Alexander Dumas padre e figlio. Anniversari Alcune frasi.

El 24 luglio 1802 è nato Alexandre Dumas e 22 anni dopo, anche il 27 luglio, Nato tuo figlio anche Alexander. Forse sono gli Alexandros più famoso di Francia e certamente due dei scrittori più famosi di tutti i tempi, soprattutto il padre.

Ci sarà ancora qualche abitante di questo pianeta che non ha letto un tuo libro. Ma sicuramente è impossibile che ci sia qualcuno che non ne abbia visto uno film basato sui suoi romanzi. E se c'è qualcuno che non ha sentito parlare di quei libri, è che senza dubbio non vengono da questo mondo. Prolifico e sinonimo di avventure senza tempo o storie di amore sublime e tragico. Il Dumas sono insormontabili e, per legge, uno dei suoi libri dovrebbe essere letto o riletto ogni anno. Restiamo con alcune delle sue frasi.

Padre di Alexander Dumas

  • Uno per tutti e tutti per uno.
  • Pazzi ed eroi, due tipi di idioti che si assomigliano molto.
  • I cari che perdiamo non riposano sottoterra, ma li portiamo nei nostri cuori.
  • Ci sono due sguardi: lo sguardo del corpo a volte può dimenticare, ma quello dell'anima ricorda sempre.
  • In generale, il consiglio non è richiesto se non quello di non seguirlo; oppure, se vengono seguiti, è avere qualcuno che può essere biasimato per averli dati.
  • Un mascalzone non ride come un uomo onesto, un ipocrita non piange come un uomo di buona fede. Ogni falsità è una maschera, e non importa quanto bene sia fatta la maschera, è sempre possibile, con un po 'di attenzione, distinguerla dal viso.
  • Il silenzio è l'ultima gioia degli sfortunati; attenzione a non mettere qualcuno, chiunque possa essere, sulle tracce del tuo dolore; i curiosi bagnano le nostre lacrime come le mosche attingono il sangue da un cervo ferito.
  • Ci saranno sempre labbra che dicono una cosa mentre il cuore ne pensa un'altra.
  • Il mio regno è grande quanto il mondo, perché non sono italiano, né francese, né indiano, né americano, né spagnolo; Sono cosmopolita.
  • Ogni male ha due rimedi; tempo e silenzio.
  • Le ferite morali hanno la particolarità di essere nascoste, ma non si chiudono; sempre dolorose, sempre pronte a sanguinare al tatto, restano vive e aperte nel cuore.
  • La cosa più curiosa nella vita è lo spettacolo della morte.
  • Solo chi ha conosciuto l'estremo della sfortuna può provare la felicità suprema. Bisogna aver voluto morire, sapere quanto è dolce la vita.

Figlio di Alexander Dumas

  • Il cuore è l'ultima cosa che viene fuori dalla terra e la memoria l'ultima cosa che viene fuori dal cuore.
  • Preferisco i malvagi agli imbecilli, perché quelli, almeno, lasciano un po 'di respiro.
  • Per la donna a cui l'educazione non ha insegnato bene, quasi sempre Dio apre due strade che la riconducono, che sono il dolore e l'amore.
  • L'arte ha bisogno di solitudine, miseria o passione. È un fiore di roccia che ha bisogno di vento forte e terreno accidentato.
  • Sarebbe inutile che il mondo invecchiasse se non fosse per riparare se stesso.
  • Il denaro è l'unico potere che non viene mai discusso.
  • Tutto ciò che può essere facilmente sostituito può essere abbandonato più facilmente.
  • Non sono né abbastanza ricco da amarti come voglio, né abbastanza povero da amarti come vuoi tu.
  • Quante strade prende il cuore e quante ragioni trova per arrivare a ciò che vuole!
  • Le risposte che ci si aspetta con impazienza arrivano sempre quando non si è a casa.
  • I giovani sacrificano sempre affetti sinceri a favore di affetti dubbi.
  • Com'è meschino e veloce un uomo quando una delle sue miserabili passioni si sente ferita!
  • I trattati non possono essere sempre eseguiti il ​​giorno in cui vengono firmati.
  • Riesci a vedere qualcosa di più triste della vecchiaia del vizio, soprattutto nelle donne?
  • Hai sempre avuto un'infanzia, non importa cosa sei diventato.
  • Com'è dolce lasciarsi persuadere da una voce amata!

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Scoiattolo suddetto

    Dicono che la rilettura è sopportata solo dai buoni libri; indubbiamente "I tre moschettieri" ne è un esempio. Non direi tutti gli anni, ma ogni tre o quattro è molto piacevole intraprendere le proprie avventure. Ti auguro il meglio.