Speciale Jo Nesbø. Con il creatore di Harry Hole a Madrid. Impressioni

Foto di (c) Mariola Díaz-Cano e (c) Getafe Negro

Jo Nesbo era in questi giorni Getafe Black, nella loro XII edizione che ieri ha chiuso e che ha avuto come ospite il paese Norvegia. Il prestigioso scrittore di romanzo nero, padre dell'assessore Harry buco, ha partecipato a diversi atti in 3 giorni con conferenza stampa inclusa per presentare Cuchillo, il suo ultimo libro e un paio di incontri con i lettori. Questo oggetto speciale è mio cronologia cronologica generale e la mia impressioni più particolari di lui, senza dubbio uno dei miei autori più idolatrati. Non perderlo.

23/10/2019 - Jo Nesbø con Lorenzo Silva (Fondazione Mutua Madrileña)

Tragedie e vittorie, Mark Twain, filosofia, psicopatici e "sì, ho mai preso cose per scrivere".

In un affollato auditorium della Fondazione Mutua Madrileña questa conversazione ha avuto luogo tra Nesbø e Silva su la condizione umana nel romanzo poliziesco. Un'ora e un quarto che puoi vedere qui e includeva risposte alle domande del pubblico. Ovviamente hanno parlato dell'ultima puntata della loro serie Harry Hole, Cuchillo, ma anche sul base di tragedia classica questo è tutto.

Quello era forse il momento più rilevante o serio in cui discuteva Nesbø insieme a un grande moderatore come Lorenzo Silva sull'influenza della religione e della moralità nella società odierna. E mettono l'accento sul potere di energie ed esperienze negative (sconfitte e dramma) che tendono sempre a prevalere su quelli positivi (vittorie e felicità) perché il percezione riguardo a quest'ultimo è -o sembra- più corto.

Quell'accento è quello che si distingue per il essenza del suo carattere e la sua vita immaginaria, che ha già sulla buona strada per una fine in cui il suo poliziotto già molto malconcio rischia di invecchiare (in quest'ultima puntata Harry Hole è già affezionato a 50). Y per quella creazione deve anche rimanere fedele ai suoi principi e non sentirsi condizionato by cosa pensano o possono chiedere i tuoi lettori.

Domande e risposte

Un commento con abbastanza scherzo - nordico, ma scherzoso - è andato alla domanda di Silva cosa hanno gli scrittori scandinavi in generale per il successo che hanno ottenuto. Lì Nesbø ha messo un tono serio e ha risposto che si incontrano tutti una volta all'anno pianificare la conquista del mondo.

Altre domande erano delle tue letture, che sono di tutti i tipi, ma ora più focalizzati filosofia perché sua figlia la sta studiando (era venuta con lui a Madrid ma non c'era). O quelli che lo hanno colpito di più quando era giovane, che erano quelli di Mark Twain-Tom Sawyer e le avventure di Huckleberry Finn-.

Uno divertente era se mai aveva avuto qualcosa scrivere. Ha detto di sì, anche se non ha detto cosa, che aveva cominciato a scrivere per vedere com'era, e che la mattina dopo quello che era uscito era un vera spazzatura. Un altro buono era il suo gesto esitante e "sì" conciso a se sta per succedere qualcosa di buono a Harry di tanto in tanto. E un altro sul suo opinione circa il versione fallita cinematografico di Il pupazzo di neve.

Il discorso si è concluso con la risposta finale a un altro di sì ha qualcosa di psicopatico, che anche era un "sì" sebbene qualifichi che ci sono altre professioni molto più inclini alle psicopatie.

L'atto si è concluso con a grande allegria e poi c'era un file breve firma con alcuni lettori che portavano o avevano libri. Y se devi mettere una ma è stato proprio quel momento. Forse il pubblico o sembrava essere andato di Lorenzo Silva o non sapeva molto di Nesbø. E diciamo che l'età media e il mio occhio attento di lettore di questo genere e di questo autore in particolare non hanno sommato molto.

O forse, come non ci aspettavamo quella firma (che Silva ha annunciato e chiesto di non essere troppo lungo, ma Nesbø ha commentato che non aveva problemi e che avrebbe anche fatto delle foto), la coda che si è formata Non era proprio per lei, ma per restituire le cuffie della traduzione simultanea. Quindi c'era un file momento poco brillante, ma che i fan più accaniti potrebbero cogliere l'occasione per salutarlo e posare con lui.

