I migliori libri di psicologia

La ricerca dei migliori libri di psicologia è una delle più richieste tra i lettori di lingua spagnola. Dopo tutto, si tratta della scienza della mente; disciplina derivata dalla filosofia e la cui genesi formale risale al XVIII secolo. Inoltre, questa corrente è andata di pari passo con l'empirismo (conoscenza attraverso l'esperienza), portando allo studio del comportamento umano.

Di conseguenza, rispetto ad altre scienze sociali, è un'area di conoscenza relativamente recente (senza che ciò diminuisca di una briciola di rilevanza). Al giorno d'oggi, la psicologia comprende diverse sotto-discipline (clinico, sociale e cognitivo, tra gli altri), che sono state magistralmente analizzate nei libri presentati nei paragrafi seguenti.

La ricerca del significato da parte dell'uomo (1946), di Viktor Frankl

È il libro più venduto su Amazon nella categoria psicologia, con unanime riconoscimento tra gli specialisti e il grande pubblico. Non in vano è stato tradotto in più di cinquanta lingue e la sua enorme influenza è riconosciuta (soprattutto negli Stati Uniti). Tutto questo grazie alla dura e fiduciosa testimonianza espressa dall'autore su un uomo che sta vivendo un'esperienza estrema.

Argomento e struttura

Home

Il dottore in psicologia V. Frankl ha diviso il suo libro in tre fasi. Sono organizzati in base alla loro esperienza in un campo di concentramento Nazista più una visione intima della mente umana. Nella prima parte si raccoglie l'orrore di arrivo al campo e lo shock di molti quando subiscono molestie di ogni tipo.

Quindi la sfida per la psiche è sotto forma di una decisione tra il suicidio o la resistenza fino alla fine, qualunque cosa accada. PERIn tale circostanza nasce una premessa tanto rozza quanto inappellabile: "l'uomo è un essere che può abituarsi a tutto".

sviluppo

Successivamente, il lettore trova la seconda fase che si riferisce alla propria vita quotidiana all'interno del campo. Per farlo, attraverso storie dure che mostrano la morte delle emozioni. Allo stesso modo, questa sezione mostra la nostalgia per la casa insieme all'impotenza causata dalla scissione della propria.

In quella situazione conflittuale di perduta individualità, gli oppressi sperimentano un logico rifiuto dell'orribile luogo che abita il presente. A tal proposito, lo scrittore esprime: «... disgusto, pietà e orrore erano emozioni che il nostro spettatore non poteva più provare».

chiusura

La terza fase - la più psicologica - affronta lo stato dei soggetti dopo la liberazione. Qui, l'autore cerca di catturare il sentimento di coloro che sono stati salvati, che subiscono una sorta di inevitabile spersonalizzazione a causa di ciò che hanno vissuto. I sopravvissuti diventano persone estremamente diverse, acquisiscono un'altra dimensione di paura, sofferenza, libertà e responsabilità.

intelligenza emotiva (1995), di Daniel Goleman

Questo libro pubblicato a metà degli anni '90 ha reso famoso il suo autore nel mondo presentando un nuovo sguardo al concetto tradizionale di intelligenza. La proposta di Goleman è di dare un posto speciale alle emozioni umane nel dominio della mente.. Da qui la sua insistenza sulla conciliazione tra intelligenza e Li ho elettrizzatis attraverso lo studio del cervello e dell'ambiente sociale.

prospettiva

Per applicare l'intelligenza emotiva è necessario cercare un equilibrio basato sul pensiero razionale integrato all'importanza (della comprensione) delle emozioni. In conformità, l'autore stabilisce che non si tratta di negare o tentare di eliminare le emozioni umane.

A questo punto, la cosa fondamentale è comprendere razionalmente le emozioni all'interno dei diversi piani affettivi dell'essere umano (personale, familiare e professionale). Visto così Il concetto proposto da Goleman rivela l'importanza di conoscere te stesso sempre di più, per ottenere una migliore qualità della vita.

Struttura, scopo e linguaggio

L'ex professore di Harvard proietta cinque grandi abilità svilupparsi attraverso l'intelligenza emotiva. Questi sono: consapevolezza di sé, gestione delle emozioni, motivazione intrinseca, empatia e socievolezza. Dove si intende un nuovo concetto di intelligenza - non l'unico - con il riconoscimento del lato soggettivo e affettivo della persona come fattore determinante.

Di conseguenza, al soggetto viene offerto un altro modo per vivere e convivere con se stesso e con gli altri. Infine, questo libro può essere compreso in termini di un approccio specializzato alla psicologia. Mentre il linguaggio utilizzato facilita la comprensione per il pubblico in generale.

Psicologicamente parlando (2016), di Adrián Triglia, Bertrand Regader e Jonathan García-Allen

Approccio

Per entrare nel mondo della psicologia, è pertinente un approccio chiaro, ma lontano da teorie o concetti complicati. Questa è la proposta degli autori di Psicologicamente parlando, una pubblicazione con un'ampia panoramica della psicologia che contiene una retrospettiva dalle origini ad oggi.

pertanto, è un materiale ideale da studiare e, allo stesso tempo, consente una lettura giocosa o informale. Allo stesso modo, lo sviluppo del testo solleva domande come: cos'è la psicologia? o la psicologia è una scienza nel senso stretto del termine? Per questi motivi, è un libro ideale per iniziare nella conoscenza di questa disciplina.

Rigore scientifico e linguaggio

Gli scrittori riescono a mantenere il rigore scientifico essenziale e un linguaggio di facile comprensione per tutti i tipi di lettori. Allo stesso modo, le spiegazioni didattiche descrivono magistralmente le varie scuole di questa disciplina insieme ai suoi principali pensatori e ai più curiosi progressi e scoperte.

Inoltre, il libro include l'evoluzione etimologica di alcuni termini. Ma non è solo un inventario di nomi e concetti, perché in tutto il testo gli autori esprimono i loro commenti sull'argomento. Ciascuna di queste opinioni è accompagnata dalle rispettive analisi comparative. dei concetti fondamentali della psicologia.

La doppia intenzione degli autori

Psicologicamente parlando indaga la relazione intrinseca tra il comportamento umano e il funzionamento del cervello come unità biologica e psichica. Quindi, il merito più grande degli autori è di aver ottenuto un raro mix nei libri scientifici: mira ad insegnare oltre che a diffondersi amichevolmente.

Altri libri di psicologia altamente raccomandati

  • Obbedienza all'autorità (1974), di Stanley Milgram.
  • Le tue zone sbagliate (1976) di Wayne Dyer.
  • Ama o dipende (1999), di Walter Riso.
  • L'effetto Lucifero (2007), di Phillip Zimbardo.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.