Francisco Tejedo Torrent, vincitore del III Premio Carmen Martín Gaite.

Premio Carmen Martín Gaite 2018.

Premio Carmen Martín Gaite 2018.

Francisco Tejedo TorrenLa t è terminata con la terza edizione del Premio Carmen Martín Gaite con uno romanzo storico femminista.

Lo scrittore 73enne ricrea nel suo lavoro una vita immaginaria di María de Zayas y Sotomayor, scrittore spagnolo della prima metà del XVII secolo, pioniere del femminismo, di cui si conosce poco o nulla la vita.

Un giuria composita dagli scrittori Uomini Marías, Pilar Fraile, Ana Lena Rivera e un membro del consiglio di Editorial Traspiés, si è pronunciato a favore del romanzo di Francisco Tejedo Torrent.

María de Zayas e Sotomayor.

La famosa opera di María de Zayas è composta da Romanzi esemplari e amorevoli (1637) Romanzi e saraos (1647) Seconda parte del Sarao e divertimenti onesti (1649) y Tradimento in amicizia, di cui vengono ricreati alcuni frammenti nell'opera vincitrice.

La letteratura di María de Zayas è stata lodata dal suo contemporaneo, Lope de Vega, nella sua opera The Laurel of Apollo e presa come riferimento femminista nel XIX secolo da Emilia Pardo Bazán, tra gli altri scrittori di rilevanza nella storia della letteratura.

Il premio Carmen Martín Gaite.

La deliberazione del Premio, dedicata a mantenere vivo lo spirito di Carmen Martín Gaite, si è svolta nella città di Madrid Il Boalo y  è diventato ufficiale il 22 di questo mese di luglio, in coincidenza con l'anniversario della morte dello scrittore nel cui tributo si tiene il concorso.

La pittoresca cittadina delle montagne di Madrid, il cui Comune organizza il concorso letterario, ospita il casa di famiglia di Carmen Martin Gaite, oggi la casa dell'ultimo rappresentante della famiglia, sua sorella, Ana Martin Gaite, 93 anni, ed è il sede della fondazione che gestisce il patrimonio culturale del famoso scrittore.

L'integrità del Premio Carmen Martín Gaite è garantita con la presentazione di tutti gli autori sotto pseudonimi o pseudonimi letterari, garantendo nel processo che il vero nome degli autori non venga rivelato fino a dopo la deliberazione.

La prima e la seconda edizione del Premio sono andate a Miguel Ángel Cáliz, con un romanzo sulla felicità intitolato Felicità in blistere per Men Marías, con Pukata, pesce e frutti di mare, una storia dura e tenera sulla vita degli immigrati in Spagna.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Stephanie Ruefa suddetto

    L'articolo omette intenzionalmente che Miguel Ángel Cáliz è il fondatore ed editore della società di convocazione, la casa editrice Traspiés. Parlando di integrità.

  2.   Ana Lena Rivera Muñiz suddetto

    Ciao Estefanía: grazie per il tuo commento. È sempre arricchente avere più dati. Ho scoperto il premio nella seconda edizione quando la scrittrice vincitrice mi ha invitato ad accompagnarla nella presentazione del suo romanzo. Ora, quando mi hanno chiamato come giuria, la gente del Consiglio comunale di Boalo mi ha raccontato la storia del premio, perché è stato fondato, perché nel Boalo, la storia della fondazione Carmen Martín Gaite, della famiglia, ecc. ... e, da quanto mi è stato detto, nella prima edizione del premio, la casa editrice Traspiés non era la casa editrice che ha pubblicato il romanzo vincitore. Era Ediciones Turpial. E hanno iniziato a collaborare con Traspiés perché quest'uomo è stato il vincitore del premio. Non so se questo editoriale abbia qualcosa a che fare con Ediciones Traspiés.