24/10/2019 - Conferenza stampa e conferenza all'Espacio Mercado (Getafe)

È stato un peccato non poter partecipare personalmente, ma non mi ha dato tempo materiale. La mattina successiva Nesbø stava tenendo una conferenza stampa al Hotel Iberostar De Las Letras, ampiamente riportato dai media. E nel pomeriggio ha partecipato a un Tavola rotonda su Nordic News già nel Getafe Market Space, sempre con Lorenzo Silva e il connazionale Ruth Lillegraven (autore di Nel profondo fiordo) e islandese Ragnar Jonasso (Ombra di paura).

25/10/2019 - Incontro presso la Biblioteca Pedro Salinas

Già venerdì mattina Jo Nesbø ha partecipato a un incontro con i lettori al Centro bibliotecario pubblico «Pedro Salinas» Cosa ha presentato lo scrittore? Anamaria Trillo. Erano presenti, oltre al aggregato culturale dall'ambasciata Norvegia, che è anche il traduttore di Cuchillo.

È stato in a ambiente Mucho più vicina, anche se anche in minor tempo. Ma è stato utilizzato molto bene soprattutto nel round di domande e risposte all'autore, anche questo riguardava lui destino di Harry Hole. Anche circa il suo titolo preferito della serie, che è Robin, per aver coinvolto le esperienze personali della sua famiglia, in particolare di suo padre.

Momenti divertenti - I volti di Harry Hole

C'era alcuni, come quando si è alzato con una scatola di cioccolatini che aveva sul tavolo e voleva condividerli con tutti. O ancora le risposte a un paio di domande e commenti sul film.

Ed è che un'assistente ha commentato che non le è piaciuto nulla né a causa dell'adattamento né a causa del somiglianza fisica nulla dell'attore Michael Fassbender come tormentare che tutti i tuoi lettori sappiano che misura 1,94, è una bionda calva e quasi sempre si adatta Doc Martens. Quindi - commentò scherzosamente - almeno potevano ho messo quegli stivali. Nesbø rise e, ancora una volta con sarcasmo nordico, rispose quello la domanda (capire meglio le sciocchezze) Non era nel fatto che gli mettessero o meno gli stivali, anche se ha elogiato il lavoro di Fassbender e di tutti in generale.

Era lì quando sono entrato, che tengo per molto tempo un mio candidato, unico e non trasferibile, cioè come l'immagine di Harry per ogni lettore. Il mio è quello di un noto attore di quelle terre, Trond Espen Seim, dati che ho trovato meglio Accento vichingo / anglosassone che il signor Nesbø è riuscito a svelare alla fine. "Ah, sì, l'attore norvegese, sì, sì ...". La sorpresa, soprattutto per me, è stata che continuava a contare un aneddoto che mi ha fatto raggiungere il mio Valhalla più desiderato:

"Se è vero, il suo nome è stato mescolato, ma prima di quel progetto. È un ragazzo alto (intorno a 1,90 e ora ha compiuto 48 anni) e, beh, è ​​anche molto bello. anche mi chiamo un giorno perché abbiamo un amico in comune. Ero in un luogo pubblico, abbastanza vivace da quello che ho sentito in sottofondo, e mi ha detto che mi leggeva e voleva essere Harry Hole. Gli ho detto che va bene, ma cosa se era sicuro di poter bere abbastanza o così tanto come Harry. Poi mi ha risposto: «Beh, non lo so, ma per Dio ci sto provando"".

Più firme e scoop editoriale su più libri di Nesbø

L'evento si è concluso con i saluti e altre firme ai partecipanti. Uno aveva portato i suoi 12 libri della serie che Nesbø ha pazientemente firmato.

Stavo parlando con James Bonfill, chi mi ha risposto quando verranno pubblicati i titoli Nesbø mancanti: Sangue sulla neve (Sangue nella neve) Y Sole di mezzanotte (Sole di mezzanotte), che sono stati a lungo in altre lingue. Che li avessi già letti, sono più brevi e, sebbene dalle storie indipendenti alla serie Hole, lo sono anche eccellente, sempre dentro il mio modesto parere.

Bene, il primo è previsto per il Molla 2020 e il Segundo per fine di quell'anno. Quindi, mentre aspettiamo la prossima puntata di Harry, continueremo ad avere delle buone letture di Nesbø.

