Lei e il suo gatto: Makoto Shinkai e Naruki Nagakawa

Lei e il suo gatto

Lei e il suo gatto

Lei e il suo gatto è il romanzo del cortometraggio animato Da Kanojo a Kanojo no neko (1999), presentato dal regista giapponese Makoto Shinkai, autore di opere come 5 centimetri al secondo o Nome. La versione letteraria è stata pubblicata da Kanzen nel 2013. Questa vedeva Shinkai come sceneggiatore; tuttavia, il libro è stato scritto da Naruki Nagakawa.

Titolo Lei e il suo gatto È stato il primo cortometraggio da solista del regista Makoto Shinkai, che ha interpretato tutti i ruoli creativi e tecnici all'interno della produzione. Grazie al suo piccolo cortometraggio della durata di soli cinque minuti, ha vinto nel 2000 il DoGa CG Animation Contest Award, che gli ha aperto le porte al mondo per renderlo uno dei migliori animatori del settore.

Sinossi di Lei e il suo gatto

un mare di parole

Proprio come nel cortometraggio originale, Lei e il suo gatto inizia quando una giovane donna giapponese di nome Miyu salva un gattino trovato in una scatola di cartone. In un piovoso giorno di primavera, Chobi stava cercando di sopravvivere all'aperto quando appare e lo porta a casa. Nel momento in cui il gatto viene esposto al tepore del suo tetto umano, comincia a professare teneri sentimenti per colui che gli ha salvato la vita.

Mentre Chobi diventa il narratore di un breve riassunto della sua vita con Miyu e del suo amore per lei, la protagonista umana parla dei suoi conflitti professionali e sentimentali. Questo È una storia d'amore raccontata due volte, ma non è l'unica che esiste all'interno del libro. Una delle particolarità di quest'opera è che si tratta di quattro storie che sembrano essere indipendenti, ma che si uniranno in certi punti della trama.

“Primi fiori”

primi fiori è il titolo di un'altra storia che emerge dalla prima narrazione. In questa occasione le storie che vengono raccontate sono quelle di Reina e della piccola Mimì, la sua gatta.. Questi personaggi appaiono sporadicamente durante la trama originale, quindi i lettori li conoscono in qualche modo. A differenza di Miyu, che è una giovane donna molto composta, Reina è capricciosa.

Il comportamento a volte irregolare del protagonista, che è il compagno di corso d'arte di Miyu, è radicato in una famiglia disfunzionale e in un passato complesso e doloroso. Allo stesso modo, Mimi è una gattina di strada che ha subito i pro ei contro di una vita da senzatetto. Insieme, entrambi i narratori imparano a contare l'uno sull'altro e ad affrontare l'ambiente.

" Sonnolenza e paradiso "

Con questa storia si subisce un altro cambio di direzione. In questa occasione le voci che raccontano la loro storia sono quelle di Aoi e Cookie. Da un lato, la prima è una ragazza che soffre di agorafobia a causa dei tragici eventi del suo passato. Per aiutarla a superare questi traumi le regalano Cookie, un gattino che, con il tempo e nonostante la riluttanza della prima protagonista, si intrufola nel suo cuore.

A poco a poco, Aoi riesce a superare quelle vicende che la tormentano grazie alla compagnia del suo gatto. Allo stesso tempo, la giovane donna e il suo animale domestico incontrano Reina e Mimi, che intrecciano le storie per tornare a un certo punto alla storia principale.

“Temperatura corporea”

temperatura corporea è la quarta e ultima storia all'interno Lei e il suo gatto. Questo segue la vita di una vecchia signora di nome Shino. La donna vive da sola finché, un giorno, adotta Kuro, un gatto. Da tempo gira per le strade chiedendosi come sarà la vita dei gatti domestici, dato che è amico di tutti i suddetti compagni pelosi e conosce le loro storie.

Quando Shino e Kuro si incontrano e la loro amicizia si sviluppa, il lettore ha la possibilità di vedere come tutte le storie si intrecciano grazie ai gatti. Allo stesso tempo, questo fornisce un finale pieno di tenerezza che rappresenta non solo l'amore per gli animali, ma anche la purezza degli affetti più leali incarnati nella forma di un animale domestico.

Una storia a otto voci

La penna di Naruki Nagakawa fa Lei e il suo gatto un libro accattivante scritto con sensibilità e una spiccata sottigliezza molto tipica della cultura giapponese. Al di là delle storie di tutti i protagonisti, l'opera rappresenta come il più innocente degli amori faccia migliorare quattro donne come esseri umani grazie alla compagnia di un gattino.

Questo è un messaggio potente: i gatti sono grandi amici, parte della famiglia e persino un rifugio quando il mondo va in pezzi.

Sull'arte di Ella e del suo gatto

La copertina arrivata in Occidente per mano della casa editrice Duomo è stata realizzata dall'illustratrice Tahnee Kelland. Mostra una giovane donna che tiene in mano la figura di un gatto che non si vede. Invece la silhouette è ricoperta da bellissimi fiori. Secondo l'artista, Quest'opera rappresenta la perdita di una persona cara e prende il nome Pezzo mancante nel mio cuore.

La versione originale giapponese della copertina di Lei e il suo gatto mostra Miyu che si gode il caffè e coccola Chobi. Sebbene entrambe le copertine si distinguano per la loro bellezza, l'originale tende alla pulizia e alla perfezione, mentre la versione successiva parla di un sentimento caratterizzato dall'etereo.

Riguardo agli Autori

Makoto Shinkai

Makoto Niitsu è nato nel 1973 a Koumi, nella prefettura di Nagano, in Giappone. Laureato presso le università di Chūō e Osaka, Questo è un regista, mangaka, scrittore, produttore, doppiatore e animatore giapponese.. È conosciuto a livello internazionale per produzioni come Viaggio a Agartha (2011), Il giardino delle parole (2013) Il tempo con te (2019) o Suzume no Tojimari (2022).

Nel corso della sua carriera, Shinkai ha ricevuto recensioni molto positive per il suo lavoro. il tuo nastro Nome (2016) si è affermato come uno dei film di maggior incasso nel portfolio giapponese, raggiungendo così notorietà internazionale, nonché adattamenti al manga e una serie di light novel incaricate di espandere l'universo del materiale originale.

Naruki nagakawa

Naruki nagakawa

Naruki nagakawa

Naruki Nagakawa è nato nel 1974 ad Aichi, in Giappone. È un guionista e scrittore giapponese conosciuto da presta la tua penna a adattare materiali come videogiochi, anime e manga. Allo stesso modo, è famoso per coprire un'ampia varietà di generi e di pubblico nel suo lavoro. Le sue opere più note includono Cavaliere spaventato Xechs (2010) Shiroi Majo (2014), e Prince of Stride (2016).


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.