Letteratura alla radio. Ricordiamo le storie spaventose di Juan José Plans.

Letteratura alla radio

Il 13, il Giornata mondiale della radio. Non lascerò che il mese finisca senza questo ricordo di come lla radio e la letteratura hanno sempre mantenuto un ottimo rapporto. Non sono mai mancati programmi o sezioni specifici nella catena più importante. L'ultima goccia sarebbe stata avere una stazione o un canale tematico tutto suo. Oggi voglio evocare quelli drammatizzazioni mitiche di storie dell'orrore diretto dal giornalista, scrittore ed emittente Juan José Plans, morto in un giorno come oggi nel 2014.

Li ho ascoltati nel 1996, in un primo progetto che era soprannaturale. Prima a Londra, tramite Radio Exterior. E più tardi, nel 1997, già con il suo formato Storie di RNE. C'era più di una notte di brividi in quello ostello dove viveva a quattro passi dal cimitero di Highgate nel quartiere di Hampstead. Li avevamo ottime selezioni di opere di Poe, HG Wells, Bram Stoker, Oscar Wilde, Jules Verne e tanti altri. La memoria se ne va.

 Storie di RNE e Juan José Plans

Storie o Storie di RNE Era un programma di Radio Nazionale di Spagna che ha offerto drammatizzazioni sonore delle più grandi opere della letteratura mondiale. Suonavano soprattutto i generi di horror, mistero, suspense, fantascienza e avventura. La drammatizzazione è stata intervallata da riferimenti al vita e opera degli autori. Si è parlato anche di volte in cui sono state scritte o sviluppate quelle storie e del posti in cui erano ambientati. Inoltre, sono stati aggiunti anche commenti sul loro adattamenti teatrali e cinematografici.

Di fronte c'era Juan Jose Plans, (Gijón, 1943-24 febbraio 2014). Questo scrittore, giornalista, sceneggiatore e conduttore radiofonico e televisivo ha lanciato un primo progetto chiamato Soprannaturale, pubblicato dal 6 marzo 1994 al 2 settembre 1996. Poi ci fu una pausa e nel 1997 lo divenne Storie di RNE. Il primo spazio è stato dedicato al classico di Henry James, Un'altra svolta.

struttura

C'erano sette fasi da soprannaturale fino all'ultima trasmissione in 2003. Erano programmi quasi un'ora durata, registrata sul Radio House a Prado del Rey (Madrid). Sono stati rilasciati da Dalle 1:05 alle 2:00 dalla domenica al lunedì e senza spot pubblicitari. Ecco come sono iniziati:

Radio 1 di Radio Nacional de España presenta ... Storie di terrore, avventura, suspense, fantascienza ... Un programma scritto e diretto da Juan José Plans.

E poi il file introduzione di Juan José Plans sulla storia che stava per essere trasmessa. A volte potrebbero essere raccontati in un unico programma, un unico intero racconto o due o più racconti in un unico programma. O cosa era più comune: dividere una lunga storia in due o più parti che sono state trasmesse in settimane consecutive. In quel caso, c'era sempre un breve riassunto di quanto accaduto.

Storie e autori

C'erano molti autori le cui storie sono state drammatizzate da un magnifico team di doppiatori e tecnici. Tutti hanno ottenuto la perfetta ricreazione tra musica ed effetti sonori. E tra tutti quegli autori spiccava il più "terrificante". Ricordati sono quelli di Il caso del signor Valdemar di Edgar Allan PoeCarmilla di Joseph Sheridan Le Fanu, e quelli del ciclo dedicato a Robert Louis Stevenson, I ladri di cadaveri y Olalla.

In particolare preferisco questi due: Il vampiro di John Polidori (o The Irresistible Lord Ruthven, come è stato presentato nel racconto), e La tana del verme bianco di Bram Stoker.

per fortuna tutti questi programmi, grazie a queste nuove tecnologie attuali, sono stati recuperati in file audio che può essere ascoltato qui.

Adesso programmi

C'è ancora molto da scegliere e dove suonano parecchi generi. Per citarne alcuni abbiamo:

  • In RNE hanno Il giro del mondo in 80 libri y Finzione sonora, dove piacciono i classici horror dracula o El Exorcista.
  • Nella SER è Nero e criminale.

Riassumendo

Non perdere questi programmi che divertono, divertono e fanno apprendere. I Master Plan continueranno sicuramente ad apprezzarli.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.