Fernando Aramburu: libri

Frase di patria di Fernando Aramburu.

Frase di patria di Fernando Aramburu.

Fernando Aramburu è uno dei romanzieri più importanti del panorama letterario contemporaneo spagnolo. Nonostante scriva dagli anni '90, è nel 2016 che ha raggiunto grande notorietà grazie al suo lavoro Patria (2016). È una storia che mostra gli oltre 40 anni di terrore che ETA ha instillato nel territorio.

Patria ha segnato un prima e un dopo nella sua carriera di scrittore. Con questo libro ha ottenuto ottimi commenti dalla critica letteraria, che lo considera un romanzo memorabile. Dalla pubblicazione di questo lavoro, Aramburu ha vinto premi eccezionali, tra questi: Francisco Umbral to the Book of the Year (2016), De la Critica (2017), Basque Literature in Spanish (2017), National Narrative (2017) e International COVITE (2019).

Libri di Fernando Aramburu

Occhi vuoti: trilogia di Antibula 1 (2000)

È il secondo libro dell'autore, e con esso ha iniziato il Trilogia di Antibula. Il romanzo è ambientato nel paese immaginario con l'omonimo nome della saga (Antibula) e si svolge all'inizio del XX secolo.. La storia è cruenta e triste, ma con barlumi di speranza nei momenti giusti; i dettagli della trama sono narrati da un bambino —frutto di un amore clandestino tra una ragazza di città e uno straniero—.

Sinossi

Agosto 1916, Antibula, tutto è in salita: il re è stato assassinato e la sua regina cerca di disertare. Il Paese si avvia ad affrontare un regime dittatoriale, niente sarà più come prima.

Mentre questa turbolenza sferza la regione, uno strano sconosciuto di sopra e soggiorna in una residenza. Si tratta di un uomo enigmatico che arriva nel paese attratto dalla figlia della vecchia Cuiña —proprietario dell'ostello dove ha organizzato il soggiorno—.

Contro la volontà del vecchio, i giovani iniziano una relazione e frutto di questa unione è nata una creatura. Col passare del tempo, il ragazzino deve fare i conti con il rifiuto e la crudeltà del nonno, con il risultato delle decisioni sbagliate dei genitori e delle circostanze avverse che consumano il Paese.

Tuttavia, grazie all'amore di sua madre la calma che riesce a trovare dentro suoi testi letterari preferiti, il bambino riceve lo slancio per mettersi a galla e non mollare, atteggiamento decisivo nella storia.

Il trombettista di Utopia (2003)

È il terzo romanzo dello scrittore. È stato pubblicato a Barcellona nel febbraio 2003. Il libro si svolge tra Madrid ed Estella, ha 32 capitoli che si distinguono per un ricco uso del linguaggio. La storia ha precisi tocchi di umorismo nero —tipico dell'autore— e presenta personaggi sordidi, vicini, umani, molto ben realizzati.

Sinossi

Benito è un trentenne che ha abbandonato l'università e lavora in un bar di Madrid chiamato Utopía.. Oltre al suo lavoro al bar, a volte suona la tromba nella speranza che qualcuno apprezzi il suo talento. ha una vita libertina e il suo corpo ne urla l'evidenza: è magro, pallido e smunto.

Per una disgrazia familiare, il giovane deve trasferirsi nella sua città natale, Estella —nord della Spagna—: suo padre sta morendo. Pur non avendo avuto con lui dei migliori rapporti, decide di andarsene su insistenza del suo compagno, Pauli, e per via della possibile eredità. Sebbene Benito pensasse che il suo viaggio sarebbe stato un semplice "andare e venire", diversi incidenti cambiarono tutti i suoi piani e persino la sua vita.

Vita di un pidocchio di nome Matías (2004)

È un romanzo per bambini e ragazzi che lo scrittore ha catalogato come: "Una storia per ragazzi dagli otto agli ottantotto anni". Il libro è una metafora il cui protagonista è un pidocchio di nome Matías, che racconta in prima persona le sue avventure all'interno del suo piccolo e pericoloso mondo.

