Mikel Santiago. "In Spagna si leggono molti autori nazionali"

Foto. Mikel Santiago, profilo Twitter.

Michele Santiago, Autore di The Liar, The Bad Way, The Last Night at Tremore Beach o Tom Harvey's Strange Summer, concedimi questo intervista dove ci racconta un po 'dei suoi libri e autori preferiti, progetti e altre storie. Apprezzo molto il tuo tempo e la tua dedizione.

MIKEL SANTIAGO— Intervista

  • NOTIZIE DI LETTERATURA: Ricordi il primo libro che hai letto? E la prima storia che hai scritto?

MIKEL SANTIAGO: La mia memoria letteraria più lontana è una di I cinque, anche Romanzi famosi o i fumetti di Tintin. Un po 'più grande mi sono affezionato Sherlock Holmes e Edgar Allan Poe, e infine al mio grande adolescente: Stephen King.

La prima storia che ho scritto? Da bambino scrivevo storie d'avventuraImmagino sia stata la prima cosa. Poi ho continuato a scrivere canzoni, poesia… e solo molti anni dopo decisi di scrivere qualcosa di lungo.
Da bravo avventuriero sciocco, ho provato con a romanzo lungo e complicato che non avrei mai potuto finire, così sono passato alle storie, che stavo pubblicando in un blog e autopubblicazione poi su piattaforme digitali fino a quando una di esse, Storia di un crimine perfetto, fatto virale e mi ha aperto le porte al mondo dell'editoria.
  • AL: Qual è stato quel libro che ti ha colpito e perché?

MS: Ricordo un'intensa lettura notturna Cimitero degli animalidi Stephen King, o un lungo viaggio in autobus con cui rilassarsi A sangue freddo, di Truman Capote, o con la mia inquietante e amata Patricia Hisghmith Sconosciuti su un treno. Sono stato fortunato e ho iniziato a leggere grandi scrittori. Considero tutti loro la mia famiglia. Li rileggo più e più volte, quasi come una tradizione, per cercare di impregnarmi del loro talento. Dicono che tutto si attacca tranne la bellezza, giusto?

  • AL: Chi è il tuo scrittore preferito? Puoi sceglierne più di uno e di tutte le epoche.

MS: Penso di averti dato alcuni buoni indizi nella mia precedente risposta. Ma devo dire che la mia TOP 10 include anche Carrer, Il capo, Mankell, Ellroy, Poe ...

  • AL: Quale personaggio in un libro ti sarebbe piaciuto incontrare e creare?

SIGNORINA: Creare: a tom Ripley. Conoscere: a Sherlock Holmes.

  • AL: Qualche mania quando si tratta di scrivere o leggere?

MS: La mattina ci ho messo Un caffè, Ne indosso un po ' auriculares lavoro e Ho riletto le 1000-2000 parole che ho scritto ieri. Più tardi, ha ritoccato una frase, un'altra, un'altra ... finché non ho preso il ritmo Scrivo altre due o tre ore. Niente di più. Il resto della giornata è per gli affari, le reti, la mia famiglia e la mia chitarra.

  • AL: E il tuo luogo e momento preferito per farlo?

MS: In tutta la mia vita ho scritto molti luoghi pubblici, lobby di hotel, una caffetteria dell'aeroporto ... Ultimamente mi sono abituato Un tavolino che ho in camera mia. Ci piacciamo ancora, quindi sono ancora lì. Finché non ti stancherai di me.

  • AL: Quale scrittore o libro ha influenzato il tuo lavoro di autore?

MS: My Preferiti, che ho già nominato.

  • AL: E altri generi?

MS: Sono molto curioso di tutto ciò che è scritto in prima persona. Ho iniziato a scrivere diari molto ampi e ho preso una simpatia speciale per la prima persona. Quindi adoro leggere lo stile degli autori che usano questa voce, che si tratti di libri di viaggio, libri di avventura o quella che chiamano letteratura "seria".

  • AL: Cosa stai leggendo adesso? E la scrittura?

MS: Lettura: La fortuna del nano, di Cesar Perez Gellida (Ed è seguito da White King, di Gómez-Jurado). Scrittura: Il mio sesto romanzo (terminandolo, infatti).

  • AL: Come pensi che sia la scena editoriale per tanti autori quanti sono o vuoi pubblicare?

MS: Curiosamente, nonostante tutte le cattive notizie (poche vendite, pochi lettori), viviamo un bel momento. In Spagna leggi molto autore nazionale e non è sempre stato così, soprattutto per generi come thriller o la polizia. Mi piace che i lettori si fidino di noi, perché lo facciamo molto bene. 

  • AL: Il momento di crisi che stiamo vivendo è difficile per te o sarai in grado di mantenere qualcosa di positivo per i romanzi futuri?

MS: Il coronavirus è una roccia, a pestaggi psicologici e un dramma per molte persone. Non lo so ... voglio essere ottimista e pensare che abbiamo imparato qualcosa. 

Ne ho sviluppati alcuni nuove abilità (suonando canzoni di bossa nova, allenandosi a casa ... anche se mi sono slogato la caviglia). Come società, abbiamo raggiunto livelli di disciplina sociale che potrebbe favorirci in futuro. Il telelavoro, che può aiutare a conciliare lavoro e famiglia ... Vedi, Cerco di essere positivo!

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Gustavo Woltman suddetto

    Che piacere leggere le interviste di questi autori, mi fa sentire più vicino a loro.
    -Gustavo Woltmann.

bool (vero)