I migliori libri europei

I migliori libri europei di Anne Frank

Sebbene la letteratura sia stata presente in tutte le culture del mondo da tempo immemorabile, quella del vecchio continente divenne uno dei fondamenti del pensiero e della narrativa occidentale. Questi i migliori libri europei Non solo definiscono un momento nella storia, ma rimangono classici senza tempo anche nel XNUMX ° secolo e forse per il resto dell'eternità.

L'Odissea, di Omero

L'Odissea, di Omero

Il lavoro che ha cementato in sé la letteratura europea e occidentale Risale a molto tempo fa, precisamente al VII secolo a.C. in cui, secondo gli esperti, questa poesia era terminata. Composto da diverse leggende del microcosmo greco che si adattano perfettamente alla storia, L'Odissea racconta l'epopea ritorno di Ulisse a Itaca dopo la conquista di Troia, ospita un universo che ha trasceso nel corso della storia, ispirando un'intera generazione di scrittori e pensatori.

Don Chisciotte della Mancia, di Miguel de Cervantes

Don Quijote de la Mancha

Considerato il più grande lavoro, non solo dei nostri testi, ma della storia, Don Chisciotte ha ispirato il mondo ad approfondire le proprie fantasie finché i suoi occhi non si sono aperti. Pubblicato nel 1605 e concepito come una satira del romanzo cavalleresco per il suo tono burlesco, le avventure dell'hidalgo della Mancia che partì alla ricerca della sua amata Dulcinea e assunse i mulini della Mancia per i giganti un primo approccio a un realismo questo avrebbe definito per sempre le opere europee che sarebbero arrivate negli anni e nei secoli successivi.

Orgoglio e pregiudizio, di Jane Austen

Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen

Il ruolo delle donne nella letteratura non sempre ha goduto della libertà di oggi. Infatti, autori come Emily Brontë o Jane Austen usavano pseudonimi maschiliÈ ora di pubblicare le sue opere in un mondo dominato dagli uomini. Per fortuna quando Orgoglio e pregiudizio È stato pubblicato nel 1813, qualcosa è andato in pezzi nel mondo delle lettere; qualcosa che ha portato con sé ironia, sottigliezza e femminismo. La storia universale di Elizabeth Bennet come donna indipendente disposta a non lasciarsi piegare dal corteggiamento dell'uomo perfetto è diventata nel tempo non solo un'opera da leggere ad un certo punto, ma un esempio di come un libro può cambiare il mondo.

Un racconto di due città, di Charles Dickens

Storia di due città

Sebbene uno dei grandi autori di storia Ha dedicato parte della sua vita a scrivere storie di alcune critiche sociali con protagonisti bambini come Oliver Twist o A Christmas Carol, con il lavoro in questione qui Charles Dickens è saltato su un altro campionato, regalando al mondo uno dei romanzi più necessari del suo tempo. Storia di due città affronta due storie la cui ambientazione in un'Inghilterra pacifica e in una Francia pre-rivoluzionaria suppone a confronto tra due paesi totalmente diversi: uno calmo e stabile, e un altro molto più irrequieto e vendicativo. Ideale per capire quell'episodio sociale che fu la Rivoluzione francese nel XVIII secolo. Insieme a Don Chisciotte, l'opera magnum di Dickens è il libro più venduto della storia.

Madame Bovary, di Gustave Flaubert

Madame Bovary di Gustave Flaubert

Il francese Flaubert è sempre stato uno scrittore meticoloso. In effetti, poteva passare mesi e mesi a correggere un singolo paragrafo del suo lavoro per renderlo perfetto. Per questo motivo non ne siamo sorpresi Madame Bovary ha trasceso come una delle grandi opere del suo tempo e come un ritratto la cui essenza rimane senza tempo. La non conformità universale dell'essere umano È qui catturato attraverso gli occhi di Emma, ​​la moglie di un medico che, nonostante una vita perfetta, desidera qualcosa di più, cercando di riempire un vuoto che né i partiti dell'alta società né la stabilità possono riempire. Concepito come una critica della nobiltà francese nella Francia del XIX secolo, Madame Bovary è una delle grandi opere di realismo e naturalismo, diretta verso una risoluzione tanto rivelatrice quanto potente.

Ulisse, di James Joyce

ulisse james joyce

Nel corso della storia ci sono stati opere che hanno ispirato amore e odio, che si sono consumate con la stessa facilità con cui un lettore di postureto cerca di immergersi in un'opera tanto complessa quanto speciale. Ulises È uno di loro, nonostante non sia stato accolto dalla critica dopo la sua pubblicazione nel 1922, forse per la sua struttura diffusa e per l'uso di un monologo interiore a cui i più dotti non erano abituati. Tuttavia, il tempo ha finito per elevare questo Olimpo letterario versione moderna dell'Odissea di Omero che Joyce si trasferì nella Dublino degli anni '20 che Leopold Bloom fece un tour durante un giorno della sua vita. Uno dei migliori libri europei della storia, senza dubbio.

Il diario di Ana Frank

Il diario di Ana Frank

Sebbene ne siano stati scritti molti libri ambientati nella seconda guerra mondialePochi sono venuti dal cuore di quello che è stato uno degli episodi più sanguinosi della storia. Il diario di Ana Frank, scritto da una ragazza ebrea di 13 anni rinchiusa in un rifugio ad Amsterdam con una famiglia in fuga dalle truppe naziste tedesche, rivela non solo gli orrori dell'Europa nei primi anni '40, ma anche l'universo personale di una ragazza in piena maturità, così piena di sogni e speranze che andare al suo esito presuppone un'annunciata crudeltà che continua a torcere le viscere di qualsiasi lettore.

1984, di George Orwell

1984 di George Orwell

Precursore di a genere distopico che avrebbe perseguitato il mondo dalla metà del 1984 ° secolo secondo i diversi cambiamenti sociali avvenuti a seguito di entrambe le guerre mondiali, XNUMX continua ad essere un libro molto attuale. Ambientato in un anno che fortunatamente differiva dal contenuto del contenuto dell'opera, 1984 ci pone in una Londra futuristica governata dalla Polizia del Pensiero che controlla tutte le azioni di un prigioniero mondiale di quel "Grande Fratello". La cosa divertente è che il lavoro di Orwell rimane così premuroso in un mondo dominato dalla tecnologia e dai grandi poteri.

Quali sono per te i migliori libri europei della storia?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Juan Antonio González Raya suddetto

    L'Eneide
    La Divina Commedia
    Il Decameron
    La Celestina
    Il Re Lear
    Il Buscón
    David coperfield
    Anna Karenina
    I fratelli Karamazov
    Eugenia Grandet
    Wuthering Heights
    Orgoglio e pregiudizio
    L'isola del tesoro
    dracula
    la Regenta
    I fiori del male
    Alla ricerca del tempo perduto
    L'Aleph

  2.   NERIO FEDERICO GARCIA MATEUS suddetto

    OTTIMA PUBBLICAZIONE.