Sinossi

Matías è un pidocchio che già in età avanzata decide di raccontare la sua vita e come è riuscito a sopravvivere nel suo minuscolo universo. È nato nel collo di un capotreno, uno spazio enorme con capelli lussureggianti e un tipico berretto di velluto a coste. Nella sua esistenza ha dovuto resistere: tempeste schiumose, aria calda dell'essiccatore e le temute dita graffianti.

uno giorno decide di correre un rischio e insieme alla sorella inizia a percorrere nuove strade alla ricerca di una sorgente vicino all'orecchio. Ma i pidocchi innocenti cadono nelle mani del re Caspa, che li costringe a lavorare alla costruzione del suo palazzo. Questa disavventura diventa una parte molto difficile della sua vita: Ebbe fame e sete, si innamorò, ebbe figli e ricevette consigli da altri vecchi pidocchi.

Patria (2016)

È elencato dai critici letterari come uno dei romanzi più importanti di Aramburu. La trama si svolge in una città immaginaria a Guipúzcoa, in cui il gruppo terroristico ETA ha applicato la repressione politica. La storia descrive il lungo periodo del conflitto basco, dal primo attacco nel 1968 —anni dopo il franchismo— fino a 2011quando viene annunciato il cessate il fuoco.

Paesaggio dei Paesi Baschi

Paesaggio dei Paesi Baschi

Sinossi

In 2011, tempo dopo che l'ETA ha assassinato Txato Lertxundi, il gruppo di ribelli ha deciso di dare fine del conflitto armato. Dopo questa notizia, la vedova dell'imprenditore decise di tornare al villaggio da cui dovette fuggire con la famiglia a causa della repressione abertzale.

Nonostante il cessate il fuoco, Bittori dovette rientrare con molta cautela, ed è per questo che arrivò di nascosto sul luogo. Tuttavia, la sua presenza si è notata: la tensione è cresciuta e si è scatenata una caccia contro di lei e il suo popolo.

Chi l'Autore

Fernando Aramburu Irigoyen è nato il 4 gennaio 1959 a San Sebastian, Paesi Baschi (Spagna). È cresciuto in una famiglia umile e laboriosa. Suo padre era un lavoratore e sua madre una casalinga. Studiò alla scuola agostiniana e fin da giovane fu un accanito lettore, appassionato di poesia e teatro..

Fernando Aramburu Entrò all'Università di Saragozza e studiò filologia ispanica, e si laureò nel 1983. Allo stesso tempo, faceva parte del Grupo CLOC de Arte y Desarte, nel quale svolgeva diverse attività che mescolavano poesia e umorismo. Nel 1985 si trasferisce in Germania —dopo essersi innamorato di uno studente tedesco—, dove è diventato insegnante di spagnolo.

Nel 1996 pubblica il suo primo romanzo: Fuochi con il limone, la cui argomentazione si basava sulle sue esperienze nel gruppo CLOC. Successivamente pubblicò altre narrazioni, tra le quali spiccano le seguenti: Occhi vuoti (2000) Bami nessuna ombra (2005) y Anni lenti (2012). Tuttavia, il lavoro che ha catapultato la sua carriera è stato Patria (2016), con il quale è riuscito a vendere più di 1 milione di copie ed è stato tradotto in decine di lingue.

Oltre ai suoi romanzi, Lo spagnolo ha pubblicato poesie, racconti, aforismi, saggi e traduzioni. Inoltre, alcuni dei suoi lavori sono stati adattati al cinema, al teatro e alla televisione, come nel caso di:

  • Sotto le stelle (2007, film), adattamento di Il trombettista dell'utopia, vincitore di due premi Goya.
  • vita di un pidocchio detto Matias (2009). È stato adattato al teatro delle marionette dalla compagnia El Espejo Negro. Ha vinto il premio Max per il miglior spettacolo per bambini.
  • Serie televisive Patria, prodotto da HBO e pubblicato nel 2020.

Libri di Fernando Aramburu

  • Fuochi con il limone (1996)
  • Trilogia di Antibula:
    • Occhi vuoti (2000)
    • Bami nessuna ombra (2005)
    • Il grande Mariviano (2013)
  • Il trombettista di Utopia (2003)
  • Vita di un pidocchio di nome Matías (2004)
  • viaggio di Clara di Germania (2010)
  • Anni lenti (2012)
  • pretese avide (2014)
  • Patria (2016)
  • Rondoni (2021)

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)