Ivanhoe di Walter Scott. Studio storico del romanzo

 

Ritratto di Walter Scott di Sir Henry Raeburn.

Parla dello scrittore scozzese Walter Scott sta parlando di uno dei nomi principali del Romanticismo in Gran Bretagna. Ha aperto la strada al genere di romanzo storico e le sue opere hanno avuto molto successo in tutta Europa. È considerato uno degli autori più influenti ei suoi romanzi sono stati trasformati in film e televisione in diverse occasioni. Era anche poeta ed editore. E nella nostra memoria sono incisi titoli come questo Ivanhoe, Quentin duward, Il pirata o Rob Roy.

Oggi ne riprendo (e alleggerisco un po ') un altro dei miei saggi universitari precisamente circa Ivanhoe e mescolo ancora due passioni come la letteratura e la storia. Questa volta era per l'argomento Storia ed era il 1991, il che si dice presto. Ecco qua.

INTRODUZIONE

Questo è il primo romanzo in cui Scott ha provato un argomento specificamente inglese. Tuttavia, va notato che anche con la pretesa di dare un carattere storico all'opera, l'autore stesso riconosce di aver preso certe libertà in quel senso (miscela di personaggi di fantasia e storici). Questi sono mostrati nell'inimicizia tra Sassoni e Normanni all'epoca in questione, così come altri dettagli ambientali. Ciò non diminuisce l'importanza del romanzo, ma piuttosto L'agilità narrativa di Scott assicura l'interesse del lettore.

Forse i personaggi più attraenti sono quelli puramente immaginari come Ivanhoe, il suo amato Lady Rowena o il bellissimo ebraico Rebecca, figlia di Isacco di York. Sono anche Frate Tuck, gioviale e combattente, o Wamba, il fedele e devoto giullare di Cedric il Sassone, Il padre di Ivanhoe. E accanto a loro compaiono personaggi leggendari come il famoso Robin Hood e reale come re e fratelli Riccardo Cuor di Leone e Juan Sin Tierra, che contribuiscono ad aumentare l'interesse del romanzo.

POSIZIONE E SVILUPPO STORICO

Il gioco è ambientato in XII secolo in Inghilterra sotto il regno di Riccardo Cuor di Leone e presenta quattro temi fondamentali storicamente parlando.

1. NOrmans e Saxons

Facendo riferimento al lotta tra Normanni e Sassoni, conflitto che appare riflesso dall'inizio dell'invasione dei primi nella terra dei secondi, imponendo un altro tipo di vita, una lingua e costumi diversi. L'esempio più chiaro di opposizione a questo dominio si vede nel carattere di Cedric il Sassone contro signore Brian de Bois Guilbert.

Questo non accade con il re Richard che, nonostante sia Norman, goditi l'ammirazione dei suoi sudditi per la loro partecipazione alle crociate. Va notato, tuttavia, il file mitificazione di questo re che nella storia non ha giocato un ruolo davvero decisivo e non era particolarmente buono per l'Inghilterra.

2. Le crociate

Collegando a questo, dobbiamo considerare la questione di le crociate, poiché oltre a King Richard, vi hanno partecipato anche due personaggi di fantasia: il protagonista, Ivanhoe e Cavalieri Templari come i suddetti Bois-Guilbert. E tutti loro ritornano pellegrini dalla Terra Santa. Va ricordato che le Crociate hanno avuto origine dal culmine dei pellegrinaggi a Gerusalemme, in particolare al Santo Sepolcro.

3. I fratelli Plantagenet

Un altro problema si riferisce a rivalità tra Juan Sin Tierra e suo fratello Ricardo. Quindi, come riferimento storico, Riccardo I, figlio di Enrique II Plantagenet ed Eleonora d'Aquitania, gli succedette al trono dopo averlo affrontato. Qui è rappresentato come il Cavaliere Nero, che non viene rivelato fino alla fine, quando si unisce al protagonista e ai suoi amici per affrontare suo fratello Juan.

Il ruolo di Juan Sin Tierra nel romanzo è quello del usurpatore del legittimo re Riccardo, un fatto che apprezziamo nella sua preoccupazione per la minaccia rappresentata da Ivanhoe, dal momento che ha combattuto al fianco di Ricardo nelle Crociate.

