Letteratura per persone con disabilità, difficoltà di apprendimento o difficoltà di lettura.

12 milioni di persone in Spagna hanno difficoltà di lettura.

12 milioni di persone in Spagna hanno difficoltà di lettura.

L'editore Leggere per tutti arriva in Spagna con a raccolta di libri dedicato a persone con difficoltà di lettura e la scrittura.

Leggere e scrivere suona come qualcosa di ovvio per noi, qualcosa che diamo per scontato. La verità è che più di 12 milioni di persone in Spagna hanno problemi di lettura e scrittura nella tua vita quotidiana.

Alcuni dati sull'accesso alla letteratura in Spagna:

Secondo i dati del 2017, quasi il 12% della popolazione spagnola non legge regolarmente a causa di problemi di vista, difficoltà di lettura o altri problemi di salute.

La cultura rimane ancora in molti casi Fuori dal limite dei gruppi più vulnerabili: persone con disabilità intellettive, persone con una formazione accademica limitata, persone anziane, persone dentro situazioni di rischio di esclusione, ecc.

La difficoltà di lettura non è solo una questione di svago, ma influisce anche su queste persone nelle loro attività quotidiane.

Avvicinare la letteratura alle persone con difficoltà di lettura significa conoscere le esigenze di ogni problema e stabilire diversi livelli di adattamento.

Avvicinare la letteratura alle persone con difficoltà di lettura significa conoscere le esigenze di ogni problema e stabilire diversi livelli di adattamento.

Come portare la letteratura alle persone con difficoltà di lettura?

La casa editrice Reading For All lo è specializzato in libri in linguaggio semplice.

Non è un'iniziativa nuova, è già implementata in paesi come Paesi Bassi, Germania e Regno Unito. Leggere per tutti solleva a collezione con vari livelli destinata a chiunque abbia una debolezza di lettura, indipendentemente dalla loro età, interessi o conoscenza dello spagnolo.

Questa varietà risponde alla necessità di rompere lo stigma che le persone con difficoltà di lettura sono tutte tagliate dallo stesso schema.

Ognuno avrà bisogno di più o meno illustrazioni, un glossario di parole.

Non vogliono dimenticare le persone con dislessia o difficoltà di apprendimento che si trovano in un limbo tra libri troppo semplici e libri troppo complicati per il tuo livello.

Obiettivo di questa iniziativa:

Nelle parole del direttore dell'editore, Ralf Beekveldt.

"Le difficoltà nella lettura possono anche causare problemi nella ricerca di un lavoro adeguato e nell'adempimento degli obblighi sociali e civici. Avere difficoltà per capire la corrispondenza del Comune, del fisco, delle bollette elettriche e così via. Alla gente piace il leggendo, a volte per la prima volta nel loro vive, e di conseguenza iniziano a leggere sempre più".

Adesso viene in Spagna ad aspettare avvicinare la lettura a tutte quelle persone che credevano che non fosse qualcosa per loro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.