Kafka sulla riva

Citazione di Haruki Murakami.

Citazione di Haruki Murakami.

L'attuale panorama della letteratura mondiale occupa un posto importante per la narrazione di Haruki Murakami, l'autore di Kafka sulla riva (2002). Si è detto tutto di quest'opera, senza poter negare quanto sia piaciuta ai lettori di questo scrittore giapponese. Ed è che Murakami ha uno stile caratterizzato da atmosfere assurde, vicine al surrealismo o al realismo magico, palpabili in questo romanzo.

Si può quindi parlare di un mondo "Murakamiano", in cui la vita dei personaggi è enigmatica e sconcertante. È un romanzo la cui trama ruota attorno a due personaggi, uno giovane e l'altro più anziano, condizionati dalle loro circostanze.. In linea di principio, le loro storie non sembrano essere collegate tra loro, tuttavia, Murakami crea un modo ingegnoso per metterle in relazione.

Alcune informazioni biografiche sull'autore, Haruki Murakami

Haruki Murakami è uno scrittore e traduttore nato nella città di Kyoto il 12 gennaio 1949, fortemente influenzato dalla letteratura occidentale. Durante la sua infanzia ha ricevuto un'educazione religiosa giapponese e buddista dal nonno paterno, mentre cresceva con una madre mercante. Dopo, Entrò nell'Università di Waseda, dove studiò letteratura e teatro ellenici.

Nella suddetta casa di studi ha incontrato la sua futura moglie, Yoko. La coppia in seguito decise di non avere figli, invece decisero di fondare il proprio jazz club a Tokyo, chiamato Peter Cat. Inoltre, come appassionato di baseball, ha partecipato a molte partite. Poi, durante una partita un colpo di palla lo ha ispirato a scrivere il suo primo romanzo, Ascolta la canzone del vento (1973).

Consacrazione letteraria

Le prime pubblicazioni scritte di Murakami avevano numeri editoriali piuttosto bassi. Nonostante questa circostanza, il letterato giapponese non si è demoralizzato, anzi ha continuato a creare testi privi di confini tra il reale e il onirico.

Gli anni '80 hanno visto il lancio di Pinball 1973 (1980) y La caccia all'ariete selvatico (1982). Finalmente, in 1987, Tokyo Blues (Norweigian Wood) ha conferito a Murakami fama nazionale e internazionale. Da quell'anno l'autore giapponese ha pubblicato nove romanzi, cinque raccolte di racconti più numerosi testi di vario genere tra loro racconti illustrati, saggi e libri di dialoghi.

Altri romanzi bestseller di Murakami

  • Danza Danza Danza (1988)
  • Cronaca dell'uccello che avvolge il mondo (1995)
  • La morte del comandante (2017)

Letteratura a Murakami: stile e influenze

Haruki Murakami e sua moglie hanno vissuto tra gli Stati Uniti e l'Europa fino al 1995, quando hanno deciso di tornare in Giappone. Nel frattempo, il suo riconoscimento nel mondo letterario stava aumentando. Sebbene già in quei casi fosse diffamato da alcune voci critiche, sia in Oriente che in Occidente.

Inoltre, la pubblicazione di Kafka sulla riva nel 2002 ha reso lo scrittore Kiotense ancora più letto e innalzato il suo prestigio a tal punto che è stato più volte nominato per il Premio Nobel. D'altro canto, le influenze importanti nella sua letteratura sarebbero la musica - principalmente jazz - e la narrativa nordamericana da autori come Scott Fitzgerald o Raymond Carver.

Riassunto di Kafka sulla riva

Il giovane Tamura vive con suo padre, con cui hai una brutta relazione, a peggiorare le cose, la madre e la sorella li hanno abbandonati quando quello era piccolo. In tale contesto, il protagonista scappa di casa dopo aver compiuto quindici anni. Sì, ora Kafka Tamura sta andando a sud, a Takamatsu.

A quel punto sorge una domanda ineludibile: perché il protagonista scappa? Con la risposta iniziano gli elementi surreali, dal momento che il padre di Kafka Tamura accusa suo figlio, come Edipo Rex, di volerlo uccidere per dormire con sua madre e sua sorella.

La storia parallela

Viene invece presentato Satoru Nakata, un vecchio che ha vissuto un'esperienza inspiegabile durante la sua infanzia. Nello specifico, ha perso conoscenza e al risveglio aveva perso memoria e facoltà di comunicazione, inoltre: poteva parlare con i gatti. Per questo ha deciso di dedicare la sua vita al salvataggio di felini ovunque e si è imbattuto in un personaggio di nome Johnny Walken, legato ai gatti.

Confluenza

Dopo aver raggiunto Takamatsu, Kafka Tamura ha trovato rifugio in una biblioteca. Lì, la signora Saeki (il regista) e Oshima, aiutano il protagonista. Successivamente, Kafka Tamura ha approcci interessanti con questi personaggi, scoprendo in Oshima una fonte di rivelazioni su se stesso.

Più tardi, Nakata scopre che Johnny Walken è, in effetti, un uomo malvagio che uccide i felini. Di conseguenza, lo affronta fino a quando non lo sconfigge (con l'aiuto dei gatti). Dopodiché, il vecchio incontra Tamura a Takamatsu entrando in un particolare piano metafisico. Quindi, successivamente, le vite di tutti i membri della storia si intrecciano senza ulteriori spiegazioni fino alla fine del libro.

Analisi Kafka sulla riva

La rilevanza della tua proposta letteraria

La narrativa del romanzo Kafka sulla riva prova a unire diversi percorsi, apparentemente lontani l'uno dall'altro, per dirigere il filo degli eventi. In questo modo la curiosità del lettore aumenta man mano che vengono esposte storie poco coerenti.

Nel caso di questo romanzo, potrebbe essere un po 'difficile capire il motivo dell'alternanza di due storie - inizialmente - sconnesse. Nonostante ciò, i lettori restano per conoscere lo svolgersi di eventi curiosi e angoscianti dei personaggi che si avvicinano. Alla fine, c'è un modo incredibile di mettere insieme le storie, usando l'immaginazione.

Un romanzo tra la magia e il reale

Generalmente, la letteratura proposta da Haruki Murakami si tratta di una miscela di due dimensioni contenute in un'unica unità estetica. In altre parole, l'approccio alla storia può avanzare da una narrazione perfettamente reale per svolgersi in situazioni soprannaturali, senza alcun problema. A tal punto che i fatti fantasiosi finiscono per essere considerati veri.

Voci critiche

Qualche settore critico ha descritto la narrativa dell'autore giapponese come un "romanzo pop", incorporando riferimenti attendibili (marchi, ad esempio). In parallelo, la realtà è distorta poco a poco a causa di porre domande impossibili. L'ultimo è la risorsa più menzionato su Murakamio, sia per i suoi detrattori, sia per i suoi milioni di seguaci.

Temi profondamente umani

Come in altri i più venduti dall'autore giapponese, Kafka sulla riva ha una complessità tematica (paradossalmente) di facile lettura. A questo punto l'approccio alle criticità per gli esseri umani (amore, solitudine, depressione ...) è fondamentale per agganciare il lettore.

In effetti, ogni storia, per quanto complessa possa essere, pone l'angoscia che rappresenta l'essere isolati e soli (Satoru Nakata) e la via d'uscita. Mentre, il tema delle relazioni familiari e le conseguenze del non sentire il proprio posto fino alla partenza (Kafka Tamura), indicano la vita umana stessa.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.