4. Gli ebrei nel Medioevo

Il carattere di Isacco di York è il rappresentante di una classe sociale così importante e conosciuta come quella dei Gli ebrei e il loro ruolo nella società medievale, poiché questa città fu perseguitata durante tutto il Medioevo a causa di fattori sia economici che religiosi. Infatti, incontriamo Isacco di York, relegato in un posto trascurabile alla tavola di Cedric il Sassone all'inizio del romanzo con pellegrini che vengono con lui e dai servi.

Tuttavia, il tuo potere finanziario e la tua ricchezza ti permettono di avere un certo grado nella società e interagisce anche con persone influenti o concede prestiti. Un chiaro esempio è la scena di primo torneo che avviene e dove puoi vederlo vicino a Juan Sin Tierra e il suo entourage. Anche quando concede il prestito a Ivanhoe per l'acquisizione della sua armatura e del suo cavallo per parteciparvi.

Tutto questo riflette il situazione storica del momento riguardo a questa classe sociale e al suo monopolio in materia economica, con la quale si guadagnavano l'antipatia della gente.

STRUTTURA STORICA E CARATTERI

Avendo già convocato il re Riccardo e suo fratello Giovanni, il classi sociali di questo romanzo, i più rappresentativi del Medioevo sono il signori e gente comune.

I gentiluomini qui giocano un ruolo molto più rilevante quasi che nella realtà, evidenziando di più i valori umani. Ad esempio, abbiamo Ivanhoe. Non è un personaggio molto attivo, ma è nobile nelle sue azioni e atteggiamenti come la tolleranza religiosa per il trattamento che riceve da Isaac de York e sua figlia e per il quale Ivanhoe apprezza senza pregiudizi. Abbiamo anche il tuo desiderio di riconciliazione con suo padre, anche se è sempre diffidente e distante. E ovviamente c'è il tuo coraggio in battaglia, prima nelle Crociate e poi nel suo paese contro gli usurpatori del regno.

El la gente comune, i contadini e la servitù sarebbe esemplificato da Wamba, sempre fedele al suo signore Cedric e successivamente a Ivanhoe. E anche da Gurth, il giullare nella giurisdizione dei Sassoni. Entrambi rappresentano il rapporto tipicamente feudale di vassallaggio tra un signore e i suoi servi. anche sono un chiaro esempio dell'opposizione generalizzata del popolo all'invasore.

PERSONAGGI DI FANTASIA

Sono la maggioranza e Scott li usa per lavorare la realtà storica con eventi immaginari che allo stesso tempo esaltano quella realtà..

  • Ivanhoe è l'unico spostare l'azione, sebbene gli eventi e l'ambiente che lo circondano siano gli elementi che condizionano le sue azioni.
  • Lady Rowena è il personaggio femminile passivo mentre quello di Rebecca È molto di più Activo. Qui è necessario sottolineare il ruolo delle donne, poiché Rowena è la tipica signora medievale mentre Rebecca è un personaggio più impegnato nella storia. Senza andare oltre, è il file motivo per episodi come il combattimento finale di Ivanhoe salvandola dal processo Cosa le è stato fatto perché è stata accusata di essere una strega.
  • Cedric il Sassone è signore feudale per eccellenza, oltre a un carattere ospitale, capriccioso, con idee fisse e fermo patriottismo.
  • E resta solo da notare la presenza di Robin HoodChe sia fittizio o meno, la sua importanza è rilevante. La sua amicizia con Ivanhoe e il Cavaliere Nero volontà essenziale per combattere gli usurpatori e riconquistare il trono per il loro re. Questo, quando sarà reso noto, restituirà i suoi precedenti privilegi per essere rimasto fedele ai suoi principi.

CONCLUSIONE

Walter Scott riesce a risvegliare con questo lavoro il predilezione del pubblico per il genere storico letterario in cui la sua fantasia utilizza le risorse della ricerca accademica, integrandola con i suoi talenti di narratore. Riesce a riflettere fedelmente la realtà storica nonostante racconti una storia immaginaria, ma molto ben inquadrato e collegato, in modo che la sua plausibilità sia palpabile.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.