Jo Nesbø. 59 anni. Alcune parole dei suoi lettori su di lui

Fotografia: (c) Brenda Fitzsimons, The Irish Times.

Il tempo fugge... Ed eccoci di nuovo in a Marzo 29Grande giornata per i lettori che, per usare un eufemismo, hanno una certa predilezione per Jo Nesbo. E se lo diciamo senza morbidezza, lo idolatriamo direttamente. Lo scrittore norvegese, un vichingo con poco ma immenso talento per il romanzo poliziesco, si innamora del 59 borchie calendario. Saluti!

Quest'anno ci regala anche il dodicesima rata della sua creatura più adorata e amabile, il commissario Harry buco. Sarà in luglio, Con Coltello (Coltello). Ma oggi è il momento di congratularmi con lui con alcune parole dei suoi lettori sulle sue opere in generale. voglio ringraziare soprattutto ai membri del gruppo FB Agganciato a Jo Nesbø per aver condiviso alcuni dei loro Recensioni per questo articolo.

Una nota

Nota che quasi tutte le opinioni raccolte provengono da lettori. Ecco, lo lascio ... Così sono i lettori maschio sono stati un po ' più pigro. O forse lo siamo sooooo molti lettori di romanzi neri e senza pregiudizi ammettere che i personaggi lo siano un po 'politicamente corretto come Harry Hole ci toccano fibra più profonda.

Nuria

Ho scoperto Nesbø con Robin e come di solito accade con lui Volevo leggere tutto il suo lavoro pubblicato. Nesbø lo capisce Mi emoziono, che amo e odio ai personaggi, che immagino situazioni impossibili e che Harry Hole è sempre più un angelo e un demone. Ma per me Hole non è tutto Nesbø.

Ad esempio, ho finito Macbeth non fa niente e il suo la lettura è stata brutale. L'opera originale di Shakespeare è una delle mie preferite. Quando arrivo sulla scena in cui Macbeth dichiara "la mia anima è piena di scorpioni", rabbrividisco e cerco di immaginare un uomo soffocato dall'ambizione, dalla vendetta, dalla sofferenza, dalla penitenza, dall'amore cieco per la sua Lady Macbeth e dalla follia. E tutto questo è in thriller oscuro di Nesbø che ricrea le passioni di Macbeth, Banquo, MacDuff e compagnia.

El grande successo di Nesbø, dall'umiltà e dalla passione che si nota verso il lavoro degli inglesi, è chiedi cosa ha in serbo Shakespeare. Conoscere l'infanzia di Duff e Macbeth, i loro vizi, i loro primi amori innocenti o non innocenti, la loro bassezza, così come la vita di Lady Macbeth e un gran numero di secondari che guadagnano voce, è stato un piacere che solo Nesbø poteva darmi.

Rosalba

Ho incontrato Jo con lui Dottor Proctor, e sono rimasto così eccitato Ho cercato i suoi libri per adulti. Ecco la mia rovina ...

Elisa

L'ho scoperto con Robin E non potevo più fermarmi! Ho divorato il libro nel nulla! Mi sono innamorato della sua penna e della sua fantastica descrizione del personaggio, e quale è stata la mia sorpresa nello scoprire che era il terzo libro della saga di Harry Hole. Quella padronanza nel creare un mondo in un libro dove c'è una trama che si chiude con la sua fine, o un'altra che può continuare nel prossimo libro futuro (o meno). E come si fa a percepire che c'è qualcos'altro nel passato, che non impedisce affatto di godersi la storia del libro in questione, ma fa venire voglia di leggere tutti i precedenti. Un ultimo!

Francisco

Mi dichiaro super megafán assoluto e incondizionato Harry Hole e altri personaggi. Da allora non mi sono più fermato Il pipistrello. Quando finirò con tutti loro e cambierò il mio terzo, sarò strano.

Mariola B.

Con ogni libro è superato, quindi non vedo l'ora che arrivi il prossimo.

Sara

io sono con L'erede. Non mi delude, come tutto di Jo Nesbø.

Montserrat

Amo NesbøSono innamorato di Harry Hole.

Ana R.

Ho iniziato a leggere L'erede e sì, mi piace davvero. È vero che ogni pagina che giro vorrei vedere HH fare un cameo, ma no, non credo che mi mancherà. Nesbø è notato in ogni paragrafo.

Isabel

Nesbø è partito senza preavviso, come in uno dei suoi racconti, in una serie settimanale di romanzi neri con autori come Henning Mankell, Ian Rankin, Philip Kerr o Petros Márkaris. Non lo conoscevo. Nessuno mi aveva parlato di lui. Quasi non l'ho nemmeno comprato.

Il colpevole di tutto: Robin, il suo terzo libro e quello mi ha agganciato come molti di voi a leggermi l'intera saga, con salti avanti e indietro man mano che i loro titoli venivano pubblicati in Spagna.

Non mi piacciono i romanzi di sangue o di violenza. I cliché degli investigatori alcolisti, sradicati e solitari mi sembrano troppo tipici. Né mi piacciono gli ambienti di corruzione di alto livello, o la malavita urbana ma del terzo mondo. Eppure lo amo. Amo Harry Hole e suo padre, Jo Nesbø. Sogno la tua vita felice / infelice, le tue relazioni di amore / odio e il tuo prossimo futuro.

Non vedo l'ora che escano i tuoi libri e li leggo avidamente finché non mi accorgo che mi restano poche pagine e rallento la lettura per non finire. Nella mia testa ho l'immagine di HH, molto simile a quella di suo padre, ma tre piedi più alta, e nessuno la cambierà per molti film che sono fatti di lui. Per me non è un personaggio. HH è un amico Quello che vedi di tanto in tanto e con cui vorresti avere più contatti, ma a cui non è permesso. Quello che ami e odi per le sue azioni. Quello che non dimentichi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Nuria suddetto

    Che orgoglio far parte della famiglia Nesbo. Grazie
    Mariola per aver festeggiato così il compleanno di Nesbo. Posso incontrarti molto felice e con molti altri libri 😉

  2.   Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

    Grazie mille, Nuria. E sì, che orgoglio.