La fortuna di Rosa Montero

La buena suerte

La buena suerte

La buena suerte è il romanzo più recente della famosa scrittrice spagnola Rosa Montero. È stato pubblicato dalla casa editrice Alfaguara, il 27 agosto 2020. L'autore ha espresso in un'intervista per la rivista Zenda che la storia parla di: “…la paura di vivere, e come imparare a perdere quella paura per condurre una vita più piena e intensa”.

La narrazione racconta come in un piccolo paese del sud della Spagna si intersecano le vite dei protagonisti, Pablo e Raluca. Entrambi hanno attraversato situazioni complesse e le loro realtà sono totalmente diverse, ma in qualche modo si completeranno a vicenda, poiché sono oscurità e luce. Con questo libro, il letterato riflette sulla vita, la felicità e le conseguenze delle ferite passate.

Riassunto di La buena suerte (2020)

Pablo Hernando è un architetto chi lui va in treno a una conferenza nel sud della Spagna. Profondamente pensieroso, reagisce a individuare un cartello "In vendita" in lontananza, esposto nella vetrina di un antico appartamento di fronte ai binari. Ad un tratto, decidi di scendere con l'intenzione di compra detto appartamento. A quel tempo non si conoscono i motivi di quella decisione imprevista e sconcertante.

Questo appartamento si trova a Pozonegro, un paese sfrattato di poco più di mille abitanti. In precedenza, questa città godeva di prosperità grazie all'industria mineraria, anche se di quei bei tempi non rimane traccia. Sebbene la zona non corrisponda allo stile di vita a cui Pablo è abituato, lì decide di rifugiarsi, immerso in una profonda depressione.

Poco per volta, il protagonista incontrerà personaggi interessanti nel suo ambiente. Inizialmente agli inquilini dell'edificio trascurato, tra cui spicca il suo vicino, Raluca. Questa donna enigmatica porterà cambiamenti incredibili nella vita di quell'uomo, che inizierà ad apprezzare quegli aspetti che prima non gli importavano. Lei sarà la luce di cui avevo bisogno di fronte a tale oscurità.

analisi La buena suerte

struttura

La buena suerte è un romanzo che l'autore ha descritto come: “… a thriller esistenziale senza omicidi e piena di enigmi e misteri”. È ambientato in una città immaginaria chiamata Pozonegro, e la sua trama è descritta da a narratore onnisciente, in poco più di 300 pagine. Il libro è organizzato in capitoli brevi, in cui la storia scorre in modo semplice e chiaro.

Coppia protagonista

Paolo Hernando

È un architetto di 54 anni, un po' disturbato, che si caratterizza per la sua formalità e segretezzaA causa di questo peculiare temperamento, le sue amicizie sono poche. Pablo ha raggiunto una fase in cui mette in discussione le tue convinzioni, azioni e decisioni passate; che forse lo ha spinto a prendere una svolta così radicale nella sua esistenza.

Raluca Garcia Gonzalez

È un artista di Pozonegro, specializzato nella pittura di quadri di cavalli; è una donna dall'energia traboccante, con una personalità fresca e allegra e pieno di umanità. Nonostante conduca una vita tranquilla, è avvolta dal mistero del suo torbido passato, che ha nascosto molto bene; forse perché molti in città si trovano in una situazione simile.

Altri caratteri

Nella trama interagiscono diversi personaggi secondari, che come i protagonisti, sono molto ben costruiti. Tra questi Spiccano diversi colleghi di Pablo, come Regina, Lourdes e Lola, sono i primi a preoccuparsi dopo la sua scomparsa. Inoltre, i suoi compagni German e Matías, che ha avvisato la polizia dopo la sua assenza alla conferenza di Malaga.

D'altra parteSono i nuovi vicini del protagonista, che vivono in un paese che sembra essersi fermato nel tempo e in cui predomina l'ipocrisia. Questa gente nascondono molti enigmi, alcuni insignificanti e forse divertenti, ma molti altri più seri e lugubri. Il tutto circondato da problemi complessi, che non si discostano dalla realtà attuale.

