I migliori libri di Jöel Dicker

Citazione di Joël Dicker.

Citazione di Joël Dicker.

Quando un utente di Internet chiede informazioni sui "libri di Jöel Dicker", i risultati lo guideranno La verità sul caso Harry Quebert. E non è da meno, dal momento che questo romanzo ha trasformato il giovane scrittore in una star. L'opera è stata tradotta in più di 40 lingue e ha venduto più di 4.000.000 di copie in tutto il mondo.

Oggi, el New York Times lo elenca come "L'irritante prodigio letterario"; altri media come "Il piccolo principe della letteratura nera contemporanea". Sebbene all'inizio non tutto fosse roseo, questo non ha fermato lo scrittore. Al contrario, ogni linea tracciata da lui diventa qualcosa di valore. Prova di ciò sono i suoi oltre 10 milioni di libri venduti, il che si traduce in un enorme successo.

Sintesi biografica di Jöel Dicker

Jöel Dicker è venuto al mondo il 16 giugno 1985 a Ginevra, una città svizzera la cui lingua ufficiale è il francese. Sebbene non fosse un bravo studente da bambino, ha sempre dimostrato un grande talento naturale per le lettere. Con soli 10 anni ha istituito La Gazette des Animaux (The Animal Magazine), che ha presieduto per sette anni consecutivi. Questo lavoro gli è valso il premio Prix Cunéo per la protezione della natura come "redattore capo più giovane della Svizzera".

La giovinezza di Dicker è stata trascorsa nella sua città natale, ma A 19 anni decide di andare a Parigi. Lì ha preso lezioni di recitazione presso la scuola di teatro Corso Florent. Un anno dopo, è tornato in Svizzera per studiare legge all'Università di Ginevra, conseguendo la laurea nel 2010.

Inizi in letteratura

Quando si parla degli inizi di Dicker come scrittore, c'è un aneddoto rilevante: la sua partecipazione a un concorso letterario giovanile. In questa competizione ha presentato il romanzo breve La tigre, ed è stato squalificato perché il giudice principale ha espresso dubbi sulla sua paternità. Sebbene la situazione abbia sconvolto il giovane, attualmente lo vede solo come un ostacolo che alla fine lo ha spinto a migliorare.

Nel 2009, Dicker ha completato il suo primo romanzo intitolato Gli ultimi giorni dei nostri padri, basato sul servizio segreto britannico. Dopo non aver suscitato interesse per nessun editore, nel 2010 decide di iscriverlo al Prix ​​des Ecrivains Genevois per opere inedite. Lo scrittore è stato il vincitore di questo importante premio, per raggiungere finalmente la sua pubblicazione un anno dopo con Éditions de Fallois.

I migliori libri di Jöel Dicker

Ecco i migliori libri di Jöel Dicker:

La verità sul caso Harry Quebert (2012)

Quest'opera catapultò il successo del giovane romanziere, superando i 4 milioni di copie vendute nel mondo. Oltre ad essere stato tradotto in più di quaranta lingue, è stato adattato in una miniserie televisiva nel 2015, con protagonista il famoso attore Patrick Dempsey. Va notato che questo romanzo ha ricevuto due importanti premi, come ad esempio:

  • Gran Premio per il romanzo dell'Accademia di Francia
  • Prix ​​Goncourt des Lycéens, assegnato dagli studenti

Sinossi

È un romanzo poliziesco che inizia nel 2008. È ambientato nella piccola città di Aurora, nel New Hampshire. La storia introduce Marcos Goldman —un giovane scrittore—, che vive a New York ed è sotto pressione per finire la sua seconda opera letteraria. Mentre è in cerca di ispirazione, apprende che Harry Quebert - amico e famoso scrittore - è accusato dell'omicidio della giovane Nola Kellergan, un incidente avvenuto nel 1975.

Marcos, persuaso dal suo istinto, confida che Quebert, il suo mentore, sia innocente, così decide di recarsi ad Aurora per aiutare a risolvere l'enigma. Inizia la trama di questo incredibile romanzo, che si svolge tra vari periodi - 1975, 1998 e 2008 - e varie ambientazioni. In mezzo a tante scoperte, Marcos, parallelamente alle indagini, inizia a scrivere un libro sul caso. La fine di questa trama arriverà dopo un viaggio lungo, complicato ed emozionante.

