José Luis Sampedro. Una rassegna delle sue opere attraverso le sue frasi

Fotografia: (c) Begoña Rivas, per El Cultural.

Oggi è un ricordo per il pensatore e lo scrittore José Luis Sampedro. Semplicemente perché e soprattutto per la sua connessione con Aranjuez, città in cui risiedo. Quindi eccone uno revisione delle loro opere attraverso le loro frasi, alcuni sul processo di creazione, altri sulla scrittura in generale.

Scrivere

La mia convinzione è che scrivere sia essere auto minatore, diventa un archeologo, approfondisci uno, "approfondisci la boscaglia".

Veramente, Non so molto bene perché ci si dedichi alla scrittura, come nasce lo scrittore nella persona.

Nei miei romanzi gli scenari, sia inventati che conosciuti, sono assolutamente reali per me, Ci vivo e in loro mi muovo. Anche se ovviamente quando parlo di una città conosciuta la passo al setaccio delle mie esperienze ed è diversa dalla città che gli altri conoscono.

Scrivere è vivere. Vivere è viaggiare. Per i ricordi. Con l'immaginazione. Attraverso le geografie che un giorno abbiamo viaggiato, che un giorno abbiamo immaginato.

10 opere e il loro processo creativo

Congresso a Stoccolma

L'idea è nata dalla mia partecipazione a un congresso bancario, trasformato nel romanzo in una conferenza scientifica perché mi sembra più interessante dei dati di profitti e perdite.

Ho scritto il romanzo sotto il impatto delle affascinanti sorprese che la Svezia mi ha portato: il paesaggio scandinavo (acqua, foreste, laghi) mi ha affascinato, sono rimasto abbagliato. E poi la libertà di vita.

Il fiume che ci accompagna

Nell'estate degli anni Trenta andavamo con la banda di ciclisti fare il bagno nel fiume Tago. Un bel giorno, andando a fare il bagno, ci siamo imbattuti nel fiume parquet, dal quale sarebbe sbucato anni dopo. Il fiume che ci accompagna.

Scrivi il romanzo mi ci sono voluti nove anni perché, a parte le molteplici occupazioni, per documentarmi mi sono dedicato a girare quelle terre, a scalciare il bacino del fiume Tago, il sentiero dei gancheros.

Ottobre, ottobre

Mi ci sono voluti diciannove anni per scrivere Ottobre, ottobre. In tutti questi anni ho scoperto che è un romanzo mondiale. Quando l'ho finito, la pila di fogli, digitata da me e che ho ancora, misurava un metro e dieci pollici.

Il sorriso etrusco

Di tutti i miei romanzi solo uno, Il sorriso etrusco, Posso spiegare esattamente il giorno, il momento in cui è nato e l'evento che l'ha ispirato. La nascita di mio nipote il romanzo ispirato a quella piccola creatura è diventato un evento letterario.

La vecchia sirena

Questo romanzo nasce dalle mie letture del Poesie di Saffo, nello specifico l'immagine del giovane disperato che si getta in mare per non essere stato amato da chi amava.

Sito reale

È un romanzo maturato in quarant'anni perché lo è il romanzo di Aranjuez. Volevo scriverlo molto tempo prima, ma questo non è un romanzo per un giovane scrittore.

L'amante lesbica

L'amante lesbica è soprattutto a grido di libertà in generale e libertà sessuale in particolare. È un buon esempio della parte misteriosa e inspiegabile della creazione.

Mi sono preso molta cura della lingua alla maniera dei libertini francesi, ho prestato particolare attenzione a compensare con un linguaggio squisito la durezza dei fatti narrati. Piace o no nessuno può sembrare volgare.

Il mare sullo sfondo

I storie de Il mare sullo sfondo obbediscono a un piano per cercare di dare "traduzione", in tipi umani, delle peculiarità che associamo ai diversi mari.

Il mio atteggiamento nello scrivere queste righe è quello di ragazzino che, giocando sulla spiaggia, trova sulla sabbia una conchiglia perlata e corre dalla madre per offrirle l'umile tesoro.

Quartetto per solista

Possiamo parlare di un romanzo di pensiero o di un saggio romanzato, di una favola morale o di un racconto filosofico. In ogni caso, il file rivendicazione di una società migliore di fronte a un mondo infedele ai suoi valori è senza dubbio l'asse centrale.

  • fonte: Amici dell'Associazione José Luis Sampedro.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.