25/10/2019 - Incontro con i lettori e firma alla Casa del Libro

Era il atto più vicino. Con i cinque vincitori, provengono da tutta la Spagna, della maratona della lettura chiamato una settimana fa dall'editore. E con un paio di membri di Agganciato a Jo Nesbø (Mi conto per averlo creato, ovviamente) molto fortunato ad essere stato invitato.

si è scoperto un incontro rilassato e molto comodo. Per il tono, le domande, i commenti e soprattutto per il modo più diretto in cui Nesbø ha risposto a tutto.

Dalle sue spiegazioni a perché di qualche istinto Cuchillo, cosa commentiamo senza rivelarli affatto perché alcuni non l'avevano ancora finito. La sua ripetizione in non lasciarti influenzare da quelle opinioni, suggerimenti o veemenza dei tuoi lettori prima dei destini a questo personaggio o all'altro. E la sua enfasi su questo punto del processo di creazione Cosa significa portarti a questo situación che forse l'hai immaginato o no, ma sempre senza che tu te ne accorga. O meglio, che avverti la manipolazione ma anche sempre lasciati trasportare e cadi in esso.

Tutto per cosa, quando scopri quelle destinazioni, ti sorprendono nella stessa misura in cui capisci E non evitare di dire: "Oh, certo, è vero". Con rassegnazione e accettazione, ma anche con l'emozione di si sono divertiti in meglio o in peggio.

Siamo stati in grado di chattare con lui, ci ha chiesto da dove venivamo e ha commentato come di solito ricorda i dati aiutandosi così del calcio, per esempio. Ah, questo proviene da un sito del genere, poiché puoi essere un seguace di una tale squadra ... jugador professionale nella sua adolescenza fino al legamenti negli anni 19.

Un paio di mie domande erano sì la musica che ascolta o che gli piace (suona, compone e canta nella sua band Dì derre) è anche di Harry. Lui ha risposto condividono molto, anche se si rammaricava che a Harry non piacesse la sua band. E andò leggermente smussato con uno "Non ti ascolterò mai" quando Ti esortiamo a continuare con il prossimo di Harry perché non può lasciarci con quella fine di Cuchillo.

Dopo tutto è finito firme e foto con tutti noi che eravamo lì, anche se lo era poco pubblico, la verità. Casa del Libro in Gran Vía è il flagship store di Madrid, ma il sito destinato a questi atti e, soprattutto, quando si tratta di persone del calibro di Nesbø, non è il più lucido. Oltre a quel poco pubblico c'era. Né il momento era il più appropriatoMa ordine del giorno Quella del signor Nesbø lo era complicato. Così il compenso era quella vicinanza deluxe con lui.

Le mie impressioni su Jo Nesbø - Il carisma della semplicità

Si dice che nelle brevi distanze è dove puoi apprezzare meglio le persone. E anche quello non dovresti mai fidarti delle apparenze. Fondamentalmente lo è. In questo caso, tuttavia, il file fattori di più personale. E specificatamente già specificando: il mio.

Non arrivi a Jo Nesbø e ai suoi romanzi a 20 anni. Né è lo stesso con 30. Stavo già soddisfacendo vari 40 quando l'ho scoperto. Devi avere un curriculum come lettore in generale e romanzo giallo in particolare. Perché devi avere molto guarnizione, coraggio, nervi d'acciaio e resistenza epica stare di fronte, anche in senso figurato, a un animale letterario Harry buco.

Ma è quello Harry esiste ed è già nostro amico, niente di consigliato, sì. Nesbø l'ha già detto più volte: "È uno di quei colleghi con cui vai per il weekend ma lunedì non li chiami più". E proprio per questo motivo sentiamo di amarlo, ci immedesimiamo e ci dispiace di più per lui.

Molte cose erano rimaste nel calamaio dire, piuttosto che chiedere, a Nesbø. Uno era se lo sapevi, non adesso dopo aver letto Cuchillo ma molto prima d'ora la sua creatura lo ha trasceso. Perché ha. Per il suo potere di attrazione, fascino e dipendenza. A causa dei postumi di una sbornia emotiva che ci lascia ogni volta che leggiamo un altro episodio tanto terribile quanto magistrale nella sua vita fittizia ma reale. OCome succede? in alcuni casi, perché lì molti lettori che lo identificano come Harry. E il capisco. Perché?