Il libro di Baltimora (2015)

È il terzo romanzo pubblicato da Dicker. Qualcosa di interessante è che ha come protagonista Marcos Goldman, lo stesso La verità sul caso Harry Quebert. Tuttavia, anche se alcuni cercano di concentrarsi sul fatto che si tratta di un sequel del successo più venduto, nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Forse l'unica coincidenza significativa tra i due testi è che hanno lo stesso personaggio principale. Del resto, questo nuovo lavoro è un dramma familiare basato sul crollo dei rapporti dei membri della casta Goldman.

I Montclair Goldmans - il lato a cui appartiene Marcos - sono una famiglia della classe media che vive nel New Jersey. Al contrario, i Baltimore Goldmans - che risiedono in questa città - sono circondati da denaro e lussi. Nel 2012, Marcos, travolto dai ricordi di tempi passati in cui hanno felicemente condiviso, decide di cercare dettagli che gli faranno sapere quando la famiglia si sarà sciolta. Per fare questo, il protagonista fa un viaggio a Baltimora, dove la trama è completamente sviluppata.

Poco per volta, Tra ricordi ricorrenti di esperienze familiari, vengono rivelate le oscure verità nascoste che hanno lasciato il posto al fallimento della Goldman. Gli indizi vengono rilasciati come un puzzle nei vari ricordi di Marcos, il che significa che il lettore deve essere attento a tutto e organizzare le proprie conclusioni finali attorno al dramma.

La scomparsa di Stephanie Mailer (2018)

Dopo una pausa di 3 anni, Dicker ha presentato il suo quarto romanzo, scommettendo ancora sul mistero. È una storia che si svolge in una spa chiamata Orphea, situata negli Hamptons. Tutto inizia nel 1994, quando Samuel Paladin cerca disperatamente sua moglie Meghan. Più tardi, l'uomo trova sua moglie morta, proprio di fronte alla casa del sindaco Gordon.

Come se il suddetto non fosse abbastanza tragico, tutto peggiora. Paladin, sconvolto, decide di entrare nella proprietà del funzionario e si imbatte in una scena orribile e sanguinosa: tutti dentro sono morti. Due poliziotti (Jesse Rosenberg e Dereck Scott) sono incaricati di condurre le indagini, riuscendo a catturare l '"assassino".

Dopo 20 lunghi anni, Scott coincide con la cerimonia di pensionamento della sua compagna Rosenberg; vi compare anche il giornalista Stephanie mailer. Sua sostiene che gli investigatori abbiano commesso un errore e che abbiano arrestato la persona sbagliata per il quadruplo crimine del 1994. Quel commento semina dubbi negli ufficiali. Quindi Mailer scompare misteriosamente, generando così intrighi nella popolazione. Proprio in quel momento la ricerca di indizi tra passato e presente inizia a mettere finalmente insieme il puzzle che porterà alla verità inaspettata.

L'enigma della stanza 622 (2020)

In questo ultimo romanzo, il vincitore letterario continua a scommettere sul mistero. Ora il palco principale si trova nelle Alpi svizzere, precisamente nel lussuoso hotel Palacio de Verbier, durante l'inverno del 2014. Vi alloggiavano i dipendenti di una famosa banca privata svizzera, che avrebbero tenuto una riunione per annunciare il nuovo direttore. La notte dell'appuntamento - nella stanza 622 - uno dei direttori dell'entità viene assassinato. Nonostante la gravità della questione, il reato non è stato chiarito ed è rimasto impunito.

A quattro anni dall'evento - nell'estate 2018 - soggiorna in hotel un giovane e famoso scrittore (che porta lo stesso nome dell'autore, Jöel Dicker). L'uomo sta cercando di chiarirsi dopo un fallimento amoroso e la perdita fisica del suo editore. Senza aspettarselo, incontra Scarlett, una bellissima giovane aspirante romanziera, che lo introduce a quell'inverno del 2014 dopo aver raccontato il misterioso omicidio irrisolto. Da quel momento, entrambi entrano nelle indagini per risolvere questioni in sospeso in mezzo a conflitti amorosi e tradimenti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.