Riflessione

Lo scrittore ha creato un romanzo in cui vengono discussi argomenti come le azioni buone e cattive degli esseri umani. Cosa c'è di più, invita a fare una forte riflessione sui segni che possono causare traumi infantili e le terribili conseguenze che possono generare.

Tutto questo da un punto di vista positivo, scommettendo sempre sul successo del bene sul male. Cambia prospettiva e guarda la vita con occhi diversi, volta pagina e confida nella fortuna.

Opinioni del romanzo

La buena suerte è riuscito ad affascinare migliaia di lettori; nel web, L'88% di questi valuta positivamente il romanzo. Spiccano le sue oltre 2.400 valutazioni sulla piattaforma Amazon, con una media di 4,1/5. Il 45% di questi utenti ha dato al libro cinque stelle e ha lasciato le proprie impressioni dopo averlo letto. Solo il 13% ha valutato l'opera con 3 stelle o meno.

Lo scrittore ha ricevuto numerosi riconoscimenti con questa ultima puntata, sia a livello nazionale che internazionale. Anche se questa volta ha perso un po' del suo stile peculiare, il suo mistero interessante e innovativo, insieme ai suoi personaggi e temi intrepidi, ha affascinato i suoi fan.

Informazioni biografiche dell'autore

Rosa Montero

Fotografia © Patricia A. Llaneza

Il giornalista e scrittore Rosa Montero È originaria di Madrid, è nata mercoledì 3 gennaio 1951, i suoi genitori sono Amalia Gayo e Pascual Montero. Pur avendo vissuto un'infanzia in un ambiente umile, si è distinto grazie alla sua intelligenza e fantasia. Fin da giovanissima era un'amante della lettura, prova ne è che a soli 5 anni scrive le sue prime linee narrative.

Studi professionali

In 1969, Entrò all'Università Complutense di Madrid per studiare psicologia. Un anno dopo, ha iniziato a lavorare in diversi giornali spagnoli, tra cui: Telaio y Pueblo. Questa esperienza lavorativa le ha fatto rinunciare a perseguire la sua carriera di psicologa, così ha cambiato campo e quattro anni dopo diplomato come giornalista presso la Scuola di giornalismo di Madrid.

Carriera giornalistica

Ha iniziato come editorialista nel quotidiano spagnolo Il Paese, poco dopo la sua fondazione, in 1976. Lì ha realizzato numerosi articoli, che gli hanno permesso ricoprire la carica di caporedattore per due anni (1980 e 1981) del supplemento domenicale del quotidiano.

In tutta la sua traiettoria si è specializzato in interviste, una zona in cui si distingue per la sua originalità e il suo stile. A suo merito si contano più di 2.000 conversazioni con personaggi illustri, come: Julio Cortázar, Indira Gandhi, Richard Nixon, tra gli altri. Ci sono molte università spagnole e latine che hanno preso la sua tecnica per intervistare come modello.

Gara letteraria

Lo scrittore ha debuttato con il romanzo Cronache di crepacuore (1979). Questo lavoro ha scioccato sia la società che la critica letteraria dell'epoca, a causa del suo tema sull'autonomia delle donne. Attualmente ha al suo attivo 17 narrazioni, 4 libri per bambini e 2 racconti. Tra i suoi testi spicca: La figlia del cannibale (1997), con il quale ha vinto il premio Primavera per un romanzo spagnolo.

Romanzi di Rosa Montero

  • Cronaca di crepacuore (1979)
  • La funzione Delta (1981)
  • Ti tratterò come una regina (1983)
  • Amato maestro (1988)
  • croma (1990)
  • Bello e scuro (1993)
  • La figlia del cannibale (1997)
  • Il cuore del tartaro (2001)
  • La pazza di casa (2003)
  • Storia del Re Trasparente (2005)
  • Istruzioni per salvare il mondo (2008)
  • Lacrime sotto la pioggia (2011)
  • La ridicola idea di non vederti più (2013)
  • Il peso del cuore (2015)
  • La carne (2016)
  • In tempi di odio (2018)
  • La buena suerte (2020)

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)