"I crimini del lago", terrore e fantasia dalla mano di Gemma Herrero.

I crimini del lago

Gemma Herrero è stata finalista per il Premio Letterario Amazzonia di questo 2017 con il suo fantastico lavoro «Los crimes del lago». Possiamo affermare senza alcun dubbio che questo è un romanzo che non lascia indifferente nessun amante del genere horror.

In 2001, Swanton, una piccola città del Vermont, è scossa da un'ondata di omicidi. Tre bambini vengono brutalmente assassinati a rive del lago Champlain. Eric, un giovane che ha trascorso la sua infanzia in quella città, è costretto a tornare in quel luogo che gli ha causato tanto dolore, in cerca di risposte. 

Dopo l'omicidio dei tre bambini, tra cui Anne Austen, il suo grande amore, Eric sprofonda in una spirale di dolore. Segnata dalle apparizioni dei fantasmi e degli incubi dei suoi amici, la realtà di Eric inizia a distorcere. Sull'orlo del collasso e affetti dalla sua salute mentale, i genitori di Eric decidono di lasciare questa città trasferendosi a Burlington.

Quindici anni dopo la tragedia, la libreria dove lavora Eric riceve un ordine per un racconto firmato da Anne Austen, "The Lake Murders". Dal momento in cui Eric tiene quel libro tra le mani, sa di aver aperto una porta che non può essere chiusa fino a quando non viene scoperta tutta la verità.

Questa volta, Eric è determinato a tornare in quella città e ad affrontare letteralmente i fantasmi del passato. Ma Swanton ha una piccola sorpresa per lui, la storia si ripete. Con l'aiuto di un veggente e dello sceriffo, Eric indagherà fino alla fine per scoprire cosa nasconde questa città maledetta.

Con "I crimini del lago" Herrero riesce a catturare il lettore dalla prima all'ultima pagina. Una trama intrigante, piena di dubbi e mistero degna di qualsiasi libro di Stephen King. I personaggi sono molto lavorati e sono coerenti con lo sviluppo della storia. D'altra parte, c'è un notevole lavoro sul campo e ricerca sull'ambiente in cui si svolgono gli eventi.

L'esito, anche di grande successo, dovrai scoprire te stesso.

Se vuoi saperne di più sull'autore e su altre pubblicazioni, non esitare a visitare il sito web di Gemma Smith

Buona lettura!


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)