solito prendono il palmo della credibilità. Un esempio potrebbe essere Luis Rojas Marcos o il già citato Santandreu. I suoi libri, infatti, sono tra i più apprezzati e venduti.

Tuttavia, forse la luce che possono lanciare non è così potente o così reale. E quando si tratta di una vera riabilitazione emotiva, devi andare dal professionista che è anche più reale delle migliori, più stimolanti e motivanti parole stampate. Si o no? Quella luce può essere vista attraverso questi libri quando siamo in una crisi di oscurità? Lo lascio lì.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

9 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   riccardo suddetto

    e ricordo ancora il libro: in bocca al lupo che abbia venduto tanto anche pubblicato nella casa editrice EMPRESA ACTIVA dagli autori: Alex Rovira e Fdi Trias de Bes

  2.   NM Parga suddetto

    Ciao Mariola, ho letto diversi libri di autoaiuto e legati alla spiritualità. Ogni libro mi ha fornito strumenti mentali e / o un nuovo modo di vedere la realtà per superare un problema specifico. Un libro non cambia la vita di nessuno, a meno che quella persona non decida di cambiare il proprio modo di percepire la realtà, applicando parzialmente le conoscenze condivise nel libro. Ma sono sicuro che ad altre persone questo tipo di libri non servirà a loro. Quando hai problemi molto seri devi rivolgerti a professionisti della salute, avvocati esperti, ecc.

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Siamo d'accordo. Grazie mille per i tuoi commenti.

  3.   Isabel suddetto

    Per quanto la lettura ci aiuti in tanti aspetti della nostra vita, niente e, quando dico niente è niente, può aiutarci se la persona, da sola, non vede la soluzione ai suoi problemi.
    Gli psicologi, il coniuge o gli amici possono parlare con noi. Finché non deciderai di lasciare il tunnel, non vedrai mai la luce della fine.
    Questi libri di auto-aiuto sono utili solo se ti rendi conto di avere un problema e sei disposto a risolverlo.
    Il resto sono parole e "cassieri".

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Si può dire più forte ma non più chiaro, Isabel. Grazie per il commento.

  4.   Nuria suddetto

    Ottimo dibattito Mariola, penso che un libro di autoaiuto possa schiarirti la mente o rafforzarti se hai qualche incertezza su te stesso, ma quando il problema diventa qualcosa di più serio, sono i professionisti che contano per guidarti nella ricerca di la luce e la pace.
    Tuttavia, ho letto alcuni come quelli di Santandreu, in particolare i suoi Bicchieri di Felicità, e forniscono un'energia positiva da tenere in considerazione.
    Come tutto in questa vita, alle persone che li stanno aiutando, sono i benvenuti.

  5.   alex martinez suddetto

    Saluti Mariola,
    Personalmente non mi fido molto dei libri di auto-aiuto catalogati. Penso che in molte occasioni trattino le situazioni da un punto di vista molto soggettivo e senza rendersi conto che non siamo tutti uguali. In ogni caso, ovviamente, apprezzo molto che molte persone lo utilizzino per migliorare e avanzare in aspetti che li condizionano e quindi, se raggiungono questo scopo, benvenuti.
    Un abbraccio.

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Grazie per il tuo commento, Alex. Insomma, è un dibattito che dà molto di sé.

  6.   Eva suddetto

    I libri di auto-aiuto mi annoiano tanto quanto gli psicologi professionisti, ecc.
    Da quando ho letto il libro 'il segreto' penso di essermi ammalato, strani spasmi mi danno leggendo certi titoli, poiché sarà che più di 2 anni fa mi è stato regalato un libro intitolato 'inevitabilmente felice' di Manfred Lütz e io non l'ho ancora esaminato nonostante avessero raccomandazioni molto affidabili

bool (vero)