Isabel Allende: Biografia e migliori libri

Isabel Allende

Considerato come uno dei i grandi scrittori del mondo latinoamericano, Isabel Allende (Lima, 2 agosto 1942) visse gran parte della sua infanzia in un Cile travagliato da cui fu costretta a fuggire nel 1973. Fu allora che la politica, il femminismo o il realismo magico divennero temi ricorrenti sui quali tessere una bibliografia che include fino a 65 milioni di copie vendute, facendo di Allende l'autore vivente più letto in spagnolo. Il biografia e migliori libri di Isabel Allende lo confermano.

Biografia di Isabel Allende

Isabel Allende

Fotografia: Primicias24

Scrivi ciò che non dovrebbe essere dimenticato

Di origini spagnole, in particolare basche, Isabel Allende è nata nella Lima peruviana, città in cui suo padre è stato trasferito in occasione di un lavoro presso l'ambasciata cilena. Dopo la separazione dei suoi genitori quando aveva appena 3 anni, sua madre tornò con i suoi figli in Cile per ricongiungersi con altri stadi che vivevano in Libano o Bolivi, fino al successivo ritorno di Allende in Cile nel 1959.

Ha sposato il suo primo marito, Miguel Frías, nel 1963, lo stesso anno in cui è nata sua figlia Paula. Il loro secondo figlio, Nicolás, è nato nel 1967. Negli anni in cui Allende ha vissuto in Cile ha lavorato presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), su due canali televisivi cileni, come autrice di racconti per bambini e persino come sceneggiatrice teatrale. In effetti, il suo ultimo lavoro, The Seven Mirrors, è stato presentato in anteprima poco prima di Allende e della sua famiglia lasciò il Cile nel 1973 dopo il colpo di stato di Pinochet. Nel 1988, dopo aver divorziato da Miguel Frías a seguito dei numerosi viaggi iniziati in occasione del successo dei suoi primi libri pubblicati (La casa de los espíritus o De amor y de sombra), Allende si risposò, questa volta con l'avvocato Willie Gordon, a San Francisco, ottiene la cittadinanza americana nel 2003 dopo quindici anni vissuti nel Paese nordamericano.

La vita di Allende è stata segnata da instabilità, viaggi ed episodi drammatici come la morte di sua figlia Paula, morta all'età di 28 anni in una clinica di Madrid a causa di una porfiria che ha portato al coma. Da questo duro colpo è nato uno dei suoi libri più sentimentali, Paula, che è emerso da una lettera scritta dall'autrice alla figlia. Un esempio che conferma la tendenza di Allende a creare storie dalle proprie esperienze che vengono successivamente elaborate dalla finzione. Il risultato è un universo segnato dal realismo magico così insito nel boom latinoamericano, ma anche un post boom caratterizzato da una scrittura più enfatica e da un ritorno al realismo.

Nel corso della sua carriera, Isabel Allende ha venduto fino a 65 milioni di libri tradotti in 35 lingue diverse e ha vinto premi come il Chilean National Literature Prize nel 2010 o l'Hans Christian Andersen nel 2011.

I migliori libri di Isabel Allende

La casa degli spiriti

La casa degli spiriti

La prima (e la più famosa) opera di Allende nasce da una lettera che la scrittrice ha scritto per suo nonno, 99, dal Venezuela nel 1981. Il materiale che sarebbe poi diventato un romanzo tratta dei tradimenti e dei segreti di quattro generazioni di Trueba, una famiglia del Cile postcoloniale. Diventa un tutt'uno bestseller dopo la pubblicazione nel 1982, La casa degli spiriti ha molto di quel realismo magico così caratteristico in cui vecchi fantasmi si mescolano con le varie situazioni nate dalle trasformazioni sociali e politiche in Cile. Il romanzo è stato adattato al cinema nel 1994 con Jeremy Irons, Glenn Close e Meryl Streep come star principali.

Of Love and Shadows

Of Love and Shadows

In mezzo all'oscurità, in particolare quella che richiama un episodio storico come la dittatura del Cile, l'amore proibito diventa qualcosa come un fiore in cattività. La premessa di Of Love and Shadows ha reso il secondo romanzo di Allende un bestseller dopo essere stato pubblicato nel 1984, soprattutto grazie all'ipnotismo della storia d'amore tra Irene e Francisco, una storia che la stessa autrice ha tenuto con sé durante i suoi anni di emigrante per dare al mondo una storia più felice dell'ambientazione e del tempo a cui appartiene. Il romanzo è stato adattato al cinema nel 1994 con Antonio e Jennifer Connelly come protagonisti.

Eva Luna

Eva Luna

Scheherazade, quella giovane donna che una volta raccontò storie a un sadico califfo per mille e una notte rivendicava una sorella latinoamericana per secoli. Allende era incaricato di provvedere Eva Luna e la sua storia movimentata attraverso la giungla, i popoli ei conflitti del Sud America della voce necessaria per trasformare il suo libro del 1987 in uno dei suoi più potenti. In effetti, il romanzo stesso ha generato una seconda parte chiamata Racconti di Eva Luna che è la scusa migliore per immergersi nei racconti brevi ed esuberanti di Allende, che approfondiscono conflitti che vanno dalla memoria storica ai tradimenti familiari.

Paula

Paula

Secondo Allende, di tutti i libri che ha scritto, Paula È la causa più riluttante in tutto il mondo. Concepito come un'epistola nata da le 180 lettere che l'autore scrisse durante il coma in cui la figlia fu immersa a causa della porfiria Fino alla sua morte nel dicembre 199,2, ha fatto di questo libro un punto fermo nella bibliografia dell'autore. Una storia straziante e intima in cui una madre con paura di perdere la figlia rivive la sua vita e lavora aggrappata a un minimo alone di speranza. Certamente uno di i migliori libri di Isabel Allende.

Ines della mia anima

Ines della mia anima

Isabel Allende ha sempre esplorato la storia e tutte le sue sfumature come un modo per creare le basi perfette per le sue opere. Un buon esempio è stato questo libro pubblicato nel 2006 che ne racconta le disgrazieÈ stata la prima donna spagnola ad arrivare in Cile: Inés, un'Estremadura che segue le orme della sua amata fino a quando non si iscrive ad alcuni dei grandi episodi storici del Sud America come la conquista del Cile o la caduta dell'impero Inca.

Ti piacerebbe leggere Ines della mia anima?

Quali sono, secondo te, i migliori libri di Isabel Allende?

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.