Fernando Lillo. Intervista all'autore di Una giornata a Pompei

Immagine segnaposto Fernando Lillo lui è un insegnante di lingue classiche e scrittore di titoli di genere storico come Teucro, l'arciere di Troia o I cavalieri del mareIl suo ultimo romanzo è Una giornata a Pompei. Condivido la tua ammirazione per il mondo greco-latino, sulla mia modesta scala di formazione classica che includeva latino e greco. Y ti ringrazio molto tempo speso per questa intervista.

INTERVISTA A FERNANDO LILLO

  • ACTUALIDAD LITERATURA: Ricordi il primo libro che hai letto? E la prima storia che hai scritto?

FERNANDO LILLO: Non ricordo esattamente il primo libro. Sono passato dalla straordinaria raccolta di fumetti Gioielli letterari de Bruguera agli adattamenti di Classici castigliani nella collezione Otri nuovi de Castalia (Conte Lucanor, leggende spagnole...).

Mi ricordo invece la mia prima grande storia56 pagine che ho digitato con grande fatica quando avevo 14 anni. Era intitolato L'elisir dello Yashib e ha raccontato le avventure di alcuni piccoli esseri immaginari che viveva dentro un bambino e doveva salvarlo dalla maledizione dei maghi malvagi Yashib. C'erano tutte le mie letture d'infanzia.

  • AL: Qual è stato il primo libro che ti ha colpito e perché?

FL: Dopo aver goduto con La storia infinita di Michael Ende, sono rimasto così scioccato Il nome della rosa di Umberto Eco con cui ho letto 15 o 16 anni. Mi vedo ancora sdraiato sul letto nella mia stanza da adolescente dopo una dura giornata di liceo, assaporando il piacere di scoprire come Guillermo e Adso sono entrati nel labirinto della biblioteca del monastero, sensazione che non provo dai tempi del film o la serie televisiva. Oltre a tutto quel latino, allora ancora a me sconosciuta, ricordo la descrizione superba e terrificante sulla facciata della chiesa del monastero con tanti echi del Apocalisse.

  • AL: Uno scrittore preferito? Ed essendo un insegnante di latino e greco, quale scrittore classico ha saputo influenzarti come autore?

FL: I miei preferiti sono sempre stati Classici greco-latini e spagnoli. Come scrittore il mio status di Insegnante di latino e greco Ha influenzato molto la scelta dei soggetti per i miei romanzi. Homer con il Iliade e Odissea e Virgilio con il suo immortale Eneide, così come i tragici greci, come Sofocle, sono stati l'ispirazione per il mio primo romanzo, Teucro, l'arciere di Troia (Toxosoutos, 2004), ed erano anche sullo sfondo del mio ultimo lavoro di narrativa, I cavalieri del mare. Il segreto di Cartagine (Evohe, 2018).

La conoscenza del filosofo cordovano Séneca ei suoi scritti mi hanno incoraggiato a scrivere i suoi biografia romanzata dal titolo Seneca, la via dei saggi (Dialogo, 2006).

  • AL: Cosa ci stai dicendo Una giornata a Pompei?

Florida: Una giornata a Pompei è una storia romanzata che, dalle vite di diversi personaggi reali che hanno vissuto in città, ricrea vita di ogni giorno di ogni giorno nella primavera dell'anno Eruzione del Vesuvio, la 79 d.C C. Il lettore sarà immerso nel strade animate, forum vivace, stabilimenti di ospitalità, terme o la privacy di alloggiamento tra molti altri aspetti.

Il mio obiettivo era che tu potessi vivere Pompei raccontata dai suoi stessi abitanti, sempre con a uso rigoroso del fonti storiche sullo sfondo

  • AL: Quale personaggio ti sarebbe piaciuto incontrare e creare?

FL: Senza dubbio, Ulises, ma non solo quello che emerge nell'Odissea, ma anche quello dell'Iliade e quello dell'intera tradizione occidentale che ne ha rimodellato la figura e trasformandola in un mito imperituro.

La miscela di desidero tornare a casa (la nostalgia è dolore per il ritorno) con l'attrazione per il impresa e il scoperta Penso che sia meraviglioso sintesi dell'essere umano. E al suo fianco, ovviamente, i fedeli penelope, che lo attende tra alti e bassi, quasi indifeso, ma fermo.

  • AL: Qualche mania quando si tratta di scrivere o leggere?

Florida: Io non ho hobby speciali a riguardo.

  • AL: E il tuo luogo e momento preferito per farlo?

Florida: Per scrivere Ho solo bisogno di un posto in silenzio e tavolo largo dove puoi distribuire il libri di riferimento e documentazione.

Per leggere qualsiasi sito Mi sembra appropriato, poiché se leggere è buono mi isola dal mondo esterno. Ovviamente preferisco un posto tranquillo e anche all'aperto se il tempo è bello.

  • AL: Altri generi che ti piacciono?

FL: Mi piace il poesia e il saggio di corte storico, soprattutto quelle che uniscono l'erudizione a una piacevole lettura in prosa. Il teatro Preferisco vederlo rappresentato e se è classico, niente come l'ambientazione di un teatro greco (Epidauro) o romana (Merida).

  • AL: Cosa stai leggendo adesso? E la scrittura?

FL: In questo momento sto leggendo Voci di lunghi echi, de Carlos Garcia Gual (Ariel), un invito a leggere i classici. Dopo Una giornata a Pompei Mi sto dando un breve pausa dalla scrittura Ne approfitto per documentarmi sui progetti futuri sul mondo greco-romano.

  • AL: Come pensi che sia la scena editoriale per tanti autori quanti sono o vuoi pubblicare?

FL: Il segno dei nostri tempi è il velocità. Le tabelle di novità cambiano quasi costantemente e come il offrire dei libri pubblicati è così si espande molti fabbrica la qualità può Andare inosservato per il grande pubblico. A volte scommettono sul momentaneo successo di titoli che presto verranno dimenticati. Tuttavia, mi fido di questo le opere utili dureranno nel tempo, anche se richiedono tempo per essere riconosciuti.

  • AL: Il momento di crisi che stiamo vivendo è difficile per te o sarai in grado di restare con qualcosa di positivo?

FL: I momenti di crisi in cui mettiamo alla prova il nostro coraggio sono sempre opportunità di maturazione personale e collettiva. Eravamo troppo abituati a credere che la scienza e la tecnologia potessero dominare le nostre vite. Stiamo ricevendo un cura dell'umiltà. È anche un'opportunità per aprirsi a Dio e alla trascendenza e valorizzare le cose veramente importanti.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.