Perché è molto facile dotare Harry della semplicità del suo creatore. È proprio quello che fornisce il carisma che Tienen entrambi. E allo stesso tempo, e c'è la magia, quota anche un stesso paradosso.

Harry è una creazione perfetta dell'imperfezione umana, con un involucro fisico colossale anche se è carta. E si scopre che quello di un vero Nesbø è esattamente l'opposto: fragile e quasi indifeso, come se potesse rompersi in qualsiasi momento con qualsiasi sforzo o movimento improvviso. E l'accompagna anche uno sguardo timido e sfuggenteCosa vuoi mettere in mostra? fría ma cosa trasmette calore quando ce l'hai pochi centimetri. Proprio come fa il tono basso e lento di quella voce di suoni nelle lingue di quelle parti.

Tutto di lui sembra essere un insieme di intenzioni per cercare di passare inosservato. Ma ottieni l'opposto: ti cattura per quella semplicità si converte in arte e potenza senza pari per aver creato un universo, storie e personaggi unici. Qualcuno immaginario come Harry Hole è riuscito solo a uscire da una mente come quella di Jo Nesbø. Voglio dire, nessuno a parte Jo Nesbø avrebbe potuto inventarlo. Ma né a pazzo medico curante, né un vendicatore erede come Sonny Loftus e antieroi più romantici come Olav (Sangue nella neve) o Jon (Sole di mezzanotte). Né ovviamente crearne uno personaggi mitici come Macbeth.

Magia e successo è averlo fatto, soprattutto con quel disastroso e malconcio, ma non ancora sconfitto, poliziotto alcolizzato stupire tanti lettori di tutto il mondo. Se sono storie universali che tutti riconosciamo e condividiamo, ma devi sapere come contarli. O devi dirglielo come ha fatto lui. Con quello sguardo calmo e quello fragilità ingannevole fisico.

Perché tutto nell'universo di Nesbø è quello di impressionare da un umile buon lavoro. Certo, vediamo se un giorno riesce a farlo con quei due amici che dice di avere e che non è ancora riuscito a fare.

Ringraziamenti

Io Ringrazia Getafe Black, il tuo commissario Lorenzo Silva e gestori di RRSS, a Libri del bacino idrico, il suo editore, Jaume Bonfill, e il team di Marketing e comunicazione di Random House (Mille grazie sempre a Eva Cuenca). E ovviamente il servizio di interpretariato, così come lo staff di Casa del libro. per la sua atención, gentilezza e quanto facilmente hanno fatto di tutto per incontrare il signor Nesbø.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

3 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Arantxa suddetto

    Una cronaca molto completa che unisce tutti gli aspetti puramente organizzativi con quella parte molto più implicita che sono le sensazioni e le emozioni che il signor Nesbø si è lasciato alle spalle.
    Ho amato quella descrizione di "fragilità fittizia" per riferirmi a quell'animale delle lettere che è il nostro idolatrato Jo.
    Avere la capacità di creare Harry (e soprattutto di vivere con lui per così tanti anni) implica una forza interiore soprannaturale, sissignore ...
    Grazie Mariola, per averci fatto partecipare un po 'a ciascuno dei momenti vissuti a Getafe Negro con il grande maestro.
    Come dici tu, non arrivi a 20, o 30 ... ma quando arrivi lì non puoi più andartene.
    Per me, per sentire quello sguardo da vicino, per condividere l'anima di Harry Hole e per godermi un pomeriggio indimenticabile con te, sarà per sempre uno dei momenti salienti della mia vita.

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Uffa, Arantxa, con mia grande emozione per le tue parole. Con lo spirito di questi giorni che mi conosco molto bene, posso anche dirti che ci sono momenti come questi che rendono questa vita degna di essere vissuta, diciamo piuttosto stronza che è generale. E dopo l'anno particolarmente brutto in cui sono stato, queste emozioni sono le migliori da riparare. Quindi sono molto felice che questo particolare momento abbiamo coinciso e condiviso. Si spera e ce ne sono di più. Grazie.

  2.   Ailin suddetto

    Una cronaca estremamente completa. È stato un vero piacere leggervi e poter partecipare, da lontano, a questo meraviglioso incontro. ♥ Grazie mille. 😘